Pubblicato il

Uno sguardo da vicino a uno dei boss di Trials of Mana

Come il gioco di ruolo d'azione per PS4 rielabora una battaglia classica per il pubblico moderno

Il gioco di ruolo d’azione Trials of Mana arriverà il 24 aprile. Forse non lo sai, ma il gioco è un completo rifacimento di Seiken Densetsu 3, un classico gioco di ruolo del 1995 che era stato pubblicato esclusivamente in Giappone.

Il nuovo gioco è stato realizzato con un impressionante livello di riverenza nei confronti del classico a 16-bit, con l’aggiunta di nuove idee, e c’è una battaglia che lo dimostra perfettamente: quella contro il boss Fiegmund, il Benevodon dell’acqua.

Questo è Fiegmund, un boss ancora più grande di prima

Durante Trials of Mana, il tuo gruppo di coraggiosi compagni deve affrontare otto potenti bestie chiamate Benevodon.

Creature dalla pura potenza distruttiva che in passato hanno portato il mondo sull’orlo del caos. In altre parole, un bel guaio. All’interno delle grotte labirintiche di Frostbite Fields, c’è in agguato un esemplare particolarmente cattivo: Fiegmund

Ecco com’era Fiegmund nel 1995:

Mentre questo è il Fiegmund di oggi:

Quanto è cambiata la grafica in 25 anni!

Ovviamente Fiegmund è sempre stato un esemplare maestoso. Il modello originale di Trials of Mana era già eccellente e questo ha dato alla squadra un fantastico punto di riferimento per ricreare questo temibile avversario. Si può notare come la nuova versione riesca a catturare tutti gli elementi chiave, dalle sue zanne affilatissime, agli spaventosi spuntoni.

Tuttavia, adattare un modello 2D in uno 3D presenta delle sfide. In questo bozzetto possiamo vedere come il team abbia dovuto visualizzare tutto, dall’aspetto potenzialmente reale del corpo della bestia, ai piccoli dettagli come le piante dei piedi!

Ricreare la battaglia con un boss

Ovviamente non basta rendere Fiegmund più spettacolare: deve anche combattere in modo molto più complesso.

Tornando indietro negli anni 90, Fiegmund balzava per tutto il campo di battaglia (con grazia sorprendente, vista la stazza). Per intascare la vittoria bisognava cogliere ogni opportunità per infliggere danni prima che il brutale Benevodon si fiondasse fuori della portata.

La nuova versione fa esattamente la stessa cosa, ma alla battaglia si aggiungono ulteriori complicazioni. A differenza del gioco originale, Fiegmund ha tre dimensioni in cui agire e le sfrutta appieno. Può saltare su soffitto e pareti, mantenendosi al di fuori della portata della maggior parte delle squadre di attacco.

È anche dotato di nuovi attacchi, lanciando potenti ghiaccioli dall’alto e usando micidiali attacchi di ghiaccio.

Un’altra brillante dimostrazione di come gli sviluppatori abbiano preso elementi dal gioco originale e li abbiano reinterpretati attraverso una lente moderna. Il DNA dell’originale è ancora presente, ma l’esecuzione è nuova ed entusiasmante.

Non è facile battere il verde

Esaminiamo alcune delle tattiche da utilizzare.

Questo nemico spietato è dotato di molti potenti attacchi, ma il più letale in assoluto è Frozen Crack.

Fiegmund balza via dal pericolo e fa piovere una gran quantità di potenti ghiaccioli sul campo di battaglia. Se non li riesci ad affrontare in tempo… beh, spera almeno di avere qualche oggetto di cura a portata di mano (per lo meno il ghiaccio per i lividi non dovrebbe mancare).

Occuparsi di questi potenti ghiaccioli dovrebbe essere la prima cosa da fare e ci sono un sacco di modi per farlo. Nel video, per esempio, Kevin agisce da specialista in rimozione del ghiaccio, utilizzando la forza bruta per farli a pezzi prima che Fiegmund possa lanciare il suo attacco brutale.

Però quella è soltanto una strategia. Trials of Mana offre tantissima flessibilità su come sviluppare la propria squadra. Ad esempio, è possibile scegliere diverse classi di personaggi per assumere ruoli diversi in battaglia.

In aggiunta al sistema di livelli migliorato, c’è anche una nuova funzione che è stata sviluppata per questa versione di Trials of Mana: le abilità. Dopo ogni battaglia, guadagnerai punti di allenamento da spendere per vari potenziamenti dei personaggi, come ad esempio per accrescere salute o forza.

Nel nostro gioco, Kevin è stato progettato per essere un potente combattente di prima linea, ma si potrebbero scegliere caratteristiche molto diverse (se è in squadra).

Se si utilizzano personaggi meno forti fisicamente o di livello inferiore, ad esempio, si può usare il sistema delle strategie di gioco per ordinare a una squadra di attaccare il tuo stesso bersaglio. Unendo le forze, la squadra dovrebbe essere in grado di frantumare quei ghiaccioli in pochi secondi.

Ci sono altre strategie che si potrebbero utilizzare, ma non vogliamo rovinare la sorpresa!

Con i ghiaccioli fuori gioco, Fiegmund crolla a terra. Non si riesce più a rialzare e si divincola in modo patetico. Ti fa quasi pena, ma poi ti ricordi che è una creatura malvagia di distruzione estrema.

Comunque sia, è vulnerabile. La squadra ora ha qualche opportunità per tirare fuori magie e abilità straordinarie per infliggere danni gravi. Coordinando gli attacchi, la squadra è in grado di far saltare in aria Fiegmund.

Quando sarà pubblicato Trials of Mana?

Questo è stato solo un breve sguardo a uno dei grandiosi boss di Trials of Mana. Speriamo che si possa notare con quanta cura sia stato ricreato e come i nuovi meccanismi e movimenti rendano la battaglia ancora più drammatica. Quel mix di concetti classici della serie Mana e nuove idee rappresenta proprio il cuore di tutto il gioco.

Potrai scoprirlo il 24 aprile 2020, quando Trials of Mana sarà pubblicato su PS4.

Pre-ordinalo adesso e otterrai sei esclusivi avatar per PSN e anche un Rabite Adornment, un accessorio speciale che consente di ottenere più esperienza nelle battaglie (fino al livello 10).

Cosa ne pensi di questo articolo?
Accedi per commentare
0 Commenti
0 Risposte dell'autore

Storico modifiche