Triangle Circle Shapes
Square Cross Shapes

Pubblicato alle 4:30pm

Ninja Gaiden Sigma 2 Plus – Intervista

lead image

La versione PS Vita di Ninja Gaiden Sigma per PlayStation 3 del 2007 è stata la dimostrazione di come un gioco veloce e spettacolare per un sistema domestico possa risultare vincente anche su un dispositivo portatile. Pertanto, la notizia comunicata il mese scorso da Team Ninja riguardo a un seguito attualmente in sviluppo, Ninja Gaiden Sigma 2 Plus, è certamente benvenuta.

PlayStation Blog ha intavolato una chiacchierata con il capo di Team Ninja, Yosuke Hayashi, per scoprire di più sul prossimo gioco per PS Vita, ma anche sul misterioso progetto Yaiba: Ninja Gaiden Z e sulla recente pubblicazione di Dead or Alive 5.

Non è trascorso molto tempo dall’uscita di Ninja Gaiden Sigma Plus. Perché pubblicare un seguito così presto?

Yosuke Hayashi: Abbiamo pubblicato Sigma Plus all’inizio di quest’anno ed è andato meglio del previsto. I fan hanno chiesto a gran voce un seguito. Siamo stati molto contenti dei risultati ottenuti con l’originale, perciò abbiamo deciso di annunciare Sigma 2 Plus.

Quali sono le caratteristiche che si vanno ad aggiungere all’originale per PlayStation 3?

Yosuke Hayashi: PlayStation Vita è un sistema ideale per giocare, soprattutto per un gioco come Ninja Gaiden. Questo l’abbiamo imparato durante lo sviluppo del primo Sigma Plus. Nel seguito aggiungeremo elementi “hardcore” di alta qualità, quel genere di cose che i fan più accaniti di Sigma 2 ameranno sicuramente.

Cosa rende PS Vita la piattaforma perfetta per la velocità dei Ninja Gaiden?

Yosuke Hayashi: Non so se sia la piattaforma perfetta, ma è molto potente e ha tutto per farlo girare al meglio. Non si ha sempre la possibilità di essere in un luogo in cui poter giocare su un sistema tradizionale, ma PS Vita mette a disposizione la medesima esperienza nel palmo della mano e offre un gioco praticamente identico alla versione per sistemi domestici.

Di recente avete mostrato un breve video di Yaiba: Ninja Gaiden Z, la vostra nuova collaborazione con il creatore di Mega Man, Keiji Inafune. Gli utenti Sony ne resteranno entusiasti, immagino.

Yosuke Hayashi: Per maggiori informazioni dovrete attendere ancora un po’, ma sono sicuro che il divertimento non mancherà!

I giochi sugli zombi hanno invaso il mercato. C’è ancora posto per innovazione e nuove idee?

Yosuke Hayashi: Certo, è ancora possibile inserire nuovi elementi nel filone “zombi”. È necessaria la stessa giocabilità di un Ninja Gaiden, deve essere un buon gioco di pura azione e non un semplice “gioco di zombi”. Inoltre, abbiamo fornito il nostro personale apporto al genere. I giocatori scopriranno qualcosa di nuovo, ma che comunque si adatta senza problemi al mondo di Ninja Gaiden.

Nel corso dell’annuncio di Yaiba avete dichiarato che Team Ninja vuole spronare gli sviluppatori giapponesi a recuperare terreno rispetto all’occidente. Credi che i tuoi compatrioti possano ritornare ai fasti degli anni 90?

Yosuke Hayashi: Sinceramente non credo che quei tempi possano tornare. Team Ninja è una realtà forte, è riuscita a restare sulla cresta dell’onda e continua a produrre giochi di livello mondiale. Impossibile stabilire se il Giappone potrà farcela, ma per il nostro futuro sono fiducioso.

IMG_0051

Avete appena pubblicato Dead or Alive 5. È stato un anno intenso per i picchiaduro. Pensi che DOA possa avere ancora un seguito importante?

Yosuke Hayashi: Non vogliamo porci nel medesimo ambito degli altri picchiaduro. L’idea di Dead or Alive 5 è definibile con “divertimento e combattimento”. Puntiamo a un ventaglio di pubblico più ampio e a offrire un’esperienza di lotta più accessibile e allettante. Il semplice confronto con la concorrenza è limitante. Giocare a Dead or Alive 5 produce un senso di divertimento e spettacolarità non riscontrabile altrove. È questo che ci differenzia dagli altri ed è ciò su cui spingiamo maggiormente, con la speranza che il pubblico gradisca e sostenga il gioco.

Come avete intenzione di supportare Dead or Alive 5 nei prossimi mesi?
Yosuke Hayashi: Abbiamo sicuramente intenzione di supportare il gioco dopo il lancio. Stiamo preparando una serie di contenuti scaricabili e i grafici stanno lavorando duramente a costumi che siamo certi piaceranno molto ai fan. Non vedranno l’ora di provarli.

Dead-or-Alive-5

Ti è piaciuto?

Commenti