Pubblicato alle 4:00pm

Retro City Rampage si fa strada su PSN da questa settimana

Fan del retrogaming unitevi!
Brian Provinciano di Vlank Ent. è con noi per presentarci l’attesissima release europea di Retro City Rampage!

Retro City Rampage - Movie Poster Thumbnail

Hai la stoffa per seminare la polizia e sfidare gli anni ’80? Allora attiva i potenziamenti, perché stai per partire con RETRO CITY RAMPAGE!

Retro City Rampage arriva finalmente in Europa per PlayStation dopo un infinito sviluppo che ha del leggendario. Vi ringrazio tantissimo per la vostra pazienza e vi annuncio che l’attesa verrà ripagata con un gioco che vi coinvolgerà fin dal primo istante. Dopo l’uscita in America, dove è schizzato ai vertici delle classifiche ed è alla prima posizione dei download per PS Vita, abbiamo continuato a lavorarci per un altro mese perfezionandolo ulteriormente.

Retro City Rampage 5

Retro City Rampage vi farà piombare in un mondo aperto a 8-bit stracolmo di riferimenti ai videogiochi e alla cultura pop degli anni ’80 e ’90. Mischiando vecchio e nuovo, dovrete assalire ignari passanti per avere qualche spicciolo e rubare loro la macchina per sfuggire alla polizia e passare alla missione successiva.

Ma le immagini valgono più delle parole, quindi date un’occhiata al trailer per farvi un’idea più precisa del gioco:

Il gioco però non è soltanto macchine e spari. Le missioni coprono vari generi, il tutto inserito in un contesto open-world. Molte missioni poi richiedono uno studio strategico: non basta tenere il dito sul grilletto e sparare a raffica. Proprio come nei giochi classici a volte è necessario fermarsi per studiare le mosse del boss altrimenti rischiamo di lasciarci la pelle.

Retro City Rampage 1 Retro City Rampage 4

Sarà importante quindi decidere quale arma o mossa utilizzare oppure se valga la pena entrare in un’area piena di nemici. Il gioco presenta anche consigli e checkpoint per rendere queste parti più “digeribili” ai giocatori moderni non abituati ai giochi rétro, ma alcune missioni sono davvero impegnative.

Retro City Rampage - SMS Box Insert

Gran parte del gioco inoltre non è lineare, quindi si può lasciare a metà una missione che in quel momento non ci riesce e ritornarci in seguito. Nel frattempo si può girovagare, affrontare sfide arcade, minigiochi o altre missioni, visto che se ne possono sbloccare fino a sei contemporaneamente.

Retro City Rampage 18 Retro City Rampage 19

Il tema del gioco è costituito da vari strati sovrapposti: quello più esterno e superficiale punta a evocare una certa nostalgia dell’era degli 8-bit con continui rimandi e riferimenti a quei tempi, ma sotto questa superficie il gioco è fatto di parodia, satira, battute, ammiccamenti, osservazioni di vario genere, qualche tormentone e qualche battutaccia da compagni di classe che vi riporterà indietro nel tempo. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

Ti è piaciuto?

Commenti

11 Commenti 3 risposte dell'autore
Mostra prima i più vecchi  
 

Sarà cross buy e cross play??

 
Spurskjaer 14 gennaio, 2013 @ 4:21 pm   2

Il prezzo? Anche qui in Italia sarà gratis per gli utenti plus come in America?

    Non ho informazioni a rigurado purtroppo Spurskjaer, ma chiederemo e ti faremo sapere.

 

Che nostalgia vedendo il vecchio sfondo delle copertine del master system (bianca con una griglia nera)

Ci avete dato: Knytt, Jetpack Joyride a gratis…ora mi aspetto che anche questo arrivi FREE…

Una domanda che mi chiedo come mai apposta di puntare ai 360bit c’è un ritorno agli 8 di alcune software house?Non che mi dispiaccia, ma mi chiedevo come mai :)

Vedi anche il gioco uscito la scorsa settimana per psmobile ;)

    Magari perche’ ci sono state molte richieste da parte dell’utenza ed e’ una qualita’ che attirera’ sempre consensi da parte dei videogiocatori.

 

Bugghy: Perchè fare un gioco completamente in 3d con una grafica moderna richiede un team di sviluppo molto grande costi spropositati, un gioco di questo si può fare benissimo in 2 3 persone. Ultimamente sta diventando una mado fare i giochi con grafica retro questo ci piace. :) Mio al D1 peccato che non hanno messo il preorder :)

 
IAMALFAANDOMEGA 14 gennaio, 2013 @ 6:12 pm   5

Secondo me i motivi principali sono 2:
1) noi vecchi nostalgici siamo ormai adulti ed economicamente autosufficienti, il che ci rende clienti più appetibili del ragazzino in cerca di mance dalla mamma, e
2) questo stile ben si adatta al mobile videogaming ora tanto di moda, rendendo facile l’adattamento e trasposizione di un gioco su Android e iPhone, le piattaforme che, dati alla mano, ora vanno per la maggiore.

Una sorta di GTA2 a 8-bit che mi ricorda vagamente Pokemon per GameBoy. Senza costi aggiuntivi col plus non mi dispiacerebbe visto che Knytt non mi ha attirato ma già leggendo “Dopo l’uscita in America, dove è schizzato ai vertici delle classifiche ed è alla prima posizione dei download per PS Vita” so di sperare in troppo..

 

Uhm potrebbe esserci una terza ragione: Sviluppare un gioco ad 8 bit ma con dinamiche da giochi di ultima generazione ora è possibile,in passato i giochi “no save” (Nes, Snes, Megadrive, master system) li dovevi finire tutti una tirata ed erano quindi molto brevi si è allungata anche la longevità :) oggi invece si può salvare il progresso…benedetto chi ha inventato il sistema di salvataggio ;)

 
alfierenero 15 gennaio, 2013 @ 10:04 am   8

Bugghy84: io avevo il sega e avevo il capolavoro wonderboy dragons trap, e si poteva salvare

 
fortieTHief 15 gennaio, 2013 @ 1:21 pm   9

alla buon’ora,finalmente anche in EU

 

Ci aspettiamo che sia gratuito per gli utenti plus…

si6brutto 15 gennaio, 2013 @ 6:16 pm   11

e in tanto MALICIOUS REBIRTH ed ASSAULT GUNNER cadono sempre più nel dimenticatoglio