Padroneggiare i trucchi mentali di The King of Fighters XV

0 0
Padroneggiare i trucchi mentali di The King of Fighters XV

SNK spiega come perfezionare l'arte di combattere. 

The King of Fighters XV (KOF XV) è in arrivo in tutti i negozi giovedì 17 febbraio. Oggi presentiamo alcuni dei trucchi mentali che possono aiutarvi a primeggiare nei combattimenti di KOF XV.

Shatter Strike, la nuova meccanica di KOF XV

Shatter Strike è un attacco particolare che include un guard-point. Quando va a segno, permette di eseguire subito un altro attacco. Sulle prime può risultare difficile da padroneggiare, non essendoci alcun guard-point iniziale, ma è estremamente prezioso perché può essere usato per contrattaccare gli assalti nemici.

I nuovi trucchi mentali di KOF XV

La serie di KOF è nota per i combattimenti fulminei, resi possibili dal modo in cui scatti e salti vengono utilizzati. Oltre ai salti normali, KOF XV mette a disposizione Short Hop, Hyper Hop e Super Jump, distinguendosi dagli altri giochi del suo genere.

In sostanza, il modo in cui si attacca usando scatti e salti può mettere l’avversario sotto pressione psicologica, come dei veri e propri “trucchi mentali”. L’estrema potenza degli attacchi volanti di KOF pone ulteriormente l’accento su questo aspetto, soprattutto quando si tratta di difendersi contro di essi. Sebbene gli attacchi volanti siano molto efficaci, ci sono personaggi che dispongono di attacchi antiaerei e altri con contrattacchi specifici in base alle circostanze. Per questo, diventa fondamentale riflettere su quando e come usare gli attacchi volanti.

Trucchi mentali in azione

Per esempio, Terry Bogard ha un attacco in salto con respinta dall’hitbox molto generosa. Può usare la versione con Short Hop o Hyper Hop per avvicinarsi all’avversario, ma se questi intuisce le sue intenzioni può contrattaccare usando attacchi antiaerei o verso l’alto. Se il giocatore che usa Terry sa che l’avversario prepara una mossa antiaerea, tuttavia, può scattare in avanti e attaccare, oppure ricorrere a un attacco scattante in avanti come Burn Knuckle o a calci bassi pesanti per battere l’attacco verso l’alto. In alternativa, può cambiare i propri attacchi volanti e usare salti normali o Super Hop. È evidente che queste piccole calibrazioni dei movimenti, come il fatto di cambiare la portata dei salti, sono parte integrante dei trucchi mentali disponibili in KOF.

Isla, l’aggiunta più recente ai personaggi di KOF XV, ha un modo leggermente diverso di destabilizzare psicologicamente gli avversari. Il suo pugno pesante in piedi ha un’ampia gittata e un’esecuzione rapida, l’ideale per controllare il combattimento al suolo in quanto impedisce agli avversari di avvicinarsi scattando e di attaccare. Tuttavia, questa sua mossa è poco efficace contro gli avversari in aria e gli attacchi volanti che possono sferrare. Isla può comunque ricorrere al suo pugno pesante in salto per abbattere gli avversari, sempre che riesca a colpirli prima del loro attacco volante. In questo caso non si tratta di una tecnica antiaerea, dato che lo scambio di colpi si svolge interamente in aria. Un’altra soluzione prevede di aspettare che l’avversario torni a terra per attaccarlo con una combo. Questi sono soltanto alcuni dei particolari trucchi mentali disponibili in KOF.

Suggerimenti su come creare trucchi mentali in KOF XV

Per prima cosa, è importante capire quale attacco volante sia più efficace per un dato personaggio. In fase offensiva, generalmente i più facili da usare sono gli attacchi volanti pesanti. Se vi aspettate una mossa antiaerea, provate a cambiare tipo di salto o ad avvicinarvi in scatto per sorprendere l’avversario. Ci sono molti modi per tenere l’avversario sulle spine.
Gli attacchi antiaerei sono una buona soluzione per difendersi dai salti, ma potete proteggervi anche usando un attacco volante pesante o un attacco pesante con un’ampia hitbox. Se l’avversario si avvicina scattando, potete respingerlo con attacchi a lungo raggio o con una raffica di colpi veloci per tenerlo alla larga. Se invece preferite allontanarvi, potete sempre usare Emergency Evasion o Backstep per ottenere più spazio di manovra senza rischiare troppo.

Inserisci la tua data di nascita.