Come Ramen VR ha creato Zenith: The Last City, l’epico MMO VR in uscita domani

0 0
Come Ramen VR ha creato Zenith: The Last City, l’epico MMO VR in uscita domani

Il team di sviluppo parla delle entusiasmanti sfide che hanno portato alla creazione del primo MMO VR multipiattaforma.

L’attesa è finita, finalmente potrete unirvi a noi in quest’avventura ricca d’azione nel vasto e incantevole mondo aperto fantasy di Zenith: The Last City, il primo vero MMO per VR in uscita il 27 gennaio per PlayStation VR.

Combattimento – La creazione di un brutale sistema di combattimento

Tutte le classi in Zenith sono giocabili in base ai classici ruoli di DPS, tank e support. Tuttavia, abbiamo cercato di caratterizzarle con degli stili di gioco unici, basati sul massimo livello di fisicità ottenibile con un visore VR. Si tratta di un aspetto molto importante poiché, a differenza dei classici MMO, nel nostro titolo i giocatori dovranno fare i conti con un’IA molto più complessa, in grado di schivare e bloccare attivamente gli attacchi.

Per le nostre due classi di lancio, abbiamo scelto il Blade Master, un guerriero che impugna due spade ed è abile in brutali scontri ravvicinati, e l’incantatore Essence Mage, in grado di lanciare magie e scagliare fulmini a media distanza grazie ai propri strumenti.

Lo stile di combattimento del Blade Master si basa principalmente su attacchi con colpi potenti e su una combinazione di fendenti per attivare le abilità. Entrare nel ritmo giusto, calibrare attentamente gli attacchi, le parate, e gli scatti per schivare sarà fondamentale per padroneggiare questa classe.

Lo stile di combattimento dell’Essence Mage si fonda invece sulla distanza, dato che i giocatori avranno a disposizione una vasta serie di incantesimi, che vanno dalle palle di fuoco scagliabili manualmente a degli incantesimi ad area che si eseguono tramite gesti manuali. A complemento delle magie, gli Essence Mage dispongono anche di due armi a distanza in grado di scagliare dardi d’essenza e dell’abilità di teletrasportarsi, per posizionarsi alla giusta distanza di sicurezza dal nemico.

Esplorazione – Movimento riconcepito

Lo scopo di Zenith è sempre stato quello di offrire un mondo aperto superiore a tutto ciò che è attualmente disponibile per VR, quindi uno dei nostri obiettivi primari è stato quello di creare una serie di meccaniche di esplorazione che permettessero di dare vita a questo ambizioso sogno.

In Zenith i giocatori possono scalare qualsiasi superficie, con un livello di libertà difficilmente riscontrabile in altri MMO. Potrete arrampicarvi su un alberello per raccogliere della frutta o scalare una montagna per godervi il panorama, la scelta sarà soltanto vostra; inoltre, per assicurarvi una discesa sicura, abbiamo creato un’apposita meccanica estremamente immersiva.

Potrete librarvi in aria semplicemente allargando le braccia, camminando o saltando da una posizione elevata, e poi sarete voi a controllare la planata muovendo i polsi.

Tutte queste meccaniche, a cui si aggiunge anche il nuoto basato sui movimenti, ci hanno aiutato a raggiungere un livello di immersione superiore.

Creazione – Cucinare deliziosi piatti in VR

Oltre al combattimento e all’esplorazione, volevamo fornire un’esperienza tattile basata sul VR anche per le nostre attività primarie; a questo scopo la possibilità di cucinare si è rivelata l’opzione perfetta, grazie alle molteplici interazioni fisiche ispirate ai minigiochi, a un nuovo albero delle abilità e alle ricette sbloccabili dai giocatori.

Ogni ricetta richiede una propria procedura e preparazione basata sui movimenti: dovrete infatti cuocere gli ingredienti mantenendo la giusta temperatura, tagliare le verdure o girare le polpette per non farle bruciare. Oltre al divertimento di cucinare, i piatti che creerete vi garantiranno una serie di bonus temporanei, come una guarigione più rapida e una maggiore resistenza. Quindi, alimentarsi bene durante l’avventura sarà fondamentale per riuscire nella vostra impresa.

Contenuti – Due progettisti, un mondo vastissimo

Riempire un gioco di contenuti è sempre un compito impegnativo, ma diventa una vera e propria sfida per un piccolo team di sviluppo e un MMO delle proporzioni di Zenith.

Per permettere ai nostri due progettisti di implementare tutti i contenuti necessari per dare vita a un mondo così ambizioso, garantendo il livello di coerenza richiesto, abbiamo dovuto ingegnarci sfruttando un approccio multilivello.

Abbiamo iniziato col definire gli elementi base da includere, come mostri, missioni, eventi pubblici e collezionabili, per poi determinare quali caratteristiche fossero utilizzabili come contenuti ripetibili, quindi abbiamo inserito le caratteristiche in una scala di priorità basata sull’importanza per l’esperienza di gioco nel suo complesso.

Per aumentare l’efficienza, una volta definiti questi aspetti, abbiamo implementato queste caratteristiche a una a una all’interno di tutte le aree di gioco, partendo dai confini esterni del mondo per poi incontrarci nella zona centrale. Lavorando in questo modo, siamo riusciti ad aggiungere molti contenuti per ogni singolo passaggio, a testare ogni nuova funzionalità man mano che veniva inserita, con la certezza di avere un titolo sempre giocabile nel corso dell’intero sviluppo.

Post-lancio – Entusiasmanti progetti per il futuro

È importante sottolineare che l’uscita di Zenith è solamente l’inizio: abbiamo pianificato una serie di fantastici contenuti aggiuntivi e aggiornamenti che renderemo disponibili nel corso delle prossime settimane, mesi e persino anni. Inoltre, siamo orgogliosi del supporto dimostrato dalla nostra community, per questo continueremo a migliorare la qualità dell’esperienza di gioco e ad apportare modifiche in base ai feedback degli utenti.

Inserisci la tua data di nascita.