Il Blog Italiano di PlayStation

Cuphead è uscito oggi su PS4

0 0
Cuphead è uscito oggi su PS4

Studio MDHR condivide le informazioni dietro le quinte sul suo in stop-motion.

Ciao, sono Chad di Studio MDHR e sono entusiasta di annunciare che Cuphead è in arrivo su PlayStation 4! E non c’è da aspettare prima di toccarlo con mano, perché il gioco è disponibile da oggi. Molti di noi sono cresciuti esplorando i mondi dei classici titoli PlayStation, da Resident Evil a Vandal Hearts. Per questo, è surreale pensare ai giocatori che si avventurano oggi in Cuphead con un controller PlayStation in mano.

Cuphead è un gioco d’azione “run and gun” ambientato nella fantastica terra delle isole Calamaio. Si può giocare in modalità giocatore singolo e in modalità co-op, vestendo i panni di Cuphead e Mugman mentre cercano di salvarsi dal Diavolo raccogliendo le anime di boss spaventosi e giganteschi. Anche se il gioco è fortemente ispirato ai titoli d’azione arcade degli anni ’80 e ’90, ciò che secondo noi rende Cuphead unico è il suo stile grafico ispirato ai classici film e cortometraggi animati degli anni ’30. 


In effetti, abbiamo utilizzato molte delle tecniche degli studi di animazione dell’epoca. Tutti gli oltre 50.000 fotogrammi di animazione del gioco sono stati disegnati su carta e inchiostrati a mano per catturare la texture e le imperfezioni che erano segni distintivi dei cartoni animati classici. Lo sfondo di ogni livello è un’autentica pittura ad acquerello. La colonna sonora di Cuphead è composta da oltre 3 ore di musica jazz orchestrale per big band registrata in studio da musicisti dal vivo.

Per festeggiare il lancio su PS4, abbiamo collaborato con lo studio di Toronto Stop Motion Department per creare un nuovissimo cortometraggio animato. 

Quando abbiamo proposto l’idea di annunciare il lancio su PlayStation 4 con un trailer in “stop motion”, siamo stati felici che gli animatori Philip Eddolls e Evan DeRushie abbiano acconsentito. Ma, soprattutto, siamo rimasti colpiti da quanto fossero simili i nostri approcci all’animazione.


Ispirandosi allo stile inquietante e sballato del cortometraggio sperimentale del 1933 The Peanut Vendor, lo Stop Motion Department si è fatto in quattro per seguire molte delle tecniche degli animatori di stop motion dell’epoca. I produttori di marionette Karen Valleau e Lauren Craig hanno creato i pupazzi di Re Dado e Cuphead con teste in legno, mani in pelle e molte forme primarie che rispecchiano i giochi per bambini degli anni ’30, scegliendo processi produttivi semplici come trapani verticali e seghe. 

Intanto, il film stesso è stato animato senza l’aiuto di programmi per computer che consentono ai moderni animatori di stop motion di visualizzare le immagini in anteprima e correggere gli errori. Al contrario, Philip ed Evan si sono limitati a usare grafici a mano e strumenti di misurazione in metallo per registrare la posizione di ogni pupazzo prima di sistemarlo in quella successiva. Questo aspetto ricordava i limiti delle prime produzioni in stop motion, il cui motto era “fai del tuo meglio e vedi che succede”.


Infine, l’intera pellicola è stata girata con vere lenti degli anni ’30, conosciute come ottiche “C Mount”, che sovraespongono il filmato e gli conferiscono un aspetto volutamente vintage. Ogni ripresa è stata utilizzata così com’era, senza modifiche correttive o compositing, il che significa che, se si guarda abbastanza da vicino, si possono vedere i supporti e altri strumenti di animazione sullo sfondo.


L’intero processo è stato concepito da cima a fondo per ricordare i film gioiosi e un po’ inquietanti e le pubblicità di giocattoli degli anni ’30, e il risultato ci ha soddisfatto appieno. 

Non vediamo l’ora di offrire questa grande battaglia a tutta l’appassionata community PlayStation che negli anni ci ha inviato tanti messaggi sentiti.

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Sii gentile e costruttivo. Per altri argomenti visita i nostri forum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica dei commenti (apri in una nuova scheda)