5 dettagli incredibili su Black Paradox, lo sparatutto retrò in arrivo questa settimana su PS4

1 0
5 dettagli incredibili su Black Paradox, lo sparatutto retrò in arrivo questa settimana su PS4

Tenetevi stretti per un feroce sparatutto ambientato tra le stelle

Nello spazio i fuorilegge di certo non mancano. È compito di Black Paradox, il cacciatore di taglie senza paura a bordo della sua auto spaziale, consegnarli alla giustizia (cioè riempirli di proiettili finché non esplodono). Quindi allacciatevi le cinture, cadetti dello spazio, dateci dentro con la synthwave e lanciatevi in un universo con tinte al neon e in stile retrò, dove vi attende un’avventura sparatutto roguelite a scorrimento laterale!

Ma prima di iniziare, date un’occhiata a questi cinque punti da fuori di testa su Black Paradox… vi aiuteranno a diventare i padroni del cosmo!

1. La Star Phoenix può essere equipaggiata con un massimo di sei potenziamenti

La prima regola della lotta al crimine intergalattico è avere un bell’aspetto mentre si sfreccia nello spazio. Ecco perché viaggerete oltre la velocità della luce tra i quadrati a bordo della Star Phoenix, il bolide a razzo più rovente di una tempesta solare, e ancora più sexy! Ma non state troppo vicini al tubo di scarico.


 

Il modello base della Star Phoenix è già una meraviglia, ma il vero punto di forza del veicolo è la sua capacità di essere potenziato in qualsiasi momento. Dopo aver sconfitto un boss, la vostra ricompensa sarà la possibilità di scegliere tra due potenziamenti. Si tratterà di potenziamenti alle statistiche, assistenza di droni o altri effetti benefici di gioco (solitamente). Durante ogni partita, la Star Phoenix può essere equipaggiata con un totale di sei potenziamenti.

Oltre a 37 potenziamenti diversi e 13 tipi di droni da provare, ci sono otto potenziamenti combo super segreti da scoprire: si verificano quando due potenziamenti specifici vengono equipaggiati nella stessa partita, creando come conseguenza un effetto nuovo. Per cominciare, ecco una delle otto combo: se riuscite a equipaggiare insieme i potenziamenti Blade Drone e Barbed Wire, otterrete la combo Ripping Drone.

2. I chip forniscono potenziamenti permanenti

I potenziamenti sono bellissimi ma durano per una sola partita. Per qualcosa di più duraturo, che rimanga equipaggiato sulla Star Phoenix anche tra una partita e l’altra, i chip fanno al caso vostro. Disponibili presso il Garage, che potrete visitare tra una partita e l’altra, i chip possono essere acquistati con i crediti guadagnati eliminando i nemici. Una volta equipaggiato, un chip potenzia due delle categorie statistiche di Star Phoenix (salute, attacco, velocità, cadenza di tiro) e apporta un effetto speciale aggiuntivo.


 

Inizialmente saranno disponibili solo due slot per i chip. Per questo vi conviene guadagnare crediti a sufficienza per sbloccarne altri due il più rapidamente possibile. Potrete così equipaggiare un massimo di quattro chip alla volta. Più chip equipaggiate, più possibilità avrete di vincere!

All’inizio del gioco saranno disponibili solo i chip di livello più basso (i livelli dei chip vanno da 1, il minimo, a 13, il massimo). Tuttavia, i chip acquistabili vengono generati in maniera casuale in base al livello medio dei chip che avete già equipaggiato. Quindi, quando potete scegliere tra due chip, cercate sempre di scegliere l’opzione di livello più alto. Questa è la maniera più veloce per potenziare completamente la Star Phoenix con chip di alto livello.

3. Oltre 20 armi diverse con cui giocare

Inizierete ogni partita con un’arma da fuoco base equipaggiata sulla Star Phoenix. Per iniziare è più che sufficiente, ma cercate di ottenere qualcosa di più potente e divertente il prima possibile. Le casse di armi cadono dalle lunghe navi da carico quando vengono distrutte, quindi tenetele d’occhio!

La Star Phoenix può disporre di due armi, ma potrete usarne solo una alla volta. Se avete già equipaggiato due armi e ne raccogliete una terza da una cassa, la nuova arma andrà a sostituire l’ultima che avete usato.


 

Ricordatevi di entrare in confidenza con tutte le armi, ci sono pro e contro per ciascuna di esse. Il mio equipaggiamento preferito consiste in un’arma con un ampio raggio di fuoco e danno, bilanciata da un’altra che richiede maggiore precisione ma assesta colpi più potenti. Così basta passare da una all’altra a seconda della situazione.

Consiglio utile: Alcune armi vi rallentano mentre sparate. Il che può tornare molto utile in situazioni che richiedono manovre di precisione, come quando ci si trova di fronte a una raffica di proiettili e ci si deve muovere a zig zag per evitarli.

4. Black Paradox non è l’unica cosa a chiamarsi Black Paradox

Abbiamo già detto che l’eroe anti-criminali si chiama Black Paradox, ma non abbiamo ancora specificato che può contare su una mossa speciale in grado di piegare lo spazio, il cui nome è proprio Black Paradox. Quando la barra dell’attacco speciale è completamente carica e Black Paradox viene attivata, essa crea un clone di Black Paradox alla guida di un clone della Star Phoenix, proveniente da una dimensione “oscura” e pronto a combattere al vostro fianco.


 

Come per la maggior parte degli attacchi speciali, è meglio conservare Black Paradox per le emergenze che, in questo caso, sono gli scontri con i boss alla fine di ogni livello. La barra dell’attacco speciale non viene conservata e si azzera all’inizio di ogni quadrante. In altre parole, se la barra dell’attacco speciale è piena durante lo scontro con un boss, usatela o la perderete!

Bisogna anche dire che la vostra salute sarà di nuovo AL MASSIMO all’inizio di ogni livello, quindi potete permettervi un po’ di incoscienza quando combattete contro un boss, consapevoli del fatto che verrete completamente ricaricati prima di spostarvi nell’area successiva (a patto che battiate il boss, naturalmente!).

5.Vincete il gioco per sbloccare un universo alternativo

Se riuscirete a condurre la Star Phoenix attraverso tutti e sette i quadranti, sconfiggendo i rispettivi boss, sbloccherete la Darkness Mode, una modalità boss veloce che si svolge nella dimensione “oscura” alternativa in cui vive il clone di Black Paradox. Dato che vi trovate nel suo territorio, giocherete nei panni del Black Paradox “oscuro”, non nella versione luminosa dell’eroe che appare nel gioco principale. .


 

Affronterete cloni di tutti i boss alternativi e più potenti, ciascuno dei quali sfrutta una versione modificata e più letale dei propri attacchi. E quando userete l’attacco speciale Black Paradox, i ruoli si invertiranno così che il Black Paradox dell’universo luminoso comparirà per prestare la propria potenza di fuoco.

Già che si parla di modalità, dovrei anche sottolineare che Black Paradox prevede una modalità cooperativa locale a due giocatori, quindi potete fare squadra con un amico e abbattere insieme i malviventi più temibili della galassia.

Black Paradox esce oggi, 30 aprile, e speriamo che vi divertirete a ripulire il cosmo, un criminale alla volta.

I commenti sono chiusi.

1 Commento

  • Potrebbe essere spassoso al punto giusto, ma il look retro non mi fa impazzire.