ToeJam & Earl: Back in the Groove! È ora disponibile

0 0
ToeJam & Earl: Back in the Groove! È ora disponibile

Oggi, con l'uscita del quarto titolo di ToeJam & Earl, diamo uno sguardo all'evoluzione dello stile di questi stravaganti alieni

Ciao a tutti i bizzarri terrestri là fuori! OGGI, gli alieni più fichi di sempre atterreranno fragorosamente per l’ennesima volta sulla Terra in ToeJam & Earl: Back in the Groove!

L’aspetto di ToeJam ed Earl ha subito molti cambiamenti durante i loro 28 anni di vita e 4 titoli della serie principale! Il carattere dei personaggi è rimasto lo stesso (più o meno!), ma ogni rivisitazione ha visto l’apporto unico di un nuovo artista all’aspetto super-vivace del duo. Volevamo proporre un tuffo nel passato e farvi dare un’occhiata all’evoluzione di questi Funkotroniani!

ToeJam & Earl

Nel looontano 1991, il primissimo gioco di ToeJam ed Earl fu lanciato per il Sega Mega Drive. Era un gioco di avventura radicale con prospettiva dall’alto, cooperativo e generato casualmente! A dire il vero, al co-creatore della serie, Greg Johnson, vennero in mente i personaggi durante un sogno e subito dopo, abbozzò i primissimi disegni dei leggendari amici.

Quando arrivò il momento di realizzare degli schizzi adeguati dei personaggi, Greg reclutò il talento di Steve Purcell. Appena qualche anno prima, Purcell aveva creato e disegnato un altro famoso duo di quell’epoca, “Sam e Max”, perciò si trattava soltanto di dare a ToeJam & Earl i loro primi tratti professionali. Dopodiché, Greg convertì i disegni di Purcell negli sprite e nell’animazione del gioco a 16 bit.

ToeJam & Earl: Panic on Funkotron

Dopo l’enorme successo del riccio Sonic, Sega fremeva dalla voglia di lanciare giochi simili per la propria console Mega Drive. Furono contattati Greg Johnson e il suo collega sviluppatore, Mark Voorsanger e venne richiesto loro un altro gioco con ToeJam ed Earl. Questa volta, però, con scorrimento orizzontale! Greg e Mark si rimboccarono le maniche e nel 1993 lanciarono ToeJam & Earl: Panic on Funkotron.

Stavolta, il testimone artistico passò a Kirk Henderson, che diede un tocco più marcato da cartone animato alla serie dal fascino trasandato. Visto che Panic on Funkotron non aveva la prospettiva dall’alto come il primo titolo, Kirk riuscì a rendere le creature dei personaggi molto più dettagliate di quanto fosse stato possibile la prima volta.

ToeJam & Earl 3: Mission to Earth

Tralasciando Sega CD, Mega Drive 32X e Saturn, nel 1999, Greg e Mark cominciarono a sviluppare un nuovo titolo di ToeJam & Earl per il Sega Dreamcast. In seguito alle vendite non proprio ottimali del sistema, Sega stabilì che il progetto fosse più adatto a un’altra piattaforma.

Il cambio di piattaforma, a detta di Sega, implicò un “invecchiamento” di questo nuovo ToeJam & Earl, per adattarsi a un pubblico più maturo di giovani adulti.

A I-Wei Huang, direttore dell’animazione e concept artist di ToeJam & Earl 3, fu lanciata la sfida di proporre delle versioni più grintose e mature dei personaggi di ToeJam & Earl. Alla fine, approdò a dei disegni che facevano il verso all’atteggiamento più rude e all’estetica della musica rap dei primi anni 2000. ToeJam & Earl 3: Mission to Earth fu lanciato nel 2002.

Doki-Doki Universe

Dopo l’uscita di TJ&E3, Greg Johnson si separò per formare un’azienda di videogiochi indipendente tutta sua, la Humanature Studios. Continuò a promuovere la proprietà di ToeJam & Earl per diversi anni mentre realizzava altri giochi, ma il tiepido riscontro di TJE3 complicò il reclutamento di un editore.

Alla fine del 2000, Johnson e il suo amico, Jeff Kreis, avviarono un nuovo progetto: un ibrido tra un test della personalità e un gioco di avventura. Infine, questo progetto sarebbe diventato l’affascinante esclusiva per PlayStation, Doki-Doki Universe (2013).

L’impronta visiva di Doki-Doki Universe si sarebbe basata sugli scarabocchi che I-Wei Huang faceva ai margini dei suoi taccuini quando era agli Humanature Studios. Greg e il suo team arrivarono a creare un intero livello di ToeJam & Earl con questo stile per Doki-Doki Universe, con personaggi e quant’altro, prima di scartare definitivamente l’idea dal gioco. Un aspetto molto diverso ma interessante per questi Funkotroniani!

ToeJam & Earl: Back in the Groove!

All’inizio del 2014, in seguito al successo riscosso dagli sviluppatori per finanziare i propri giochi tramite Kickstarter, Greg Johnson e Jeff Kreis crearono un prototipo con la speranza di poter realizzare un nuovo ToeJam & Earl tramite il crowdfunding!

Reclutarono il fumettista indipendente Nathan Shorts (che sarei io!) per gestire la direzione visiva dei nuovi titoli e organizzare i costi del crowdfunding! Nella primavera del 2015, il gruppo riuscì a raggiungere l’obiettivo di finanziamento iniziale, partendo quindi con lo sviluppo di ToeJam & Earl: Back in the Groove!, il primo titolo di ToeJam & Earl nell’arco di 13 anni.

Mentre Greg voleva che Back in the Groove! diventasse il titolo della serie di ToeJam & Earl per antonomasia, io mi assunsi l’arduo compito di catturare visivamente il “ricordo ideale” dell’era di ToeJam & Earl (i primi anni ’90). Non solo voleva far sentire a casa i fan originali, ma anche che i nuovi giocatori avessero l’impressione di essere stati mandati indietro nel tempo! Intendeva far sembrare i disegni di Back in the Groove! come usciti da Nicktoons, fumetti e promozioni di videogiochi, frullando il tutto in un unico cocktail giocabile!

I personaggi di ToeJam ed Earl subirono una serie di rielaborazioni iniziali. L’aspetto più importante consisteva nel fatto che TJ e Big E conservassero i tratti originali, pur avendo al tempo stesso un aspetto rivisitato. Alla fine, io e Greg arrivammo a scegliere dei disegni che accontentassero entrambi e, da lì, cominciò a prendere forma il quadro finale.

Ora, ToeJam & Earl: Back in the Groove! è finalmente pronto per esibire il nuovo look di ToeJam ed Earl! Il team non vede l’ora di scoprire cosa pensano i fan e si augura che non sia l’ultima volta che vedremo questi curiosi Funkotroniani in azione!