Come il creatore di Spyro Reignited Trilogy ha re-immaginato il parco a tema originale, Dragon Shores

0 0
Come il creatore di Spyro Reignited Trilogy ha re-immaginato il parco a tema originale, Dragon Shores

Uno sguardo interiore su come lo studio ha rivisitato l'iconica location

Ciao ancora fan di Spyro! Siamo a meno di 24 ore dal lancio di Spyro Reignited Trilogy e siamo entusiasti di Toys For Bob. Con una così grande risposta al nostro ultimo post sul blog, abbiamo voluto seguirlo con uno sguardo interiore sulla creazione di uno dei nostri reami preferiti nella trilogia, Dragon Shores.

Un paio di membri del nostro team che hanno lavorato a stretto contatto a questo livello, Josh Nadelberg (Art Director) e Ray West (Lead Level Designer), condividono la loro esperienza nel riportare il miglior parco a tema in tutti i Dragon Realms.

Spyro Reginited Trilogy: Dragon Shores

Josh: Il team artistico ha avuto un’esplosione rivisitando Dragon Shores per Spyro Reignited Trilogy. Come ultimo livello di “bonus” in Spyro 2: Ripto’s Rage, volevamo essere sicuri che Dragon Shores fosse all’altezza della sua reputazione come il principale luogo di vacanza nei Dragon Realms.

Come era nostra intenzione per ognuno dei 100+ livelli della trilogia, volevamo rimanere fedeli al layout e ai temi dell’originale, migliorando nel contempo lo storytelling e l’umore con i dettagli aggiuntivi che siamo riusciti ad aggiungere al mondo.

In questo caso, abbiamo avuto un parco divertimenti letterale con cui giocare, e non abbiamo fatto alcun pugni. Ad esempio, per rendere più piccante il tutto, abbiamo progettato un gigantesco drago meccanico per circondare il parco e un enorme nido di uova di drago dorato appollaiato sopra la piazza.

Ray: Pensando al design del livello, per un progetto come Spyro Reignited Trilogy era molto importante determinare quali fossero gli elementi cruciali che dovevano essere chiari per la parità rispetto all’alterazione per dare al giocatore un’esperienza aggiornata.

Le informazioni di livello artistico e di posizionamento / percorso del gioco originale erano inestimabili per il team di progettazione in quanto eliminava molte delle sfide con la ricostruzione dei livelli e potevamo invece concentrarci sulla costruzione di meccaniche / minigiochi.

Dragon Shores era uno di quei livelli in cui abbiamo sperimentato cambiamenti significativi ma tutto sommato è stato molto più soddisfacente sperimentare le attrazioni originali e lasciare che le fantastiche opere d’arte le facciano brillare.

Spyro Reginited Trilogy: Dragon Shores

Josh: Da un punto di vista artistico, abbiamo iniziato la produzione di ogni livello facendo dipingere gli artisti concettuali su screenshot che abbiamo catturato nella geometria originale del gioco. Questo approccio ha assicurato che le nostre decisioni artistiche fossero mappate uno a uno con i livelli e non interferissero con il gameplay.

Il concept art ha guidato l’ambiente e gli artisti della luce mentre traducevano il lavoro in 3D, ma c’è sempre spazio per la creatività in ogni fase del percorso.

Il nostro primo passaggio a Dragon Shores ha avuto una tavolozza di colori più sobria, proprio come l’originale, con pareti in pietra color crema e archi. Non ci sentivamo ancora come se stessimo evocando l’energia giocosa di un parco a tema, quindi abbiamo provato a dare all’intero posto un po ‘di vernice per rallegrare le cose e ha fatto un’enorme differenza.

Abbiamo anche aggiunto bandiere e bandiere colorate per ravvivare le cose e persino appeso alcuni poster della trilogia di Spyro Reignited all’ingresso del teatro.

Per rendere il Tunnel of Love più simile all’attrazione di un parco a tema, abbiamo costruito un cuore gigantesco e segnaletica per vestire l’ingresso e aggiunto tappeti rossi vivaci per aiutare a guidare il giocatore verso ognuna delle diverse attrazioni.

Spyro Reginited Trilogy: Dragon Shores

Ray: Parlando del Tunnel of Love, aveva quasi un gigantesco cast di personaggi di tutti e tre i giochi, ma alla fine abbiamo deciso di limitarci a seguire la lista degli OG.

Abbiamo aggiunto un nuovo personaggio nel Dunk Tank però, è il Gnorc della barca dal livello di volo selvaggio di Spyro 1. Inizialmente l’ho inserito come segnaposto mentre le risorse di Spyro 2 erano ancora in costruzione, ma è stato così soddisfacente che mi sono assicurato che fosse rimasto lì per la partita finale.

Josh: Dunk tank, Tunnel of Love, le montagne russe – questo livello è un esempio del divertimento e del tipo di spirito off-the-wall dei giochi Spyro.

Avere l’opportunità di dare nuova vita a questi giochi leggendari è stata un’opportunità incredibile, e non possiamo aspettare che le persone abbiano l’esperienza di aiutare Spyro a farsi strada su Dragon Shores di nuovo dopo tutti questi anni.

Siamo entusiasti di condividere un piccolo stuzzichino del livello qui con te ora. È anche un promemoria del fatto che mentre stai lavorando su Avalar nelle prossime settimane, non dimenticare quelle gemme e sfere!