Fox ‘n’ Forests, un mix a 16-bit di GdR e platform, arriva oggi su PS4

3 0
Fox ‘n’ Forests, un mix a 16-bit di GdR e platform, arriva oggi su PS4

Spara, affetta e cambia stagione in una stupenda avventura a scorrimento laterale

Ciao a tutti! Con questo post vorrei parlarvi di Fox ‘n’ Forests, un platform in stile 16-bit, pieno d’azione e arricchito da elementi da GdR e rompicapi, che vi permetterà di cambiare le stagioni a vostro piacimento!

Fox 'n' Forests

Creare (e giocare) questo titolo “pixel-perfect” era il nostro sogno e ci abbiamo lavorato per più di due anni, in una collaborazione tra Bonus Level Entertainment, Independent Arts Software e vari talentuosi collaboratori esterni da tutto il mondo.

Come potete vedere, Fox ‘n’ Forests trae ispirazione dalla gloriosa epoca 16-bit dei videogiochi. Abbiamo voluto combinare quel look nostalgico con le nostre idee e un design di gioco più moderno per offrire un’esperienza epica, incentrata sull’esplorazione, con svariati elementi tipici dei GdR, tanti segreti stupefacenti, tre diversi livelli di difficoltà e un sistema opzionale di checkpoint per premiare i giocatori più audaci.

Come suggerito dal nome, vestirete i panni di Rick la Volpe, un anti-eroe piuttosto cattivello.

Fox 'n' Forests

Che cosa è successo? Beh, in qualche modo la foresta è rimasta bloccata nelle quattro stagioni e l’albero delle stagioni è disperato. Perciò, invia la Patty la Pernice a cercare un vero eroe che possa risolvere la situazione. Tuttavia, riesce a trovare soltanto Rick, che è avido e brontolone. Sono cose che capitano. Fidatevi di me, questa strana coppia vi accompagnerà in una favola davvero divertente! 😉

La vostra arma sarà una balestra magica che vi permetterà non solo di combattere a distanza e in corpo-a-corpo, ma anche di scegliere tra due stagioni predefinite per livello. In uno potreste passare dalla primavera all’inverno, in un altro dall’estate all’autunno o, ancora, dall’inverno all’estate e così via. Ogni livello sarà un’esperienza nuova!

Fox 'n' Forests

Cambiare stagione non è soltanto un cambio di look dell’ambiente, ma serve a scoprire segreti e percorsi nascosti, ingannare i nemici e sconfiggere i boss. Avere la meglio sui boss vi premierà con frecce magiche, come ad esempio un colpo multiplo.

Fox 'n' Forests

Tuttavia, cambiare stagione e utilizzare frecce magiche richiede mana. Ma non preoccupatevi, perché potrete potenziare la vostra barra del mana, la salute e perfino imparare nuovi attacchi. Per esempio, una volta che avrete ottenuto la pergamena dell’attacco rotante con doppio salto, sconfiggere i nemici volanti sarà un gioco da ragazzi. La devastante schiacciata, invece, vi permetterà di attaccare i nemici dall’alto e distruggere le piattaforme di pietra, rivelando segreti nascosti.

Ci sono anche pozioni magiche d’attacco, acquistabili nel negozio di magia. Ma prima avrete bisogno di una bottiglia vuota! Le bottiglie vuote possono essere riutilizzate e le potrete trovare nei forzieri, che solitamente contengono oro o mole, pietre usate per affilare la vostra baionetta.

Fox 'n' Forests

Abbiamo ricevuto riscontri davvero positivi dai giocatori di tutto il mondo e speriamo che proverete il nostro platform d’azione!

Fox ‘n’ Forests uscirà in digitale per PlayStation 4 nelle regioni USA ed EU il 17 maggio e sarà disponibile in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo.

I commenti sono chiusi.

3 Commenti

  • Spettacolo, mi ricorda i vecchi giochi che adoravo in sala giochi o sui sistemi a 16-bit (mega drive etc). Ed è proprio per quelli che lo prenderei, non per una PS4 Pro… cavolo di pixelloni… che moda assurda, €400 di macchine dalla super grafica per far girare giochi da Game Boy. “Ma nessuno ti obbliga a prenderlo” e infatti non lo farò ma vedo delle occasioni sprecate e mi spiace.

    • redellemarmotte

      Indie… alla fine è una questione anche di costi. Un platform del genere starebbe bene con una grafica disegnata alla rayman, ma i tempi e costi per produrla sarebbero da tripla A. Quindi occasione sprecata in che senso? Che avevano l’occasione di chiedere un mutuo per pagare dieci grafici e non l’hanno colta? Da vedere la resa su schermi grandi. E se il gameplay regge. Il “non per ps4 pro” non ha senso, mica scegli la grafica in base alla console, ma in base al tipo di gioco e al budget che hai. Non è che adesso è una moda, semplicemente in questo momento il mercato delle console è più aperto alle produzioni indie, quindi se ne vedono di più.

    • Sono al 100% d’accordo con Shinnok io. Questo tipo di look retrò ha stufato, che sia una moda è un dato di fatto. Non vedo perché si debba continuare ad insistere in questa direzione. Non siamo più nel decennio in cui tutto ciò che poteva tirar fuori un grafico erano sprite e pixel. Adesso, con la potenza che ha PS4, bisogna esigere di avere una grafica diversa più al passo con i tempi. Oltre che stonare sulle TV odierne, quest’art style è pure un palese indizio di poca inventiva. D’accordo che gli indie developer hanno mezzi limitati ma possibile che tutto ciò che riescono a tirar fuori sia questo? Non ci voglio credere! E mi spiace, perché in questo caso le premesse per un titolo valido ci sono tutte, ma visivamente è un pugno nell’occhio