Pubblicato il

Un messaggio da Naughty Dog in occasione del lancio di Uncharted: L’Eredità Perduta

Il direttore del gioco, Kurt Margenau, ci presenta il primo Uncharted senza Drake

Uncharted 4 è stato un prodotto importantissimo. Rappresentava la fine di un eroe con il quale abbiamo trascorso quasi dieci anni: 15 mesi fa, abbiamo finalmente condiviso con il mondo la conclusione della storia di Nathan Drake. È stato fantastico vedere com’è stata accolta l’ultima avventura di Nate e ci ha fatto capire che tutti gli sforzi del team avevano avuto un senso.

Poi, (dopo una pausa di cui tutti avevamo bisogno), siamo tornati in studio a pensare l’impensabile: si poteva realizzare un Uncharted senza Nathan Drake?

Per noi Uncharted non si è mai limitato a un solo personaggio: tutto il cast era importante. Nel corso degli anni abbiamo descritto i caratteri particolari e diversi di tanti alleati e avversari. Ognuno di noi ha il suo personaggio preferito di Uncharted, quindi questo nuovo progetto rappresentava l’occasione giusta per puntare i riflettori su quei personaggi che amiamo, per dare loro un trattamento in pieno stile Uncharted.

Uncharted

Noi di Naughty Dog non ci imbarchiamo in un progetto se non pensiamo di avere una storia che valga la pena raccontare e nuove sfide da affrontare. Con Chloe Frazer e Nadine Ross sapevamo di avere qualcosa di speciale e il team aveva voglia di darci dentro per un’altra avventura grandiosa.

Oggi, a poco più di un anno, potrete scoprire Uncharted: L’Eredità Perduta , il prodotto di centinaia di persone, tra quelli con il più grande talento e passione nel settore, che hanno lavorato con il cuore all’avventura di Chloe, proprio come hanno fatto in passato per Nathan. Sapevamo che questa avventura attraverso i Ghati occidentali dell’India era ambiziosa: piena di momenti commoventi, panorami incredibili, fughe rocambolesche, sequenze epiche e sensazionali. In un modo o nell’altro, il team ha fatto di nuovo centro e il risultato è davvero stupendo. Ci fa ricordare che con le persone giuste, anche l’impensabile diventa possibile.

Noi di Naughty Dog vi ringraziamo per il continuo supporto che ci permette di realizzare i giochi che amiamo, con i personaggi che adoriamo. Siamo veramente fieri di questo prodotto e speriamo che anche nel vostro cuore ci sia spazio per accogliere la nuova protagonista di Uncharted.

Buon divertimento a tutti!

Kurt e Shaun

1 Commenti
0 Risposte dell'autore

Vorrei tenere presente che c’è un problema dovuto al trofeo il progresso richiede sacrifici, avendo terminato il gioco in difficoltà devastante al termine non mi da il trofeo si può fare qualcosa?

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Storico modifiche