Nel party game per PS4 Use Your Words sfiderete i vostri amici a colpi di humour

0 0
Nel party game per PS4 Use Your Words sfiderete i vostri amici a colpi di humour

Le cose che fanno ridere vanno prese sul serio: il creatore illustra i quattro punti fondamentali per creare il divertimento puro

“L’unica forma d’arte onesta è la comicità, la risata… non può essere finta.”
-Lenny Bruce

Nel 2015 io e il mio amico Julian abbiamo iniziato a sviluppare “un party game per persone divertenti e per i loro amici meno divertenti”. All’epoca Julian aveva già sviluppato diversi titoli, io neanche uno. Ora Use Your Words sta per uscire e questa esperienza ci ha insegnato molto più di quanto avremmo mai immaginato.

Vi spiego come funziona Use Your Words: in breve, il gioco fornisce l’input per una battuta e voi dovrete completarla. Se un altro giocatore voterà la vostra risposta, otterrete dei punti. I giocatori si riuniscono intorno a un televisore e usano lo smartphone o un tablet (anziché un normale controller) per interagire con il gioco. Oggi il gioco provoca risate dall’inizio alla fine, ma c’è voluto molto lavoro per ottenere questo risultato.

1. Simpatico come Batman

Use Your Words

Una “gara di comicità” può sembrare una cosa difficile in cui cimentarsi, ma noi abbiamo riflettuto su questo concetto: sarebbe facile per Batman giocare a uno dei titoli della serie Arkham, è il suo lavoro. Allo stesso modo, sarebbe semplice per un comico professionista ottenere un sacco di punti in Use Your Words. Ma la serie di Arkham ha reso facile e divertente il duro lavoro del cavaliere oscuro; un gioco “per persone poco divertenti” basato sulla comicità deve permettere a tutti di creare battute esilaranti.

2. L’illusione di sicurezza

Use Your Words

L’ansia può ostacolare l’improvvisazione comica, quindi abbiamo fatto particolare attenzione alle reazioni dei giocatori. A nessuno piaceva dover dare le risposte in tutta fretta, perciò abbiamo modificato il limite di tempo. 60 secondi erano pochi e non volendo rallentare troppo il ritmo del gioco, l’abbiamo aumentato a 90 secondi. Improvvisamente, avendo una percezione diversa del tempo a propria disposizione, la maggior parte dei giocatori riusciva a rispondere entro 60 secondi! Abbiamo apportato altre modifiche al timer, ma il concetto importante è che avere più tempo a disposizione crea un'”illusione di sicurezza” che permette ai giocatori di usare al meglio il proprio senso dello humour.

Un altro aspetto della nostra “rete di sicurezza” è ciò che chiamiamo “Aiuto da casa”: nella prima versione del gioco, i giocatori a cui non veniva in mente alcuna risposta lasciavano semplicemente il proprio settore in bianco, il che li faceva sentire tagliati fuori, o addirittura stupidi. Allora abbiamo creato un sistema con il quale un giocatore può ricorrere a una delle nostre “battute della casa” preparate in precedenza e ottenere metà dei punti se gli altri giocatori votano per lui. In molti non usano mai l’aiuto, ma ancora una volta la percezione di sicurezza fa sentire molti giocatori a proprio agio, risultando in un maggiore divertimento per tutti.

3. Improvvisazione in fase di testing

Use Your Words

I comici a volte provano nuove battute alle serate d’improvvisazione. Se una battuta risulta divertente la tengono, se non ha l’effetto desiderato la eliminano. A un certo punto abbiamo iniziato a comportarci nello stesso modo con il nostro titolo: alcuni dei nostri input funzionavano immediatamente e, per qualche ragione, ispiravano risposte divertenti. Altri invece lasciavano i giocatori pensierosi o provocavano risposte mediocri. Ci siamo imposti come regola che se un input avesse fallito due volte, sarebbe stato eliminato. Per via di questa regola abbiamo conservato solo alcune centinaia degli oltre 1000 input che avevamo in mente, ma ogni volta che eliminavamo un elemento mediocre, tutto diventava molto più divertente.

4. L’esordio si avvicina…

Use Your Words

La nostra piccola squadra di sviluppo sta rifinendo Use Your Words mentre si avvicina il giorno in cui chiunque potrà avviare il gioco e fare la propria esperienza con la nostra creazione.

Se tutto andrà secondo i piani, tutti potranno salire sul palcoscenico, prendere il microfono e far sbellicare tutti dal ridere.