Il survival horror Uncanny Valley uscirà su PS4 e PS Vita l’8 febbraio

2 0
Il survival horror Uncanny Valley uscirà su PS4 e PS Vita l’8 febbraio

Cross Buy con il 15% di sconto PS Plus per la prima settimana di uscita

Uncanny Valley è un inquietante survival horror 2D narrativo con meccaniche uniche nelle scelte che conducono a diversi percorsi per svelare tutti gli oscuri segreti del gioco. L’uscita europea è prevista per l’8 febbraio sia su PlayStation 4 che su PS Vita. Il gioco è in Cross Buy e ci sarà un 15% di sconto PS Plus per la prima settimana di uscita.

Abbiamo sempre adorato i giochi sandbox con tante possibilità diverse. Giocare in un solo modo diventa noioso, quindi vogliamo che ci siano scelte non solo nella storia, ma anche nel gameplay. Perciò, abbiamo investito parecchio tempo nel rendere il gioco più naturale. Immaginiamo che siate bloccati in una stanza. C’è un pesante carrello, che potreste usare per sfondare la porta. Ma c’è anche un condotto di ventilazione, attraverso il quale potreste passare per liberarvi. Magari, in precedenza avete trovato un’ascia e potete spaccare le porte, quindi non avrete bisogno di cercare delle chiavi. Questa è stata la nostra prima preoccupazione: rendere il gioco logico.

TITLE

Per quanto ci piacciano i giochi sul genere di Silent Hill, non vogliamo costringere il giocatore a cercare delle chiavi se può semplicemente abbattere una porta. Per la maggior parte del tempo, a nostro parere, ci deve essere la possibilità di proseguire in modo logico nel gioco. Questo è il nostro vantaggio sui titoli 3D: possiamo offrire più facilmente situazioni del genere.

TITLE

Quello che farete avrà conseguenze anche a livello di narrazione. Torniamo alla precedente situazione in cui potevate abbattere una porta con un carrello. Facendolo, provocherete un forte rumore, e questo potrebbe attirarvi attenzioni ostili. Se passate dal condotto di ventilazione, potrebbero sentirvi ugualmente, oppure potrebbe essere una trappola, e di certo non vorreste trovarvi in un luogo stretto e senza vie d’uscita, quando vi scopriranno. Dunque, il gameplay vi causerà dei dilemmi. Considerando che nel gioco c’è anche un serio sistema di conseguenze, dovrete considerare a fondo le vostre scelte, prima di fare qualcosa di cui potreste pentirvi. C’è un solo file di salvataggio in una sessione di gioco, quindi non potrete tornare indietro e cambiare gli eventi per ottenere un risultato migliore.

TITLE

Per quanto riguarda il sistema di conseguenze, lo stiamo bilanciando con attenzione. Non ci saranno mai situazioni in cui subirete troppi danni per fuggire o per andare avanti nella storia: non vi ritroverete su una sedia a rotelle per il resto del gioco, insomma! Stiamo cercando di trovare il giusto equilibrio tra difficoltà e divertimento, e con tutti i test che stiamo facendo, riusciremo a ottenerlo. Alcune conseguenze potrebbero riflettersi sul mondo, sui personaggi secondari o sulla progressione della storia, quindi non sarà sempre il vostro personaggio a rischiare.

TITLE

E, venendo al nostro obiettivo, vogliamo creare un gioco horror d’atmosfera e inquietante, con una progressione logica e delle conseguenze che renderanno unici il protagonista, il mondo di gioco e i personaggi secondari. Vogliamo che il gameplay sia originale e interessante per tutto il gioco, e raccontare una storia non convenzionale per un titolo horror. Unendo insieme tutte queste caratteristiche, vogliamo creare un grande gioco: Uncanny Valley. Potrete provarlo voi stessi a partire dall’8 febbraio

I commenti sono chiusi.

2 Commenti

  • Buona idea, storia non male, meccaniche interessanti…. grafica pessima. Niente mi farà mai paura in un mucchio di pixelloni. Capisco il “survival”, portato all’estremo (risorse scarse, pochissime munizioni, cure da usare con molta parsimonia), ma l’horror? Ok, ci sono i mostri, ma.. boh :O
    Mi vengono in mente altri giochi simili, tra l’altro offerti con Plus in passato, ma non sono riuscito a giocarci per più di 10 minuti. Ok, sono esagerato io, ma che posso farci? 😛 Storia diversa se fosse un Castlevania o un Wonder Boy, o ancora la mitica Shantae (passata anche lei all’HD tra l’altro), quelli li adoro :O

    • Quotissimo! Basta con questi giochi grezzamente pixellosi, non se ne può più!
      Anche io mi domando come possa essere definito horror un game dal look così… fa paura solo per la sua bruttezza XD
      Tra l’altro è un peccato, perché di per sé il concept dietro al titolo sembra anche abbastanza interessante come detto da Shinnok.