Divertitevi con la gravità in questa raccolta di mini-giochi per PS4, Perfect Universe

1 0
Divertitevi con la gravità in questa raccolta di mini-giochi per PS4, Perfect Universe

Un bizzarro mix di meccaniche dallo sviluppatore Will Sykes

Salve, sono Will Sykes, sviluppatore di Perfect Universe, una raccolta irrinunciabile di mini-giochi che spaziano tra vari generi, dalle piattaforme alle corse, dalla pallavolo al calcio, tutti con un’ambientazione lunare monocromatica in 2,5D.

In Perfect Universe ogni livello presenta una forza di gravità di intensità diversa che produce meccaniche fisiche fantastiche e pazzesche. Volevo realizzare un gioco che fosse divertente ma anche diverso, che fosse facile da imparare ma difficile da padroneggiare per via di questi imprevedibili fattori gravitazionali. L’imprevedibilità della forza di gravità permette, se si riesce a cogliere il tempo giusto, di passare tranquillamente da un pianeta all’altro e questo risulta allo stesso tempo frustrante ed entusiasmante.

Sono previsti nove livelli di gioco, tre per giocatore singolo e sei in modalità multigiocatore locale. Quest’ultima modalità, che io adoro, comprende vari mini-giochi interessanti. Fa morire dal ridere osservare di persona le reazioni dei tuoi amici!

DN_011 DN_020DN_CO-OP_004

Single player

I tre giochi per giocatore singolo presentano nell’insieme 70 livelli. Ogni livello viene registrato sul server della classifica globale, dove potete competere con i vostri amici oppure provare a ottenere il record mondiale.

  • Perfect Moon: piattaforme classiche in cui controllate un uomo che raccoglie stelle
  • Moon Life: controllate i piedi di un alieno in un gioco in stile QWOP, più difficile a dirsi che a farsi
  • Star Light: esplorate la galassia a bordo del vostro razzo spaziale in un gioco in stile Thrust in cui imparerete presto che non vi servirà tanta potenza, quanto la capacità di posizionamento per percorrere le rotte.
DN_011 DN_020DN_CO-OP_004

Multi-player

Nei sei giochi multigiocatore, che vanno sotto il nome di Sports Day Events, potrete competere contro avversari controllati dall’IA o contro i vostri amici.

  • Moon Golf: una partita a golf interplanetaria
  • Gravity Dodge: una partita a quattro di palla avvelenata alternativa con gravità
  • Balloon Pop: scattate per riuscire a far scoppiare più palloncini di tutti!
  • Rocket Ball: calcio, ma con i razzi!
  • Moon Volley: una partita di pallavolo attorno a un piccolo pianeta
  • Space Race: gara di razzi contro gli amici
DN_011 DN_020DN_CO-OP_004

Tutto questo è reso ancora più interessante da un bellissimo stile grafico con ambienti ricchi di dettagli e un’animazione impressionante. Lo stile in bianco e nero di Perfect Universe si mescola alla perfezione con l’azione di gioco: volevo dare l’impressione di qualcosa che emerge dalla vostra immaginazione e viene disegnata su una tela nera. Questo stile insieme all’azione di gioco rilassante (in teoria) ma anche coinvolgente, ambientato in un mondo tranquillo, è un’esperienza che potete capire solo giocando.

Lo sviluppo del gioco è giunto quasi alla fine e i nostri tester stanno trovando nuovi modi per pilotare e far rimbalzare i razzi per poter passare tra i vari livelli in modo ancora più veloce. Non vediamo l’ora che anche voi possiate avere la possibilità di provare il gioco quando uscirà, tra un paio di mesi.

Perfect Universe sarà pubblicato prossimamente, ma se nel frattempo avete domande da farci, scrivetele nei commenti e cercheremo di rispondere il prima possibile.

I commenti sono chiusi.

1 Commento

  • Sarò magari l’unico al mondo a pensarlo ma devo dire che lo stile minimalista di questo progetto lo trovo azzeccato e particolare. Al di là dell’aspetto visivo poi, la componente fisica legata alla gravità incuriosisce e teoricamente potrebbe offrire esperienze divertenti e meno scontate di quello che si potrebbe pensare ad un primo approccio superficiale. In più con così tanti minigiochi diversi è probabile che ognuno possa trovare la sua dimensione perfetta per qualche ora di sano divertimento, sia da soli che in compagnia… da parte mia un bravo a Will Sykes (sarà forse anche dovuto al cognome che mi riporta ad uno dei grandi protagonisti dell’odierna Superbike XD).