Pubblicato il

Ninja Theory svela chi è il compositore della colonna sonora di Hellblade

Il nuovo video mostra come lo studio si stia appropriando di un nuovo approccio verso la musica

Salve a tutti, sono Dominic Matthews di Ninja Theory. Oggi siamo molto lieti di annunciare chi sarà il musicista che comporrà la colonna sonora di Hellblade, il nostro prossimo titolo per PlayStation 4.

La musica è uno strumento potente per suscitare emozioni, molto più delle immagini, dei dialoghi o della storia. Quindi è logico che faccia parte del processo creativo fin dall’inizio. Come per ogni altro aspetto del gioco, volevamo trovare uno stile interessante e diverso per Hellblade. Lo stile della musica dice molto del gioco. Per molti giochi e molti film la scelta di default è quella di una bella musica orchestrale, che richiama un tipo particolare di prodotto: i grandi blockbuster hollywoodiani. Hellblade è completamente diverso.

Un’altra scelta scontata è il tentativo di adattare la musica all’ambientazione. Il nostro gioco ha come sfondo lo scontro tra le culture dei Vichinghi e dei Celti. La scelta di una musica tradizionale celtica avrebbe però innalzato una barriera culturale tra Senua e i giocatori, impedendo così da parte di questi ultimi un’immedesimazione nella protagonista e nel suo viaggio. Per non parlare dei Vichinghi: chi può sapere che tipo di musica veniva suonata nella Norvegia del 700 d.C.?

Più che adattarsi all’ambientazione, la musica deve raccontare una storia. Hellblade parla del viaggio malinconico di Senua in una strana terra per combattere contro un insopportabile clan di vichinghi. Sono molte le scelte stilistiche che possono raccontare quella storia. Quello che conta, in fin dei conti, sono le preferenze personali e le scelte concrete. E poi… a noi piace dark.

Nella ricerca di un autore che avrebbe realizzato un elemento così importante di Hellblade, volevamo trovare un musicista che fosse in sintonia con noi. Ci vuole un buon livello di comprensione reciproca che permetta a entrambi di spingersi al di là dei bisogni di base, verso terre inesplorate. Ninja Theory e in particolare il direttore creativo di Hellblade Tameem Antoniades, ha trovato questa sintonia con Andy LePlegua.

Nel più recente episodio del nostro video-diario di sviluppo spieghiamo in che modo Andy sia stato coinvolto in Hellblade e quale sia il nostro approccio nella creazione della musica del gioco. Potrete inoltre ascoltare in anteprima alcune delle musiche di Hellblade.

Noi intanto ci rimettiamo all’opera per portare a termine la miglior esperienza di gioco possibile. Stiamo lavorando di gran lena per completare una parte da potervi mostrare nel primo video di Hellblade che mostrerà il gioco effettivo. Potete seguire il viaggio di Hellblade e farci sapere cosa pensate dello sviluppo fino a questo momento seguendoci su Twitter @ninjatheory, su www.facebook.com/ninjatheory e su wwwellblade.com

2 Commenti
0 Risposte dell'autore

Mi mette un po’ di ansia quell’ Andy… ma giusto un poco

Che poi e’ componente dei Combichrist che hanno lavorato per DMC… sulle peggiori musiche del gioco.
Un genere che non mi dice niente e anzi, quasi schifo. Degustibus

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Storico modifiche