No Man’s Sky in arrivo su PS4

1 0
No Man’s Sky in arrivo su PS4

L'incredibile progetto di fantascienza di Hello Games ha avuto un posto di primo piano all'E3 2014

Un saluto al PlayStation Blog! Mi chiamo Sean Murray e faccio parte dello studio indipendente Hello Games. Il titolo per cui forse potremmo essere conosciuti è Joe Danger. È stata quella l’unica volta in cui sono stato sul blog. All’epoca Sony ci ha offerto un notevole supporto, considerando il fatto che eravamo un gruppo di amici alle prime armi nello sviluppo di videogiochi.

Ora Sony ha deciso di riservare al nostro prossimo titolo, chiamato No Man’s Sky, un posto di primo piano nell’evento videoludico più importante del mondo… e la cosa mi rende piuttosto nervoso.

Mentre scrivo sto facendo le prove per il discorso in occasione della conferenza stampa di Sony all’E3. Non ho mai partecipato a quest’evento, l’ho solo guardato da casa. Sembra molto più grande di persona.

No Man’s Sky è un titolo di fantascienza estremamente ambizioso, ambientato in un vasto universo creato da noi.

Diplo

Si tratta di un gioco senza limiti. Se vedi una montagna, puoi andarci a camminare. Se dalla montagna scorgi all’orizzonte un pianeta, anche quello è un luogo reale, con un suo ecosistema, tanto che se sali a bordo della tua navicella spaziale puoi andare ad esplorarlo. E non solo quello: il sole e ogni stella del cielo fanno parte di un sistema solare che non attende altro che essere perlustrato.

Quando dovevo preparare la demo per l’E3 mi sono messo a volare in giro per questo mondo alla ricerca di luoghi interessanti di cui fare degli screenshot. Di solito un gioco che sviluppi non dovrebbe sorprenderti, ma mentre mi trovavo in esplorazione avevo continuamente stampato in viso un sorriso. Ho combattuto contro pirati, attaccato stazioni spaziali e scoperto forme di vita che non sapevo esistessero. Probabilmente sono di parte, ma in alcuni momenti sono rimasto a bocca aperta nel vedere i risultati dei sistemi procedurali che abbiamo creato.

Creature

Salire sul palco durante la conferenza stampa di Sony all’E3 sarà la cosa più importante che il nostro piccolo studio avrà fatto fino a quel momento. Sono anni che progettiamo questo gioco e speravamo che Joe Danger potesse essere un trampolino di lancio per arrivare a questo punto. L’anno scorso quattro di noi si sono rinchiusi in una piccola stanza e finalmente hanno iniziato a creare un prototipo. Non sapevamo nemmeno se quello che volevamo sarebbe stato realizzabile.

Prima di annunciarlo in occasione dei VGX non avevamo idea di come No Man’s Sky sarebbe stato ricevuto, ma la reazione incredibile che abbiamo ottenuto ci ha aiutati a superare momenti davvero difficili, come quando il nostro studio si è allagato a Natale e abbiamo perso quasi tutto il nostro lavoro.

Fleet

 

AlpineFly

Per maggiori informazioni, clicca qui.

I commenti sono chiusi.

1 Commento