The HD Adventures of Rotating Octopus Character debutta questa settimana su PS Vita

1 1

Ciao ragazzi,
Dan Croucher, Producer di Dakko Dakko, ci presenta The HD Adventures of Rotating Octopus Character!

lead image 03

Un saluto a tutti! Il mio nome è Dan Croucher e sono producer di Dakko Dakko. Oggi vi parlerò di The HD Adventures of Rotating Octopus Character, un remake per PS Vita del primo gioco di Dakko Dakko, The 2D Adventures of Rotating Octopus Character, pubblicato originariamente come PSP minis.

Per cominciare, ho il piacere di annunciarvi che il gioco ha ottenuto la certificazione e verrà pubblicato in Europa il 29 maggio. Costerà €2,99 (o l’equivalente locale) e sarà disponibile anche in Australia e in Nuova Zelanda, con la traduzione in spagnolo, francese, tedesco e italiano, oltre che in inglese. Una versione per il mercato americano è in corso di sviluppo e uscirà a breve.

0402

Dato che siamo tutti sicuri che comprerete questo gioco (vero?), in questo post ho deciso di rilassarmi un attimo e illustrarvi alcune delle principali modifiche che abbiamo apportato al titolo originale, raccontandovi in che modo sono state inserite.

Le variazioni che avevamo in programma per la versione PS Vita sono le seguenti:

  • Aggiornamento completo della veste grafica e sonora
  • Aggiunta delle classifiche online alla modalità Sfida
  • Aggiunta dei trofei PSN
  • Aggiornamento dei progressi nella modalità Sfida
  • Modifica del livello di difficoltà

La prima cosa che abbiamo notato è che la versione originale di Rotating Octopus fu completata nel 2010, più di due anni fa. Restereste sorpresi nello scoprire come la gente si dimentica facilmente di dove abbia messo le cose dopo un paio di anni, soprattutto se c’è stato di mezzo un altro gioco nel frattempo! Così, la prima cosa da fare è stata ritrovare il codice sorgente e fare in modo che il gioco potesse funzionare.

Fatto questo, la seconda parte del lavoro si è concentrata soprattutto nell’aggiornare la veste grafica e sonora. Avendo usato principalmente una grafica composta da pixel, il fatto che la risoluzione dello schermo di PS Vita fosse esattamente il doppio di quello di PSP è stato un grosso vantaggio, in quanto ci ha permesso di raddoppiare il numero dei pixel. Abbiamo anche sostituito parecchi degli sprite originali. Qui sotto trovate un’immagine che mostra alcuni dei nemici ridisegnati.

ROC_Comparison_01

Il risultato finale è che il gioco conserva il fascino della grafica originale, ma risulta ancora più pulito e definito potendo contare, per gran parte, su un aspetto migliorato o completamente rifatto. Potete vedere alcuni esempi della grafica di gioco qui in basso.

ROC_Comparison_02ROC_Comparison_03

A seguire, ci siamo occupati delle classifiche, probabilmente la modifica più significativa rispetto al codice originale. La modalità Sfida, nella quale bisognava tentare di battere il tempo limite in ogni livello per ottenere una valutazione a stelle, necessitava di una competizione online e l’unico modo per ottenere questo risultato era aggiungere una classifica per ciascuno degli oltre 70 livelli!

I trofei hanno rappresentato un mix tra divertimento nel realizzarli e difficoltà per inserirli, ma ce l’abbiamo fatta! Ce ne sono alcuni che metteranno davvero alla prova le capacità sia dei veterani di Rotating Octopus sia dei meno esperti.

01

Per concludere, abbiamo trascorso diverso tempo per modificare il livello di difficoltà dell’originale. Non volevamo che fosse facile, o addirittura normale, ma abbiamo ridotto il numero di gocce d’acqua necessarie per ottenere una vita extra, e ora è possibile avanzare al prossimo livello della modalità Sfida anche solo con un punteggio di bronzo.

Sarò presente sul blog per rispondere alle vostre domande. Ci rivedremo più avanti questa estate, quando pubblicheremo Floating Cloud God Saves the Pilgrims in HD!, il remake per PS Vita del nostro secondo titolo su PSP minis. Ciao!

I commenti sono chiusi.

1 Commento

1 Risposta dell'autore

  • Continuerò a ribadirlo finchè non verrò ascoltato, se Sony intende continuare a proporre contenuti digitali su PS Vita per prima cosa deve mettersi in testa che servono memory card più capienti e magari a prezzi più contenuti, in secondo luogo dovrebbe abolire il limite di 100 applicazioni e giochi fruibili su un sistema PS Vita. E’ assurdo che spingano su contenuti scaricabili e poi pongano loro stessi un sacco di limiti sinceramente. Io ho una memory da 32gb ho solo più 3gb liberi e ho 70 e passa “bolle” tra giochi e applicazioni salvate sulla mia console…