Tutto su Assassin’s Creed III: Liberation

4 0
Tutto su Assassin’s Creed III: Liberation

Sid Shuman di Sony Computer Entertainment America ha provato in anteprima l’esperienza Assassin’s Creed su PlayStation Vita. Ecco le sue impressioni.

La scorsa settimana, Ubisoft ha gentilmente offerto ad alcuni giornalisti del settore gaming, l’opportunità di provare Assassin’s Creed III per PS3 e Assassin’s Creed III: Liberation, il capitolo in arrivo per PS Vita ambientato durante l’occupazione spagnola della Lousiana nel XVIII secolo.

Senza dubbio entrambi i titoli hanno mantenuto le promesse: AC III per la fastosità dell’epoca della Guerra di Indipendenza e per l’ampiezza di scala all’altezza di Skyrim, ACIII: Liberation per le sue ambientazioni magnetiche e la straordinaria cura per i dettagli. Nei cinque giorni successivi a questa sessione hands-on ho riflettuto molto sulla mia esperienza con Liberation.

Assistere all’espansione della serie e vederne gli scenari super dettagliati e il gameplay così fluido ricreati alla perfezione sul luminoso schermo da 5 pollici di PS Vita, ha dell’incredibile. Anche la sua protagonista, Aveline, mi ha colpito profondamente per la sua motivazione unica, per non parlare dello scenario della Lousiana inesplorata del XVIII sec.

Assassin's Creed III: Liberation for PS Vita

Rifinito in modo incredibile rispetto al suo debutto all’E3, questa nuova versione di Liberation rende davvero magnificamente su PS Vita — tanto bene da essere all’altezza di AC II o AC III per PS3. Nei panni di Aveline, ho potuto esplorare le brulicanti strade di New Orleans, travolto dalle miriadi di dettagli intorno a me. La città era viva.

Facendomi spazio tra la folla che ostruiva la strada, ho scorto un negoziante del luogo che spazzava il suo uscio, un cane sdraiato pigramente al sole, mosche che ronzavano fastidiosamente nel caldo oppressivo. I dettagli tecnici sono onnipresenti – i tessuti appaiono definiti, le luci realistiche, il disegno delle distanze espansivo – ma è soprattutto il modo in cui Liberation ha combinato tutto ciò insieme in una convincente illusione di XVIII secolo ad avermi lasciato senza fiato.

Liberation funziona perfettamente anche per quanto riguarda il gameplay, riprendendo lo schema di controllo e i tantissimi accorgimenti di AC III e aggiungendovi sottili ma efficaci dettagli specifici per PS Vita. Aveline si arrampica e si lancia con la stessa agilità di Ezio o Connor, e la familirità con i controlli mi ha permesso di scalare muri, balconi e tetti senza alcun problema.

Anche il combattimento risulta fluido e naturale, infatti ho facilmente deviato i colpi in arrivo e ne ho sferrati di terribili con il machete da canna da zucchero di Aveline (le animazioni degli assassinii con questa arma fanno trasalire!). Una missione mi incaricava di eliminare silenziosamente cinque guardie in una piazza affollata, e qui la cerbottana avvelenata è venuta in mio aiuto. Il sole rovente di New Orlean, come ho imparato, crea un’infinità di ombre scure. Ho potuto scivolare attraverso le terrazze ricoperte di edera per trovare la postazione giusta da cui agire.

Assassin's Creed III: Liberation for PS Vita "

Sono anche riuscito a realizzare alcuni Chain Kills, ovvero dei letali colpi cinematici sferrati via touchscreen che consentono ad Aveline di tagliare, trafiggere, disintegrare ed eviscerare multipli nemici a qualsiasi distanza in un batter d’occhio. Ma la User Interface su touchscreen diventa davvero indispensabile al momento di cambiare armi e tenuta, una manovra che su PS3 richiede un pò di tempo e dimestichezza con i pulsanti ma qui non ha bisogno di alcuno sforzo.

Oltre al combattimento e alla navigazione, gran parte del gioco è pensato per touchscreen e risulta veloce, reattivo e leggero. Anche il touchscreen posteriore ha la sua funzione – potrete strisciarlo per derubare i passanti vicini a voi o usarlo per regolare la velocità dei remi nelle sequenze in barca sulle paludi.

Al lancio di Liberation del 31 ottobre mancano solo poche settimane, ma c’è ancora una domanda in attesa di risposta. Ubisoft ha svelato alcuni dettagli sul contenuto extra che verrà sbloccato per i possessori di entrambi AC III per PS3 e Liberation per PS Vita, ma la modalità multiplayer unica di PS Vita resta avvolta dal mistero. Non temete – saremo ancora qui ad aggiornarvi sui titoli d’azione e avventura più avvincenti di questo autunno.

Assassin's Creed III: Liberation for PS Vita

I commenti sono chiusi.

4 Commenti

  • Mi pare di aver letto su qualche blog/forum che la storia sarà molto breve (10-15 ore) è vero?

  • sbavo!

  • Per xXMARCO07Xx
    Una campagna di 10-15 ore per un gioco su console portatile non mi sembrano poche, e sicuramente ci saranno elementi che spronano alla rigiocabilità del prodotto.
    Tuttavia capisco che stai facendo il paragone con un gioco della serie AC per console casalinghe.

  • Sarà un giocone , è il primo nel suo genere per la psvita e sono sicuro che farà successo.

    P.s C’è l’online vero?