Pubblicato il

Concorso artisti gamescom: i vincitori

Forse vi ricorderete che un paio di settimane fa chiedemmo a tutti coloro che si sentivano portati per l’arte di inviarci una loro opera influenzata direttamente dal mondo dei videogiochi . Dieci opere finaliste sarebbero poi state selezionate dal nostro gruppo di ospiti al gamescom dedicato ai ‘giochi come arte’, esposte, autografate e mostrate durante la nostra diretta dell’evento.

L’evento, tenutosi immediatamente dopo la nostra conferenza stampa al gamescom, si è ovviamente già concluso ma, per coloro che non sono riusciti a sbirciare alcune immagini dei vincitori sullo sfondo, ecco a voi le 10 foto delle opere finaliste, con incluso un commento dell’artista.

1. Nills van Dammen

Nills van Dammen: “Quest’opera è l’unione di due dei miei giochi preferiti: Patapon e God of War. Se a un (nuovo) gioco della serie Patapon venisse incluso un DLC Pack di God of War, questo sarebbe il risultato. La perfetta unione di violenza e dolcezza :). Adoro davvero tutta la composizione della battaglia contro il basilisco.”

2. Ramón Varela

Ramón Varela Arrabal: “Con quest’opera ho tentato di mostrare l’artista dietro ogni gioco (in questo caso Fumito Ueda). Gli artisti sono i veri protagonisti delle storie e dei magici mondi che ci fanno sognare e vivere incredibili avventure. Grazie a loro il settore si evolve e può portare le case di produzione ad aspirare a qualcosa di più che alla semplice ricerca del successo economico.”

3. Andy Fairhurst

Andy Fairhurst: “L’opera è stata ispirata dagli incredibili disegni della serie di Assassin’s Creed. Amo i bozzetti di Raphael Lacoste all’interno dei giochi. Questo mi è sembrato qualcosa che potesse funzionare: un’assassina nella Londra vittoriana.”

4. Mateusz Kudranski

Mateusz Kudranski: “The World is in Play. Questa è la mia interpretazione di quel che ‘The World is in Play’ significa per me. Sono un grande fan di Vita.”

5. Heather Louise

Heather Louise: “Adoro dipingere nel tempo libero. Sono un’artista alle prime armi, ma vedere le opere dei miei amici mi ha ispirata e spinta a prendere in mano il pennello e la tavolozza. Non ho mai dipinto altro prima d’ora. Oltre a ciò adoro i videogiochi, così come le mie figlie.”

6. Egor Stolyarov

Egor Stolyarov: “Come potete vedere, sono un appassionato di Heavy Rain e dei sistemi PlayStation®. Con il mio lavoro ho cercato di chiedere a tutti quali sono le emozioni più forti? Le emozioni intense possono portare a esperienze di gioco altrettanto forti? E la risposta… dovrebbe essere da qualche parte nella vostra testa.”

7. Matthew Hogben

Matthew Hogben: “Sono stato ispirato nella mia creazione perché adoro Naughty Dog e tutti i loro giochi e non vedo l’ora di provare The Last Of Us! Appena ho visto il video di gioco alla E3, ho avuto subito alcune idee per un’opera basata su questo titolo! Adoro l’aspetto e i colori e ho cercato di inserirvi quanti più elementi di gioco potessi, come Ellie con il mattone in mano e Joel che da fuoco a un nemico con una molotov.”

8. Hannah Bakewell

Hannah Bakewell: “Ho utilizzato Spyro The Dragon di Insomniac come ispirazione per il mio dipinto, perché ho sempre pensato che il gioco avesse un aspetto unico e surreale. La combinazione dei cieli colorati e delle lunghe piattaforme hanno rapito la mia immaginazione di bambino. Quattordici anni dopo, penso ancora che l’ambiente di gioco abbia un tono veramente artistico.”

10. David Stirzaker

David Stirzaker: “Il mio disegno è stato ispirato da Journey. Con il suo mondo coinvolgente e sereno, il suo protagonista enigmatico e la sua modalità di gioco condivisa, Journey dona un’esperienza emotiva che rivaleggia quella di qualsiasi libro, film o canzone.”

9. Daniel Navarro Guerro

Daniel Navarro Guerrero: “Ho disegnato quest’opera con una penna digitale su Photoshop. La mia ispirazione è stata Shadow of the Colossus. Credo che questo gioco possegga un’atmosfera e un tono capaci di creare immagini magiche. Penso che sia un’ottima scelta per il tema ‘arte e videogiochi’.”

Congratulazioni a tutti, un lavoro favoloso. Un inchino, per favore! I disegni stanno per esservi riconsegnati e, credetemi, hanno un bellissimo aspetto su tela.

Se vi siete persi questo evento, che ha visto la partecipazione, tra gli altri, di Shuhei Yoshida di Sony, Alex Evans di Media Molecule e la cofondatrice di thatgamecompany Kellee Santiago, potrete vedere una selezione delle migliori immagini qui sotto, oppure l’intero evento di un’ora su YouTube. Quindi mettetevi comodi e godetevi questo coinvolgente incontro.

1 Commenti
0 Risposte dell'autore

Davvero tutte meritevoli queste creazioni artistiche ma la mia preferita è senza dubbio quella a tema Heavy Rain: semplicemente geniale la trovata dell’origami a forma di Dualshock con i tasti e i grilletti segnati col sangue… congratulazioni vivissime!

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Storico modifiche