La PSP al servizio dell’arte

6 0

"Arthea: il nuovo linguaggio dell’arte" è un’iniziativa del Comune di Roma, il cui obiettivo è quello di proporre itinerari turistici e culturali in maniera assolutamente innovativa. La nostra PlayStation Portable si trasforma in guida multimediale in 7 lingue (Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Tedesco, Russo e Giapponese) che racconta la storia di Roma con più di 100 filmati, dagli albori ad oggi.

La guida multimediale Arthea Roma, presente su UMD, non è un’alternativa alla visione diretta dell’opera, ma uno strumento integrativo, che ci permetterà di apprezzare maggiormente il valore e la storia di un’opera d’arte, del calibro del Pantheon, Fontana di Trevi, "La Deposizione di Cristo" di Raffaello al museo di Galleria Borghese, il "Narciso" di Caravaggio a Palazzo Barberini, il "Busto di Medusa" del Bernini o "La Venere Esquilina" ai Musei Capitolini.

PSP mostra una nuovo volto: come se non bastassero le funzionalità legate al videogioco, musica, film, foto, internet, ora diventa anche strumento al servizio dell’arte. Tutto questo sarà possibile a partire dal 1 gennaio 2008.

I commenti sono chiusi.

6 Commenti

  • Bhe, la PSP si propone sempre più non solo come piattaforma di gioco portatile ma anche come uno strumento di alta tecnologia adattabile a (quasi) qualsiasi utilizzo..

  • Bellissima iniziativa, veramente molto interessante

  • Impossible is Nothing

    Ottima iniziativa anche se credo che non la utilizzerò molto, più indicata per gli stranieri che vogliono visitare la capitale.

  • :\. Sono allibito. Con questo la Psp si dimostra nuovamente solo un gingillo multimediale.

  • Bellissima iniziativa, la mia psp mi risultò già utile a Londra grazie a “passport to…” ora con questa nuova idea sarà ancora più utile portarsela dietro. Sarebbe una buona occasione per dare di nuovo uno sguardo alla città eterna!

  • Non male come cosa, veramente ben congegnata.

    Ma voglio più giochi ^___^