La mafia giapponese

1 0

YakuzaL’uscita europea di Yakuza è stata anticipata da alcuni timori da parte della casa produttrice, dovuti a una possibile mancanza nel nostro background culturale, di riferimenti storici e politici caratterizzanti alcuni tratti della società giapponese. A due mesi di distanza dal suo arrivo nel vecchio continente, si continua a parlare molto di questo gioco. In termini prettamente ludici, torna alla ribalta il tema del picchiaduro a scorrimento, riproposto da Yakuza in una veste sicuramente innovativa, caratterizzata da una visuale particolare e da una forte interazione con l’ambiente, che può influire sui movimenti di Kazuma Kiryu.

Loaldnt ribadisce su Gamesradar quanto detto ad inizio post: “su una cosa di yakuza è fatta male: lo scrittore ha calcolato come se fossimo pratici di mafia giapponese
allora diciamo che per semplificare le cose possiamo dire che tutta la mafia di quella città è comandata da una singola famiglia: il clan Tojo, il quale presidente è quello che viene assassinato. si chiama terzo presidente perchè appunto è il terzo presidente in ordine cronologico del clan tojo. tutte le altre famiglie (come quella dojima di cui fa parte il protagonista) sono famiglie affiliate. la figura dell’oyabun sarebbe la figura del capofamiglia…
”.

I commenti sono chiusi.

1 Commento