The Last of Us – Il successo continua!

8 0
The Last of Us – Il successo continua!

Ciao ragazzi,
è passato quasi un anno dall’uscita di The Last of Us ma il successo del gioco non accenna a diminuire. Tra nuovi contenuti di gioco (avete giocato a Left Behind, vero?) e una lista di premi e riconoscimenti che si fa sempre più ricca e prestigiosa, il titolo di Naughty Dog rimane saldamente sulla cresta dell’onda.

Ad inizio febbraio, la lista degli awards guadagnati da The Last of Us faceva contare 201 riconoscimenti come gioco dell’anno e ben 10 DICE Awards. E’ arrivato il momento di rifare i conti!

Anche al Drago d’Oro 2013, prestigiosa kermesse italiana nata per celebrare le eccellenze del mondo videoludico in Italia patrocinata da AESVI, Joel ed Ellie hanno dominato la competizione, portandosi a casa ben quattro premi, tra cui quello di “Gioco dell’Anno 2013″ e “Videogioco Scelto dal Pubblico”, passando per “Miglior Colonna Sonora” e “Miglior Sceneggiatura”. Un pizzico dei meriti di questo successo è anche italiano: durante la serata di premiazione è stato proiettato un video nel quale l’italianissima Elisabetta Silli, Game Designer della casa di sviluppo dei Naughty Dog, ha ringraziato per i premi assegnati al titolo.

the_last_of_us_drago_doro

Neanche il tempo di aggiornare la lista che una nuova pioggia di premi si è abbattuta sul titolo: The Last of Us ha fatto parlare di sé anche ai BAFTA Awards, i premi annuali della British Academy of Film and Television Arts destinati alle migliori opere opere cinematografiche, televisive ed interattive.

Sono sei i BAFTA Awards che si vanno ad aggiungere alla bacheca di Naughty Dog. In questo caso, The Last of Us si è guadagnato il titolo di “Miglior Action/Adventure”, “Miglior Game Design”, “Migliore Storia”, “Best Performer” (Ashley Johnson nei panni di Ellie), “Miglior Comparto Sonoro” e, ovviamente, “Game of the Year”.

Visto che stiamo parlando di premi, ci congratuliamo anche con Tearaway. La deliziosa opera di Media Molecule per PlayStation Vita ha vinto i premi per il “Miglio Gioco Portatile”, “Miglior Gioco per Famiglie” e “Migliore Direzione Artistica” ai BAFTA Awards e il premio speciale della giuria durante la premiazione del Drago D’oro.

Rinnoviamo i nostri complimenti ai ragazzi di Naughty Dog per aver creato un autentico capolavoro dei nostri tempi, un’opera di eccellenza assoluta che troverete solo su PlayStation.

I commenti sono chiusi.

8 Commenti

  • The Last of Us non è semplicemente un gioco. È un’esperienza da vivere assolutamente. Detto da un utente che ha comprato la PS3 inizialmente proprio per provarlo

  • Io invece sono utente Playstation da qualcosa come il 1998 e The Last of Us è stato l’apice dei giochi made by Sony.
    Ogni premio ricevuto per il capolavoro di Naughty Dog è stato stra-meritato!

  • mastrosperlonga

    Finalmente la giusta attenzione per un titolo che attualmente non ha eguali…

  • Ce l’ho lì, preso il giorno uscita, e che mi dice “giocami, giocami”… E adesso che sono a posto con gli esami pere un po’, potrei davvero esaudire la sua richiesta! Ovvio che sia un capolavoro, e adesso che sono in un periodo un po’ più tranquillo non vedo l’ora di provarlo!

  • Premetto che ADORO i titoli dei ragazzi di MM e spero di vederli al più presto su PS4 (non oso pensare cosa possano tirar fuori), vorrei spendere anche due parole per Tearaway. E’ davvero un gioiellino, una delle cose più belle, stilose, di classe che abbia mai visto. Direzione artistica da oscar (e difetti ci ha vinto un Awards) ed anche la colonna sonora è azzeccatissima. Non so quanto abbia venduto ma secondo me sempre troppo poco. Acquistatelo, non ve ne pentirete 😉

  • Preso pure lui (e pure Tearaway, preso al lancio anch’esso sulla fiducia e non ancora giocato… Ma a breve ce la farò!)
    Comunque, bravi NG e MM, felice che siate in buoni rapporti con Sony!

  • Successo strameritato, probabilmente il miglior disco mai inserito nella PS3, quindi della generazione appena trascorsa!

  • Investigaelfo

    Giocato da un mio amico.
    Il Nirvana dei videogiochi.
    Peccato per chi non lo ha nè lo potrà avere (pc e consolle), chi invece non lo ha giocato non ha scuse: non giocare questo gioco è un reato punibile con l’introduzione di clicker affamati in casa vostra. 😀