La demo di Fishbowl è disponibile da oggi, piena di memorie accoglienti e strani sogni

0 0
La demo di Fishbowl è disponibile da oggi, piena di memorie accoglienti e strani sogni

Immergetevi in questa storia di formazione dove le scelte fatte decideranno il sentiero che prenderete.

Conoscete la sensazione di trasferirvi in una nuova città completamente da soli?

In Fishbowl, il nostro personaggio principale Alo sta facendo proprio questo. Vivrete una parte della vita quotidiana di Alo a casa. Ambientato nell’India urbana all’inizio della pandemia, Fishbowl racconta quel periodo attraverso i nostri occhi. Una nuova demo PS5 disponibile da oggi vi offrirà un assaggio della vita di Alo. 

Il gioco segue Alo per oltre un mese durante il quale trascorre il suo tempo al chiuso, in isolamento, con telefono e computer come unici mezzi per connettersi agli altri. Si sta ancora abituando a prendersi cura della casa, a fare del suo meglio con la cura di sé e a gestire il lavoro da casa.

Finché strani sogni e memorie d’infanzia dolci-amare non iniziano a comparire grazie a un pacco spedito da casa e contenente un misterioso pesce giocattolo. Infilatevi in una storia di nostalgia, malinconia e scoperta di sé dove le scelte fatte determinano il percorso intrapreso da Alo, portando a finali multipli, fedeli al modo in cui si è giocato.

La demo di Fishbowl è disponibile da oggi, piena di memorie accoglienti e strani sogni

Capire la vita un giorno alla volta

Con il familiarizzarsi di Alo alla sua nuova casa, vi occuperete di azioni di cura e supporto, come dare acqua alle piante, fare merenda dal frigo (qualcuno vuole samosa o idlis?), fare attenzione a rimanere idratati e prendervi dei momenti per rilassarvi tra il lavoro e le commissioni.

L’umore a casa rispecchia lo stato emozionale di Alo e a volte oggetti ordinari possono darvi un’idea di un significato più grande che nascondono: quella scrivania sembra veramente squallida. Speriamo che tutti traffichino con gli oggetti e scoprano i piccoli indizi e segreti che abbiamo piantato in giro.

Fishbowl mette al primo posto il quotidiano, le cose semplici e gli atti mondani, e come viverli rimanendo in contatto con il presente sia un modo per capire le nostre emozioni e confrontarci con noi stessi. 

Affrontare il lutto con i nostri tempi

Alo ha perso la nonna da poco e non sa come gestire il dolore e il lutto. Fishbowl rappresenta il lutto come un sentimento continuativo, non come qualcosa da “superare” entro un limite temporale.

I giocatori esaminano i possedimenti della nonna di Alo e scoprono ricordi della sua infanzia che la aiutano a connettere i punti e a ricordare il suo passato, che sia tempo passato con gli amici dopo la scuola, il suo primissimo pigiama party o quel giorno passato da sola al parco.

In Fishbowl tutti gli oggetti narrano una storia, celebrando l’idea che le cose della nostra vita possano essere piccole capsule del tempo, ricordi di giorni passati: che sia un vecchio maglione fatto a maglia dalla nonna o un libro di storie che si ricorda a malapena. Alcuni di questi oggetti sbloccano anche nuove cose da fare in casa, come il malconcio giradischi che vi fa ascoltare un brano familiare di quando eravate piccoli.

Uno sguardo alle meccaniche di Fishbowl che pongono il giocatore al primo posto

In Fishbowl, per noi è importante permettere ai giocatori di giocare come preferiscono, senza limiti di tempo e senza possibilità di fallire. Se non vi va di fare il bucato lasciate che si accumuli, godetevi una doccia calda, non vi preoccupate! Come nella vita, lasciamo fare ai giocatori tanto quanto riescono a fare e la storia si svolgerà di conseguenza.

È il nostro modo di mostrare com’è mettere le persone al primo posto invece che la pressione di essere produttivi. Di togliere il focus dal dare valore ai giocatori per le loro azioni, piuttosto che semplicemente per la loro esistenza.

Come quando lavori da casa come video editor e i tuoi colleghi ti incoraggiano a fare del tuo meglio se rimani indietro e ti festeggiano se riesci a fare tutto in tempo. E anche tu li supporti, che siano lo stagista che sta avendo difficoltà o il veterano che non riesce a riconoscere il proprio valore.

Incontrate i nostri personaggi e vivete come nell’India urbana

Con il proseguire del gioco incontrerete diversi personaggi, ognuno con una storia a sé, ricca e speciale. Li conoscerete attraverso videochiamate con conversazioni divergenti, dove le vostre scelte contano. Con queste chiamate capirete come gli altri stanno affrontando il lockdown, scoprirete di più sulla vita di Alo, forgerete nuove amicizie e rimarrete in contatto con i vostri cari.

Offriamo ai giocatori una finestra nell’artigianato e nella cultura indiana. In quanto fan della pixel art, siamo entusiasti di raffigurare oggetti quotidiani indiani e personaggi diversi in questo stile. I piccoli dettagli negli sfondi vi diranno di più sulle loro personalità, come il certificato di Zuari per essere uno degli insegnanti di scuola statale più giovani o come la passione di Iris per la manodopera la spinge a cucire e fare a maglia i propri abiti.

Con Fishbowl ci piacerebbe farvi fare un viaggio per provare tutti i sentimenti poiché non ci sono finali corretti. La demo di Fishbowl è ora disponibile su PS5 e ci auguriamo che vi piaccia vivere questo singolo giorno della nostra storia di un mese realizzata da un team di due persone di Goa, in India.

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Sii gentile e costruttivo.

Lascia un commento

Inserisci la tua data di nascita.

Date of birth fields