Intervista con gli sviluppatori di Ultros: cicli karmici in un labirinto cosmico demoniaco

0 0
Intervista con gli sviluppatori di Ultros: cicli karmici in un labirinto cosmico demoniaco

Venire intrappolati in un buco nero non è mai stato così colorato.

I giochi indie sono noti per il loro approccio audace e spesso rivoluzionario alla grafica e alla narrazione. Un nuovo progetto indie in arrivo per le console PlayStation, PS4 e PS5, è Ultros, un bizzarro gioco d’azione ed esplorazione fantascientifico caratterizzato da un loop temporale, pieno di azione di alto livello, ingegnose variazioni di idee di progettazione provenienti dai giochi classici, una narrazione ambientale intrigante e spesso spiazzante e una grafica talmente colorata e psichedelica che vi sembrerà illuminata da una luce ultravioletta.

Quest’avventura stupefacente e incredibile arriverà su PlayStation per gentile concessione del team di sviluppo svedese Hadoque. Narra la storia di una viaggiatrice spaziale intrappolata in un loop temporale da incubo all’interno di uno strano, e quasi demoniaco, buco nero che funge da utero per un essere cosmico terrificante chiamato Ultros. Il game director, Mårten Brüggeman, lo ha descritto così: “È un’avventura platform fantascientifica psichedelica, un’esperienza basata sul combattimento e sul giardinaggio. Se deciderete di addentrarvi, vi porrà molte domande esistenziali nel corso della vostra esplorazione della navicella spaziale Sarcofago mentre cercherete di comprendere cosa rappresenta e cosa vi dimora al suo interno.” 

Combatti o coltiva

Sostanzialmente, Ultros è un gioco d’azione e ricerca nel quale esplorerete una mappa in costante espansione che si ingrandirà mano a mano che acquisirete sempre più abilità per muovervi e per combattere. È un genere di giochi indie molto popolare e Ultros lo arricchisce con alcune innovazioni di gameplay uniche che ruotano attorno al concetto di ciclo karmico, creazione e distruzione, nascita e morte. “È un gioco che chiede di compiere delle scelte,” spiega Brüggeman, “potrete giocare seguendo un percorso di creazione o di distruzione, e le scelte che farete cambieranno l’intenzione delle vostre azioni all’interno del gioco.”

La struttura in cui vi trovate nasconde dietro ogni angolo minacce ultraterrene e, per neutralizzare le variegate forme di vita a voi ostili, dovrete essere abili nel combattimento. La varietà è un aspetto fondamentale. Ultros vi incoraggia a utilizzare un diversificato arsenale di mosse in modi creativi e divertenti per liberarvi dei nemici: schivare e attaccare, colpire dopo un salto e addirittura lanciare i nemici in aria per utilizzarli come proiettili viventi. “Vogliamo che il combattimento sia intimo e viscerale per enfatizzare la distruzione e quindi rovinare l’equilibrio tra creazione e distruzione all’interno del ciclo corrente. Ci siamo concentrati sui movimenti: obbligarvi a stare vicino ai vostri nemici per combatterli fa parte di ciò che volevamo realizzare, ovvero l’intimità e l’intensità di un combattimento uno contro uno.”

Quando sconfiggerete i vostri nemici, loro lasceranno cadere vari tipi di interiora commestibili, la cui qualità varierà a seconda dell’abilità con cui infliggerete il colpo mortale. Mangiare questi resti non servirà solo a ripristinare la vostra salute, ma vi darà dei nutrienti indispensabili, grazie ai quali potrete accedere ai miglioramenti dell’albero delle abilità nelle navicelle di salvataggio per migliorare le vostre abilità di movimento, combattimento e navigazione. 

Tuttavia, se mangiare della carne misteriosa vi da il voltastomaco, c’è un altro modo per ottenere il vostro sostentamento, coltivare i semi che troverete sparsi per i giardini e in seguito raccogliere il frutto di quelle piante. Ad aiutarvi nei vostri obiettivi ortofrutticoli ci sarà l’estrattore, uno strumento molto particolare che otterrà svariate abilità nel corso del gioco. 

Le piante, che con il passare del tempo cresceranno, vi daranno vari benefici come creare piattaforme per raggiungere strade alternative. La pianificazione e la cura delle proprie piante è quindi una parte essenziale del gioco. Brüggeman afferma: “I semi possiedono ciascuno un’abilità differente e seguono regole differenti per crescere. Per dare il via al vostro giardino dovrete imparare a conoscere come funzionano le varie piante e l’impatto che producono le une sulle altre e sul mondo che le circonda.”

Brüggeman continua: “Con queste risorse di gioco, potrete mangiare tutto ciò che trovate e questo costituirà il vostro sostentamento, come un sistema di punti esperienza. Ma è anche l’economia che fa funzionare l’ecosistema del gioco. Quando prendete qualcosa da una pianta è come se la steste derubando. Tuttavia potrete restituire ciò che avete preso piantando i semi. Quando uccidete una creatura, come un tipico eroe videoludico, è come se steste rubando la sua vita alla creatura stessa e all’ecosistema. Volevamo dare un scelta all’interno del nostro gioco per non farvi diventare quel tipo di eroe.”

Oh, certo, c’è un’altra questione critica che riguarda i giardini: restano anche quando il loop temporale si azzera e vi fa iniziare nuovamente tutto da capo.

Ricominciamo da capo

Come ormai saprete Ultros è un gioco incentrato su un loop temporale e riuscirete a procedere solo in parte prima di essere forzati a iniziare nuovamente dall’inizio. Potrete avere la fortuna di mantenere qualcuna delle abilità ottenute nel loop precedente. Ma, cosa più importante, avrete la consapevolezza di ciò che avrete appreso nel tentativo precedente. E invece tutte le piante che avete curato? Potreste rimanere sopresi nel vedere cosa sono diventate.

“Uno dei nuclei concettuali attorno al quale abbiamo sviluppato il gioco è la filosofia dei cicli karmici: ciò che avete compiuto nella vostra vita darà forma a quella successiva. In questo gioco è presente la meccanica del loop temporale che costituisce la rinascita del personaggio e del mondo. Quindi, una delle scelte che potrete compiere è quella di prendervi cura o meno del mondo che vi circonda. Se lo farete, il giardino diventerà parte del mondo in cui abitate e prendervi cura di queste piante permetterà al mondo di gioco di evolvere.”

La presenza della possibilità di scelta del giocatore all’interno di questi cicli fa intendere che ci saranno più finali per la storia di Ultros. Quando l’ho chiesto a Brüggeman, mi ha risposto: “Ci sono finali multipli, questo è il massimo che posso dire. Il loop temporale è più legato alla storia che non alle meccaniche di gioco, quindi potrete esplorare uno scenario del tipo “e se invece facessi questo”, riportandoci al tema del ciclo karmico. Vogliamo che i giocatori vivano più volte gli eventi e le situazioni, ma che lo possano fare da diverse prospettive. Vi è data la scelta di compiere di nuovo quella scelta, ma da un’altro punto di vista.”

Un vorticante universo di colori

Lo stile artistico unico del gioco è opera dell’artista El Huervo, noto per il suo lavoro nella classica serie indie Hotline Miami. La grafica è caratterizzata da contrasti, sia nei colori che nelle tematiche, in un’area sarete circondati da escrescenze che ricordano delle viscere pulsanti e appiccicose, ma a breve distanza potrete trovare un ambiente che assomiglia a un’elegante cattedrale europea. 

“Descriverei lo stile di Ultros come un dipinto rinascimentale che si mischia a un fumetto che a sua volta si mischia a un Jason Pollock.” dice Brüggeman. “Lo stile di El Huervo si è evoluto nel corso degli anni. Si ispira molto all’artista francese Moebius, ma anche al tedesco Ernst Haeckel, studioso di zoologia e artista.”

La grafica ha un ruolo importante nella storia e nell’atmosfera. “Nel corso della vostra esplorazione all’interno del gioco, imparerete quale era la funzione del Sarcofago e cosa vi è accaduto. Proverete a comprendere chi erano gli abitanti originari e come questo si lega all’essere oscuro che vi è racchiuso.” 

Credo che siate pronti per un’avventura visivamente incredibile con combattimenti intensi, molte aree da esplorare, un world building ambientale e un loop temporale che vi farà cambiare il vostro approccio ai giochi di azione e avventura. Se è così, credo che vorrete avventurarvi nel Sarcofago. Ultros farà il suo debutto sul PlayStation Store il 13 febbraio.

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Sii gentile e costruttivo.

Lascia un commento

Inserisci la tua data di nascita.

Date of birth fields