Provate in anteprima di Helldivers 2: Co-op caotico e potenti stratagemmi

0 0
Provate in anteprima di Helldivers 2: Co-op caotico e potenti stratagemmi

Il giorno 8 febbraio, Arrowhead Game Studios vi invita a personalizzare i vostri Helldiver, tuffarvi nell'inferno della guerra, debellare infestazioni di insetti e ripetere da capo fino alla vittoria.

Vi è mai capitato di guardare gli anonimi soldati dei film di fantascienza venire massacrati dagli alieni e pensare: “Anche io potrei fare di meglio”? Con Helldivers 2, Arrowhead Game Studios invita i giocatori più coraggiosi che non vedono l’ora di godersi il caos esilarante di sfide apparentemente impossibili.

Per chi non lo sapesse, Helldivers 2 è un sequel fedele che conserva l’essenza di gioco cooperativo per 4 giocatori del capostipite del 2015 per PS4 con vista dall’alto, aggiungendo moderne opzioni di visuale in terza persona e dettagliate personalizzazioni.

Di recente, ho avuto la possibilità di immergermi in una sessione di gioco in anteprima di Helldivers 2 su PS5, e sono sopravvissuto per raccontarvelo. Insieme ad altri tre Helldiver ho imparato le basi del combattimento, e mi è rimasta una voglia insaziabile di massacrare insetti spaziali e Automaton assassini.

Diamo un’occhiata più da vicino.

Sparatorie, azione e fantascienza

Helldivers 2 trabocca di possibilità di personalizzazione e profondità strategica, ma il tuo pane quotidiano resta comunque sparare a un sacco di nemici. Arrowhead è riuscita a trasferire l’energia frenetica del combattimento con vista dall’alto di Helldivers in un fluido sparatutto in terza persona. Il rinculo delle armi è potente, ma abbastanza prevedibile da non pregiudicare la precisione. Mi è piaciuto in particolare vedere la corazza degli Automaton sgretolarsi sotto i colpi del mio fucile da cecchino.

I giocatori hanno molte possibilità di scelta per quanto riguarda l’uso delle armi. Tenendo premuto il tasto quadrato si può selezionare colpo singolo, raffica e fuoco automatico. Premendo il tasto L2 si mette l’arma sulla spalla e si fa zoom in avanti con il tasto R2. Col tasto R3 si mira dal reticolo, per una precisione e un’immersività ancora maggiori. I tasti direzionali servono per le azioni rapide, come selezionare le granate premendo destra o usare uno stimolante curativo. È importante tenere da parte qualche granata per chiudere i nidi degli insetti o far saltare in aria le fabbriche.

Il flusso dell’azione è sempre preciso e affidabile, caratteristica essenziale quando scoppia l’inferno in terra.

Il ciclo di gameplay

Fare fuori insetti mortali e robot è già soddisfacente di per sé, ma Arrowhead ha previsto un sacco di possibilità di progressione per mantenere alta la motivazione dei soldati. Usate la gestione della nave dopo una missione per sbloccare nuovi stratagemmi, come il letale laser orbitale o la mitragliatrice “Bastione”. I preziosi campioni raccolti durante le missioni potenziano gli stratagemmi in versioni più avanzate, come la “Licenza di accesso alle donazioni” che aumenta il numero di caricatori nelle armi.

Il menu “Helldiver mobilitatevi” consente di personalizzare il proprio Helldiver con equipaggiamenti di stile e che offrono vantaggi nel gameplay. Ad esempio, la corazza Infiltrato SC-34 è dotata di un potenziamento passivo chiamato Esploratore, che migliora la capacità del radar e rende più difficili da localizzare. Dopo aver sbloccato e potenziato tutto il possibile, è il momento di selezionare la prossima missione, saltare nell’Hellpod, scegliere equipaggiamento e stratagemmi e ricominciare da capo.

Il quartier generale sull’astronave

I giocatori si radunano sul ponte della loro nave, che in Helldivers 2 funge da centro operativo (con tanto di nome personalizzabile). La nave militare è dotata di personaggi non giocanti, di un’armeria per equipaggiare gli Helldiver, e di un ologramma planetario gigante con tutti i dettagli della prossima missione. Accedendo all’ologramma vengono mostrate inoltre le statistiche della community, come il numero di Helldiver attivi, i nemici uccisi, gli Helldiver caduti in azione e i proiettili sparati. La mappa planetaria offre anche una panoramica strategica, mostrando ai giocatori gli obiettivi chiave, i punti di estrazione e le zone di inserimento.

Gli stratagemmi

Gli stratagemmi offrono agli Helldiver un’ancora di salvezza grazie alla potenza delle navi militari orbitanti. Questi comandi equipaggiabili includono rifornimenti, attacchi orbitali, difese dispiegabili e altro ancora. I giocatori possono utilizzare gli stratagemmi tenendo premuto L1 e inserendo un codice con i tasti direzionali, un po’ come si inserivano i codici dei cheat nei videogiochi di una volta. Gli stratagemmi diventano nuovamente disponibili dopo un certo tempo. Utilizzare uno stratagemma è piuttosto semplice al di fuori dei combattimenti, ma la precisione può andare a farsi benedire nel vivo della battaglia.

Ecco alcuni stratagemmi che mi sono sembrati particolarmente validi e soddisfacenti:

Laser orbitale – Un enorme fascio di energia proiettato dall’alto, che dà fuoco alle forze nemiche in modo spettacolare e letale.

Torre Tesla – Questa difesa dispiegabile elettrifica i nemici che si avvicinano grazie a bobine di Tesla. Non piazzatela troppo vicina ai vostri uomini.

Fucile anti-materia – Almeno un Helldiver dovrebbe avere in dotazione questo fucile di precisione ad alta potenza. Il raggio d’azione e l’impatto perforano le armature nemiche come se fossero burro.

Vigoroso – Questa mitragliatrice ha una potenza e una capacità di munizioni notevoli. Dispiegatela all’inizio della missione così che voi o i vostri alleati possiate equipaggiarla.

Missile anticarro – Un proiettile devastante che può abbattere i nemici più grandi in un solo colpo. Collaborate con un altro Helldiver per accelerare la ricarica, ma attenzione al rinculo.

​​

Diverse modalità di gioco

Arrowhead ci offre una varietà di tipi di missioni in cui impegnare gli Helldiver. La modalità Orda prevede la difesa di un’area chiave, il che significa che è importante dispiegare stratagemmi come le torrette sentinella, le torri Tesla e gli scudi a protezione del gruppo. Le missioni di Disinfestazione prevedono l’eliminazione di grappoli di uova, per cui tornano utili le granate e i colpi orbitali di precisione ad ampio raggio. La mia modalità preferita è Controllo degli Automaton, che prevede la distruzione di letali catene di montaggio robotiche sparando ai nemici e lanciando granate nei condotti di ventilazione della fabbrica.

Tuffati!

Il caos è destinato a scoppiare anche tra le squadre di Helldiver più esperte. Per fortuna, premendo il tasto cerchio, il soldato può tuffarsi via per mettersi in salvo. Un compagno di squadra ha richiesto per sbaglio un attacco orbitale sopra la tua testa? Tuffati! Sei entrato nella linea di tiro delle tue stesse sentinelle? Tuffati! Vuoi fare un ingresso inutilmente spettacolare nella mischia? Hai indovinato: tuffati!

Fuoco amico ovunque

Imprudenza significa morte certa sui campi di battaglia di Helldivers 2. I proiettili non guardano in faccia a nessuno, e uccidersi a vicenda è terribilmente facile. Questo vale anche per le mine, le torrette Gatling, le torri Tesla e altro ancora. Sopravvivere significa tenere gli occhi aperti e comunicare il più possibile quando un compagno sta per essere schiacciato dalla caduta di un rifornimento. È normale perdere qualche vita grazie a spettacolari ed esilaranti errori.

A proposito di errori: le squadre condividono una riserva di vite che si riduce ogni volta che un giocatore muore. È possibile dispiegare rapidamente un Helldiver sostitutivo inserendo un codice stratagemma contestuale, e persino scegliere dove far cadere il suo Hellpod. I giocatori possono regolare la posizione del lancio di ritorno sul campo di battaglia, per atterrare in sicurezza o schiacciare un nemico con un atterraggio preciso. Nella mia esperienza di gioco, il numero di vite era ben calibrato per la curva di difficoltà crescente rispetto al tempo di permanenza sul pianeta, giusto quanto bastava per mantenere viva la tensione.

Mappe generate proceduralmente

Ogni missione ha un sapore di novità grazie alle mappe generate proceduralmente di Arrowhead. Esplorerete diversi biomi, come giungle tropicali, superfici lunari scoscese, pianeti grigi e rocciosi con una flora esotica, e molto altro ancora. Anche la disposizione dell’ambiente cambia: basi nemiche, obiettivi secondari e il terreno stesso presenteranno scenari unici per ogni missione.

Uno degli esempi condivisi da Arrowhead riguardava un paio di nidi di insetti che si frapponevano tra i giocatori e il punto di estrazione. Gli insetti occupavano l’unico percorso che conduceva all’uscita, ma il loro numero era troppo grande per poterli sconfiggere. Gli Helldiver si sono organizzati con uno stratagemma di cortina fumogena per accecare gli insetti e passare indisturbati verso la vittoria. Questo è solo un esempio di come il cambiamento del layout delle missioni possa generare casualmente nuove storie di guerra.

Liberatevi dei vostri nemici robotici equipaggiando un fucile di precisione ad alta potenza.

Guerra Galattica

Arrowhead considera Helldivers 2 un gioco “co-op globale”. L’intera comunità di giocatori unisce le forze per combattere i nemici in arrivo, per la libertà della Super Terra. La mappa galattica è costituita da settori, ognuno dei quali è composto da ammassi planetari. Quando la community ripulisce tutti i pianeti di un settore, questo viene assorbito dalla Super Terra e i giocatori partecipanti ricevono una ricompensa. I progressi della liberazione sono rappresentati da una barra di avanzamento sulla mappa.

​​

Preparatevi alle ondate in arrivo lanciando una salva di mine di prossimità. Ma attenzione! Anche gli Helldiver potrebbero attivarle.

Ordini ed effetti

Arrowhead ha un Game Master interno che stabilisce gli Ordini Principali che la community deve completare per ottenere le ricompense collettive. Un esempio di Ordine Principale in vigore durante la mia prova prevedeva l’estrazione per tre volte da una missione completata con successo. Ci sono anche condizioni ambientali da considerare, come il freddo estremo che riduce la velocità di fuoco e ritarda l’accumulo di calore nelle armi. Prestare attenzione alle condizioni può aiutare i giocatori a pianificare una missione e a selezionare equipaggiamento e stratagemmi adatti all’ambiente planetario.

Questo è solo un assaggio di ciò che comporta la vita pericolosa ma gratificante di un Helldiver. Potrete arruolarvi e mettere alla prova le vostre capacità di sopravvivenza quando Helldivers 2 verrà sganciato su PS5 l’8 febbraio.

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Sii gentile e costruttivo.

Lascia un commento

Inserisci la tua data di nascita.

Date of birth fields