Enigmi complessi, intricati flussi della stanza: scoprite come è stata creato il DLC Escape Academy: Escape from Anti-Escape Island

0 0
Enigmi complessi, intricati flussi della stanza: scoprite come è stata creato il DLC Escape Academy: Escape from Anti-Escape Island

Scoprite modi di esplorare nuovi ambienti, approfondire la narrativa e aumentare la difficoltà per un primo DLC soddisfacente.

Salve a tutti, amanti di enigmi PlayStation!

Mi chiamo Blair Lachlan Scott e sono lo sceneggiatore e produttore da Coin Crew Games. Sono entusiasta di raccontarvi come si è evoluto il nostro approccio al design per portarvi una nuova entusiasmante esperienza con il nostro primo DLC: Escape Academy: Escape from Anti-Escape Island!

Evolvere il nostro design

Dopo aver completato il gioco base, abbiamo osservato i nostri processi per prefiggerci degli obiettivi sul modo in cui volevo evolverci come studio per il nostro primo DLC. Doveva essere più grande, migliore e inaspettato. Dopo un po’ di introspezione in team, abbiamo delineato tre principi di base in un tentativo di superare la nostra ultima proposta.

Evitare le ripetizioni

L’ultima cosa che volevamo dopo che i giocatori hanno provato dodici livelli a tema scolastico era che il DLC sembrasse solo un Escape Academy rimaneggiato. Volevamo vedere quanto lontano avremmo potuto spingere il nostro universo portando i giocatori lontano dal campus seppur mantenendo il mondo legato allo sfondo accademico. Connettendo questi due obiettivi siamo giunti a un solo tema: le vacanze estive.

Portare gli Escapists in vacanza sbloccava un serie completamente nuova di ambienti e apriva le porte a drammatiche premesse per nuove stanze. Far arrivare i giocatori sulla “Anti-Escape Island” introduceva anche una succulenta dicotomia tra “località di isola tropicale” e “misteriosa struttura scientifica”. Combinando questi elementi sia nella grafica che nell’ideazione dei livelli ha generato alcune delle nostre stanze più eccitanti e stravaganti fino ad ora.

Approfondire la narrativa

In Escape Academy, siamo stati attenti a non permettere alla narrativa di ostacolare gli enigmi. Abbiamo progettato la storia in un modo tale da poterci interagire a vari strati di profondità, senza perdersi il contesto per gli elementi presenti nei livelli. Ciò che abbiamo scoperto all’uscita del gioco è stato che i giocatori volevano una narrativa che fosse più collegata al sistema di gioco e agli enigmi. 

Questa reazione ci ha portato a costruire il DLC intorno a una trama limitata e lineare dove le premesse dei livelli e la storia fossero collegate più integralmente. Sebbene le nostre stanze siano giocabili dall’inizio alla fine senza contesto narrativo per mantenere il gioco accessibile, speriamo che combinando più strettamente il design dei livelli e la storia risulti in rischi più palpabili e un coinvolgimento maggiore nella storia, nei personaggi e nel mondo.

Aumentare la difficoltà

Prima diEscape Academy, i registi Wyatt Bushnell e Mike Salyh progettavano escape rooms nel mondo reale e cabinati. Lì, una parte cruciale del processo di sviluppo era un playtesting rigoroso, che abbiamo mantenuto nello sviluppo di Escape Academy. Questo processo è stato impagabile nel sistemare i dettagli del sistema di gioco e nel rifinire l’esperienza utente, ma ha lasciato esposto un elemento cruciale. Mentre i giocatori proseguivano nel gioco nella sua interezza, diventavano bravissimi. Ciò ha significato che alcuni giocatori riuscivano ad affrontare i livelli più difficili senza avvertire l’innalzamento di difficoltà che ci aspettavamo e li ha lasciati con il desiderio di un’esperienza più impegnativa.

Ci sono molte leve da tirare quando si modifica la difficoltà in un puzzle game. Dovevamo adottare una strategia riguardo a quali tirare per farlo rimanere un’esperienza soddisfacente per i nostri giocatori.

Complessità: Quanti passi sono necessari per completare l’enigma? La linea tra una complessità gratificante e avere un enigma o una sequenza di enigmi che perde il filo è sottile.

Quantità: Un’altra leva “facile” da tirare in teoria, ma che richiede dolcezza. I nostri progettisti sono molto deliberati nella sequenza degli enigmi e in come accompagnano i giocatori nell’ambiente. Introdurre troppi enigmi in un livello può disturbare.

Ottusità: Quant’è difficile capire cosa fare in un enigma? Questo è l’aspetto più difficile da definire dato che comporta il combattere con l’immensa differenza nei processi mentali dei giocatori. Per alcune persone un certo enigma risulta immediatamente chiaro, mentre per altre potrebbe essere il più difficile del gioco.

Quindi… Quale leva abbiamo deciso di tirare? 

Tutte!

I livelli di Escape From Anti-Escape Island sono pieni fino all’orlo di complessi enigmi e intricati flussi delle stanze che sono un passo avanti naturale nell’evoluzione del nostro game design. Il playtesting costante è stato un elemento chiave nel trovare un equilibrio per il nostro DLC. Speriamo che risulti in un’esperienza impegnativa, soddisfacente e sorprendete per i giocatori.

Altro in arrivo

E ancora una volta, noi di Coin Crew Games ci ritroviamo a individuare modi per spingere ulteriormente mentre ci rivolgiamo al nostro prossimo grande aggiornamento. Non vediamo l’ora che giocate a Escape From Anti-Escape Island e di tenervi sulle spine con gli enigmi nuovi di zecca.

Escape Academy: Escape from Anti-Escape Island sarà disponibile su PS4 e PS5 il 10 novembre 2022.

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Sii gentile e costruttivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Politica dei commenti (apri in una nuova scheda)

Inserisci la tua data di nascita.