Valkyrie Elysium: un’introduzione alla serie RPG in vista del lancio di questa settimana

0 0
Valkyrie Elysium: un’introduzione alla serie RPG in vista del lancio di questa settimana

Un breve sguardo alla lunga storia della serie di Square Enix. 

Per molti aspetti, la serie Valkyrie è sinonimo di PlayStation. Gli acclamati primi due giochi, Valkyrie Profile e Valkyrie Profile 2: Silmeria, uscirono rispettivamente su PS1 e PS2. Ora, dopo 16 anni di assenza dalle console, la serie ritorna con Valkyrie Elysium. 

Il nuovo gioco di ruolo d’azione presenta un mondo evocativo ispirato alla mitologia norrena, con combattimenti frenetici, incredibili presentazioni audiovisive e una narrativa oscura e stimolante. È un fantastico gioco di ruolo che ha un’atmosfera molto particolare e non vediamo l’ora di farvelo provare.

Mentre i fan di vecchia data di Valkyrie probabilmente stanno già esplorando i misteri del meraviglioso mondo del gioco tramite la recente demo, alcuni di voi potrebbero chiedersi di cosa si tratta. Perché questa serie è così amata? 

Per cercare di rispondere a questa domanda, e per celebrare il ritorno della serie alla sua casa ancestrale su PlayStation, abbiamo pensato che sarebbe stato interessante condurvi attraverso la storia di questo rispettato franchise.

Tutto iniziò nel lontano 1999…

1999: Valkyrie Profile, nasce un classico

Poco prima dell’inizio del nuovo millennio, in Giappone veniva pubblicato un nuovo e audace gioco di ruolo: Valkyrie Profile. 

In quel periodo, la PlayStation era la console preferita dai giochi di ruolo e svariate serie, incluso Final Fantasy, avevano raggiunto nuove vette di popolarità su questa piattaforma in rapida espansione.

Valkyrie Profile si era subito distinto dagli altri giochi. Sviluppato da tri-Ace (già casa di sviluppo della serie Star Ocean), questo era un gioco che osava essere diverso. Offriva una visione decisamente originale del genere, unendo un’elegante ambientazione ispirata alla mitologia norrena, un sistema di battaglia innovativo e una struttura narrativa che premiava i giocatori per la loro iniziativa e curiosità.

Il giocatore prendeva il controllo di Lenneth, una Valchiria appena risvegliata, al servizio di Odino e del pantheon degli dèi, noti come “Aesir”. Lenneth veniva inviata a raccogliere le anime dei guerrieri caduti, conosciuti come Einherjar, per aiutare le divinità nella loro guerra contro i Vanir. 

Nel corso della sua missione incontra molti guerrieri, alcuni degni di unirsi agli dèi, altri che combattono al suo fianco, e inizia a ricostruire il mistero della forza che minaccia le divinità e della sua vita precedente.

Sebbene fosse solo il primo gioco, molti degli elementi che avrebbero definito la serie Valkyrie iniziavano proprio qua, inclusi i sistemi di combattimento frenetici basati su combo, gli Einherjar reclutabili, i temi della vita, della morte e dell’identità, e un tono riccamente malinconico. 

Il pubblico rispose positivamente a questi elementi, sia in Giappone che in Nord America, dove il gioco fu pubblicato nel 2000 ed ebbe una certa popolarità. Viene spesso citato come uno dei grandi del genere RPG e molti altri giocatori l’avrebbero scoperto nel 2006…

2006: Valkyrie Profile: Lenneth – il ritorno dell’originale

I fan attesero qualche anno per le nuove avventure di Valkyrie, ma nel 2006 il gioco originale tornava su PSP come Valkyrie Profile: Lenneth. 

L’originale per PlayStation era stato rilasciato solo in Giappone e Nord America, ma questa versione usciva anche in Europa e Australasia, e sarebbe stata la prima volta che i giocatori in queste regioni potevano provare il gioco. 

Ma sapete qual è il bello? Che è tornato! La versione per PSP di Valkyrie Profile: Lenneth uscirà entro la fine dell’anno per PS4 e PS5, disponibile come bonus per i possessori della Digital Deluxe Edition di Valkyrie Elysium o come acquisto autonomo. 

2006: Valkyrie Profile 2: Silmeria – un degno sequel

Sempre nel 2006, l’attesissimo seguito di Valkyrie Profile veniva pubblicato per PlayStation 2: Valkyrie Profile 2: Silmeria. 

Nonostante il numero che spicca nel titolo, il gioco è effettivamente ambientato centinaia di anni prima del gioco originale in una linea temporale alternativa. Presenta molti nuovi personaggi e una nuova protagonista… o forse dovremmo dire due?

La storia si concentra sulla Valchiria Silmeria e sulla Principessa di Dipan, Alicia, due donne intrappolate nello stesso corpo. Inseguite dalla valchiria Hrist, le due devono collaborare per prevenire una guerra catastrofica tra i loro due regni.

Il gioco si basava su molti degli elementi introdotti in Valkyrie Profile, tra cui gli Einherjar, l’esplorazione a scorrimento laterale aggiornata e le battaglie strategiche che combinavano il sistema di battaglia basato su combo con nuove opzioni di movimento.

Il gioco riscosse un grande successo dalla critica, con i recensori che elogiavano il mondo ricco di dettagli, il divertentissimo sistema di combattimento e la colonna sonora stellare di Motoi Sakuraba.

2008 / 2016: Valkyrie Profile: Covenant of the Plume e Valkyrie Anatomia – giochi portatili

La serie tornava sui dispositivi portatili per i due giochi successivi: Valkyrie Profile: Covenant of the Plume (pubblicato in Giappone nel 2008 e in Nord America ed Europa nel 2009) e Valkyrie Anatomia, pubblicato su dispositivi portatili nel 2016. Il primo presentava una storia oscura e matura di un giovane di nome Wylfred e la sua missione per distruggere la Valchiria Lenneth, da lui considerata responsabile della perdita di suo padre e della successiva disgrazia della sua famiglia. Valkyrie Anatomia era ambientato in un mondo alternativo rispetto a quello del gioco originale. Seguiva una configurazione simile, con Lenneth incaricata di reclutare gli Einherjar a combattere per le divinità.

Valkyrie Elysium: un’introduzione alla serie RPG in vista del lancio di questa settimana

2022: Valkyrie Elysium – la serie ritorna su PlayStation

E tutto questo ci porta ad oggi e al tanto atteso ritorno della serie Valkyrie su PS5 e PS4.

Valkyrie Elysium presenta una storia completamente originale, ambientata in un mondo sull’orlo della distruzione. Il Ragnarok, la fine del mondo, incombe. Con le sue ultime forze, Odino crea una Valchiria come emissario di redenzione. Il suo compito: salvare il mondo condannato. Scendendo nella terra sottostante, questa coraggiosa guerriera affronta molte sfide mentre inizia a scoprire la verità sulla sua fine imminente. Cosa penserà di questo mondo… e quale destino sceglierà per esso?

Il gioco presenta una nuova versione della serie, unendo molti dei suoi elementi distintivi a nuove idee affascinanti. Ad esempio, il sistema di combattimento fonde i capisaldi della serie, come le mosse finali e le combo, alle nuovissime azioni di combattimento in tempo reale. Sono presenti anche gli  Einherjar recrutabili e il tutto è avvolto da una straordinaria colonna sonora del compositore di vecchia data della serie Motoi Sakuraba.


E questo è tutto per questo rapidissimo riassunto della serie Valkyrie. Ovviamente, non è necessario aver giocato ai giochi precedenti per divertirsi con Valkyrie Elysium: è un gioco completamente autonomo che attinge alla ricca eredità della serie per creare una nuova avventura capace di divertire chiunque.

Valkyrie Elysium verrà lanciato giovedì 29 settembre e sarà disponibile in versione digitale o fisica per PS5 e PS4.

Inserisci la tua data di nascita.