Diventate esperti di Bebop e Rocksteady in TMNT: The Cowabunga Collection

0 0
Diventate esperti di Bebop e Rocksteady in TMNT: The Cowabunga Collection

Scoprite gli antichi segreti custoditi in questa raccolta di 13 grandi classici. 

Ciao a tutto il popolo di PlayStation! Sono Chris Kohler, direttore editoriale di Digital Eclipse e co-sviluppatore della raccolta Teenage Mutant Ninja Turtles: The Cowabunga Collection, che sarà presto disponibile. Siamo davvero entusiasti per l’uscita di questa fondamentale raccolta che include 13 titoli della serie TMNT sviluppati da Konami negli anni ’80 e ’90 per console domestiche, portatili e sale giochi.

Diventate esperti di Bebop e Rocksteady in TMNT: The Cowabunga Collection

Grazie ai 13 giochi inclusi nella Cowabunga Collection, potrete scoprire in prima persona l’evoluzione della serie TMNT. Oggi pensavamo sarebbe stato divertente analizzare due personaggi fondamentali della saga Turtles, ossia i fedeli ma sfortunati scagnozzi di Shredder, Bebop e Rocksteady.

Teenage Mutant Ninja Turtles (8-bit)

La coppia è subito entrata in scena nel primo titolo della serie TMNT per console domestiche. Bebop è il primo mini-boss del gioco, che vi attacca all’interno dell’angusto corridoio di una fogna. Durante lo scontro, Rocksteady fa invece la guardia ad April O’Neil, tenuta prigioniera. Toccando Rocksteady subirete dei danni: non c’è modo di batterlo a questo punto del gioco, dovrete quindi concentrarvi su Bebop. Bebop non impugna armi, cercherà semplicemente di travolgervi con la sua carica! Al termine del primo livello, potrete affrontare Rocksteady e la sua fidata mitragliatrice. Proprio quando penserete di avercela fatta, arriverà Shredder che rapirà April ancora una volta!

Teenage Mutant Ninja Turtles The Arcade Game (Arcade/8-bit)

Rocksteady è il primo boss affrontabile nella classica esperienza per quattro giocatori. Armato di mitragliatrice, sarà in grado di sparare anche in diagonale, per punirvi nel caso ricorriate troppo spesso ai calci volanti. Bebop invece farà la sua comparsa alla fine del livello successivo, impugnando un fucile laser. E, come se non bastasse, Bebop e Rocksteady torneranno a mettervi i bastoni tra le ruote, insieme, alla fine del quarto livello!

Non lasciatevi sopraffare da questi due energumeni, avete a disposizione tutta una serie di utilissime opzioni per batterli, incluso il Rewind, la possibilità di salvare/caricare ovunque nel gioco, e una modalità personalizzabile chiamata Watch Mode, che vi permette di riprodurre una sessione di gioco di ciascun titolo e di entrare in partita in qualsiasi momento.

Teenage Mutant Ninja Turtles: Fall of the Foot Clan (console portatile)

Nella prima avventura per console portatile dell’eccezionale quartetto, Bebop e Rocksteady sono armati delle stesse tecniche e gadget, ossia fucile laser e mitragliatrice. Fortunatamente in questa versione è possibile parare i loro proiettili attaccando con il giusto tempismo, rendendo questi punk mutanti due facili prede. (Notate la buffa animazione di Bebop nel documento di design originale!)

Teenage Mutant Ninja Turtles II: Back From The Sewers (console portatile)

Rocksteady non combatterà lealmente in questo sequel per console portatile, infatti chiamerà in aiuto alcuni soldati del Clan del Piede che vi scaraventeranno dei vasi di fiori in testa. Che scorrettezza!

Back From The Sewers è un originale mix di livelli a scorrimento laterale e con visuale a tre quarti: la battaglia contro Rocksteady avviene infatti in modalità scorrimento laterale, mentre quella successiva contro Bebop in visuale a tre quarti.

Teenage Mutant Ninja Turtles III: The Manhattan Project (8-bit)

 Si tratta di un capolavoro 8-bit, con tonnellate di livelli e molte idee originali alla base dei boss del gioco: qui Bebop e Rocksteady si riveleranno un po’ più creativi nelle loro imboscate. Rocksteady salterà fuori dal mare per poi atterrare sul pontile e spararvi con un fucile subacqueo (ops, gli abbiamo rovinato la vacanza?).

Bebop invece sfrutterà una spassosissima palla da demolizione attaccata alla testa, che farà roteare con il collo prima di scagliarvela contro. L’avrà progettata di persona? Si sente bene? Qualcuno di recente ha controllato come sta Bebop?

Teenage Mutant Ninja Turtles IV: Turtles In Time (16-bit)

Anche se Bebop e Rocksteady non comparivano nella versione arcade di Turtles In Time, il duo era presente in quella ampliata per console 16-bit: sono infatti i boss del livello della nave pirata, “A.D. 1530: Skull And Crossbones.”

Dato che siamo nel passato, entrambi indossano costumi ricercati e, mentre Capitan Rocksteady attacca con un’elegante spada, il mozzo addetto allo spazzolone Bebop cerca di tenere a bada il giocatore con la sua frusta.

Teenage Mutant Ninja Turtles: The Hyperstone Heist (16-bit)

Rocksteady senza Bebop? È come il pane senza marmellata! La pizza senza mozzarella! Ma è proprio così, questa avventura è l’unica dell’intera raccolta dove Rocksteady compare come boss con la sua fidata mitragliatrice, ma senza il suo migliore amico.

Fate le vostre ricerche!

In questo viaggio nel passato della serie Turtles, abbiamo consultato alcuni documenti di design inediti degli archivi Konami e dato un’occhiata al processo di creazione di questi leggendari titoli. Volete saperne di più? Quando avvierete la Cowabunga Collection, potrete immergervi nel Turtles’ Lair e consultare centinaia di pagine, strapiene di interessanti segreti!

Teenage Mutant Ninja Turtles: The Cowabunga Collection sarà presto disponibile per PlayStation 5 e PlayStation 4. Sappiamo che l’attesa è dura… ma ne varrà la pena!

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Please be kind, considerate, and constructive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica dei commenti (apri in una nuova scheda)

Inserisci la tua data di nascita.