Perché Rocket League ha rimosso la palla per la nuova modalità Knockout

0 0
Perché Rocket League ha rimosso la palla per la nuova modalità Knockout

Meno passaggi e più scontri in questo evento a tempo limitato, dal 27 aprile al 10 maggio.

Fondamentalmente, Rocket Leagueè sempre stato un umile gioco di calcio con auto a razzo. Ma ora le regole sono cambiate con l’introduzione della nuova modalità Knockout a tempo limitato. Per la prima volta, i giocatori dovranno rivedere le loro strategie mentre combattono testa a testa in un incontro a otto giocatori.

In questo derby distruttivo, sia i principianti che i veterani dovranno padroneggiare la nuova meccanica di attacco, blocco e presa per rivendicare la vittoria. Knockout farà parte di un nuovo evento in gioco, intitolato Knockout Bash, che si svolgerà dal 27 aprile al 10 maggio.

Il programmatore di Psyonix, Sky, ha fatto parte del team che ha sviluppato Knockout. Ci siamo seduti insieme per parlare di cosa potranno aspettarsi i giocatori, del processo di introduzione delle nuove meccaniche e di come la rimozione della palla rappresenti una grande novità per Rocket League.

Knockout è la prima modalità di gioco senza porte o muri. Com’è stato progettare una modalità che “ha infranto le regole” rispetto alle altre modalità di Rocket League?

Sky: A dire il vero, ci siamo divertiti tanto a creare la modalità quanto a giocarci. Quando abbiamo iniziato a progettare Knockout, ci è sembrata un’opportunità per evolvere ulteriormente l’azione di gioco di Rocket League. Un modo per adattare Knockout a una nuova fisica dei veicoli e ad abilità apprendibili, al fine di rendere la modalità il più divertente possibile. Allo stesso tempo, vogliamo offrire ai giocatori una nuova esperienza, non essendo mai cambiata dalla nostra versione iniziale, sette anni fa. Infrange indubbiamente le regole, ma speriamo che i giocatori apprezzeranno davvero tutti i cambiamenti e le aggiunte che abbiamo apportato.

Quindi, come sono state decise le nuove meccaniche di attacco, parata e presa? Avevate intrapreso altre direzioni prima di concentrarvi su questa nuova forma di combattimento tra auto?

Sky: Inizialmente, il prototipo era costruito sull’attacco agli avversari. Era divertente, ma volevamo aggiungere più profondità e varietà al set di mosse del giocatore. Quindi abbiamo provato ad aggiungere un nuovo set di mosse di blocco, per proteggere il giocatore dagli attacchi, cosa che ci è piaciuta molto, ma non aveva punti deboli rispetto alle altre mosse, al contrario dell’attacco. Alcuni giocatori se ne sarebbero avvantaggiati e avrebbero usato il blocco ripetutamente. Siamo giunti alla conclusione che molti giochi di combattimento hanno tre set di mosse fondamentali: attacco, presa e blocco. Abbiamo pensato che sarebbe stato divertente se ogni set fosse vulnerabile a un altro, come nella morra cinese. In questo modo, i giocatori potrebbero superare in astuzia gli altri, se riescono a prevedere le loro mosse.

In che modo le diverse mappe influenzano l’azione di gioco? Sono state progettate con obiettivi diversi in mente?

Sky: Il nostro obiettivo iniziale era di creare un’azione divertente a prescindere dalla mappa. Mentre lavoravamo al prototipo, abbiamo giocato sulla mappa più semplice che potevamo creare: una piattaforma con una kill zone sottostante. Se ci divertivamo con la più semplice delle mappe, quelle più complesse sarebbero state ancora più divertenti! A quel punto dello sviluppo, quando avevamo meccaniche di gioco solidissime, abbiamo iniziato ad espanderci con nuove mappe creative, personalizzate in base all’azione di gioco. Successivamente, abbiamo aggiunto nuovi ostacoli come spuntoni, per dare più vita alla modalità, rendendola ancora più divertente a lungo termine.

Qual era l’ispirazione iniziale per Knockout?

Sky: L’idea iniziale alla base della modalità Knockout era quella di creare una nuova esperienza per i giocatori. Un posto dove andare a divertirsi di nuovo con gli amici. Durante lo sviluppo della modalità, il team ha tratto molta ispirazione da vari giochi di combattimento e di Battle Royale, fino all’elemento di base della morra cinese.

Una piccola percentuale del nostro pubblico pensa che le demo siano “scadenti”. Cosa significa questa modalità per i giocatori che pensano che le demo siano divertenti, giuste e contengano una meccanica di gioco ben studiata?

Sky: Ah ah, significa che non si annoieranno di certo! Niente paura. Provate Knockout e mettete a frutto il vostro talento.


E questa è la storia di come Rocket League ha rimosso la palla! Se volete saperne di più sullo sviluppo di Knockout, pubblicheremo una serie di video intitolata “Under the Hood”, in cui gli sviluppatori di Psyonix parlano del processo dietro le quinte. Nel frattempo, godetevi Knockout Bash dal 27 aprile al 10 maggio!

Inserisci la tua data di nascita.