Paradise Killer esce su PS4 e PS5 il 16 marzo

0 0
Paradise Killer esce su PS4 e PS5 il 16 marzo

Kaizen Game Works illustra le grafiche migliorate, le nuove musiche e modalità di gioco di Paradise Island.

Non sarei qui a scrivere su questo blog se non avessi avuto una PlayStation originale durante la mia infanzia. Prima di prenderne una i giochi mi piacevano, ma titoli come Resident Evil e Metal Gear Solid mi hanno cambiato la vita e portato sulla via di una carriera nell’industria dei videogiochi. Perciò sono estremamente felice di annunciare che questo mese lanceremo Paradise Killer per PlayStation 5 e PlayStation 4, il 16 marzo per l’esattezza!

Paradise Killer è un gioco di omicidi e misteri ambientato su una bizzarra isola governata da una società segreta che venera degli alieni con testa di capra. Statue di cristallo monolitico si innalzano dall’oceano e osservano dall’alto l’isola piena di segreti, demoni e templi dedicati a innominabili esseri cosmici. 

Sapevamo che sarebbe stato fantastico su PS5: tutto quel marmo nero luccicante, i templi dorati e le imponenti statue di cristallo non aspettavano altro che essere ricoperti da un magnifico ray tracing. Anche il modo in cui l’SSD della PS5 carica tutto questo mondo in modo estremamente rapido all’avvio del gioco è molto sofisticato e sorprendente. Oltre al fatto che è molto bello dal punto di vista estetico e viaggia a una velocità di 60 fps, il feedback aptico del controller senza fili DualSense dona un tocco immersivo ad azioni come salire le scale, accendere la torcia e comprare bevande dalle macchinette automatiche (la mia aggiunta personale preferita). Avevo dubbi sul fatto che il feedback aptico sarebbe stato una grande aggiunta a Paradise Killer, ma ora posso confermare che lo è decisamente. Quindi, sulla PS5 state guardando a 4k, 60 fps con ray tracing. La versione Pro di PS4 ha 4k a 60 fps, e la versione PS4 mira a 60 fps a 1080p. 

Eravamo già impegnati con il nostro nuovo gioco quando abbiamo ricevuto l’opportunità di lavorare alla versione PlayStation di Paradise Killer, quindi abbiamo avuto bisogno di aiuto. Siamo stati fortunati abbastanza da lavorare alla porta con il nostro amico Harry, e non saremmo potuto esserne più felici. Volevamo occuparci personalmente delle porte di Paradise Killer, ma in azienda non ne avevamo le risorse; fortunatamente, Harry ci è stato caldamente consigliato dalla nostra direttrice artistica Rachel e ci ha potuto aiutare nel processo, occupandosi del porting e dell’implementazione di funzionalità esclusive della PS5, come gli aptici.

Fa un po’ paura dare qualcosa di così personale a qualcun altro in modo che possa lavorarci sopra, ma Harry ha fatto un lavoro straordinario insieme al nostro direttore tecnico Phil per portare il gioco su PlayStation. Rachel si è ora unita al team a tempo pieno in qualità di direttrice artistica e ci ha aiutati a equilibrare l’illuminazione per migliorare il gioco, mantenendo lo stile della prima versione. Rachel ha lavorato su aree della versione originale del gioco e la versione PlayStation le ha dato l’opportunità di rivisitare il suo lavoro equilibrando l’illuminazione, che stava ancora mantenendo lo stile dell’originale.

Questo è ciò che ha da dire sulla nuova versione: 


Quando abbiamo saputo che avremmo avuto la possibilità di portare Paradise Killer su PlayStation, ci siamo molto entusiasmati per il potenziale di alcuni miglioramenti visivi che avremmo potuto apportare al gioco. Ora che tutto è pronto per il lancio, non vediamo l’ora di mostrarvi la versione nuova e migliorata di Paradise Island. Abbiamo fatto attenzione a non perdere il fascino dello stile visivo di Paradise Killer; è sempre la Paradise Island che i giocatori conoscono e amano, ma abbiamo aggiunto alcuni accorgimenti visivi per perfezionarla e farne una nuova e più splendente versione. La mia modifica preferita è la nuova e migliorata illuminazione e il ray tracing, che rende i tramonti dell’isola ancora più vividi!

Rachel Noy, direttrice artistica

Usiamo Unreal 4 per portare in vita Paradise: spostandoci su PlayStation, abbiamo fatto buon uso delle ultime tecnologie disponibili, più un paio di aggiunte su misura per assicurare il rendering più splendente alla frequenza di fotogrammi migliore. Abbiamo anche rinunciato ad alcune cose, come le schermate di caricamento. Casomai, il mondo ora si carica troppo in fretta. E se dovessero mancarmi i consigli sulle schermate di caricamento?

Però non volevamo lanciare Paradise Killer con miglioramenti meramente tecnici. Siamo stati sbalorditi dalle reazioni al gioco e abbiamo voluto aggiungere un po’ di roba cool. Voglio mantenere un po’ di riserbo su questo punto perché vorrei sorprendere i giocatori, ma saranno disponibili nuove musiche, nuove vesti per il vostro assistente investigatore Starlight, nuovi oggetti collezionabili, un nuovo donatore di missioni secondarie, che è un fantasma [REDACTED], e un gruppo di robot criminali intrappolati in macchinette automatiche corrotte. Questi terribili robot posseggono la chiave per sbloccare le nuove tracce musicali di Barry “Epoch” Topping; sono ben nascosti, ma vale decisamente la pena andarli a cacciare.

Siamo estremamente felici di lanciare le versioni PS4 e PS5 di Paradise Killer. Quando abbiamo lasciato i nostri lavori per creare questo gioco speciale, abbiamo dato per scontato che avremmo fallito nel trovare un pubblico, ma ci sbagliavamo. Ora abbiamo la possibilità di presentare tutte le nostre creature come Lady Love Dies, Sam Day Break e Shinji a un gruppo di giocatori totalmente nuovo. Speriamo che i giocatori di PlayStation si divertano a far rinascere Paradise!

Inserisci la tua data di nascita.