Svelati The Elder Scrolls Online: High Isle e Legacy of the Bretons

1 0
Svelati The Elder Scrolls Online: High Isle e Legacy of the Bretons

Perché ZeniMax Online Studios si sta concentrando sulla cavalleria bretone per la sua prossima grande avventura

Annunciato per la prima volta in occasione dell’ESO 2022 Global Reveal, un luogo mai visto prima in un gioco Elder Scrolls attende gli avventurieri di Tamriel. Con il nuovo capitolo in arrivo, Elder Scrolls Online: High Isle (parte della saga Legacy of the Bretons, lunga un anno) il team di sviluppo di ESO voleva portare i giocatori in un posto inesplorato e raccontare una storia diversa da quelle che hanno conosciuto nel 2020 e nel 2021. Quest’anno, la squadra si concentra sulla razza bretone e si tuffa nella cultura e storia medievale.

“Abbiamo scelto High Isle come località per il nostro prossimo capitolo perché rappresenta un grande distacco da tutto ciò che abbiamo fatto negli ultimi anni”, spiega Rich Lambert, direttore creativo di ESO. “High Isle è l’epitome della cultura cavalleresca bretone, un’isola simile a una località di soggiorno per la nobiltà, con scogliere imponenti, spiagge incontaminate e un sacco di antiche rovine da esplorare.”

Svelati The Elder Scrolls Online: High Isle e Legacy of the Bretons

“Oltre al bioma e all’estetica originali, questo arcipelago non era mai stato esplorato nei giochi di Elder Scrolls, quindi avere l’opportunità di arricchire la ricca tradizione di Elder Scrolls ed esplorare un luogo completamente nuovo è davvero emozionante!”

Per immergersi completamente ed esplorare la cultura bretone, il team ha deciso di sviluppare un ambiente nuovo per le avventure di quest’anno: l’arcipelago di Systres, che include le isole di High Isle e Amenos. Per il direttore artistico di ESO, CJ Grebb, e per il suo team, questa nuovissima località ha rappresentato un’opportunità per creare qualcosa di unico.

“Ci diamo sempre da fare per assicurarci che ogni nuovo capitolo abbia un aspetto distintivo, e con High Isle, è diventato abbastanza facile quando ci è stato detto che Systres è una sorta di località di villeggiatura per il ceto più alto della società bretone,” spiega Grebb. “Con questo in mente, ci siamo ispirati alle bellissime spiagge e alle morbide colline della costa mediterranea.”

Esplorate un nuovo mondo bellissimo ma pericoloso

L’arenaria erosa, le pareti rocciose sbiancate e gli splendidi tocchi di acqua turchese sono diventati il punto di partenza per il team artistico. Poi ci hanno aggiunto la storia nautica dell’isola osservandola attraverso l’obiettivo della cultura bretone, con castelli dall’architettura originale e monumenti in pietra.

“Ci è stato anche affidato il compito di creare un bioma abbondante e ricco di vegetazione per la prigione dell’isola di Amenos, e in quel modo siamo arrivati a comprendere i misteriosi druidi locali e i loro antichi legami con l’intero arcipelago,” afferma Grebb. “Abbiamo optato per una flora copiosa a foglia larga per quest’area, concentrandoci su felci, edera e muschio più abbondanti possibili.”

Scoprite la società medievale dei Bretoni

È nata così una zona ampia dai colori vivaci da esplorare, con una sua estetica e sfide uniche, nonché un legame potente e antico con il popolo bretone. Questo ambiente originale è il punto di partenza per le avventure e le storie di quest’anno.

“Con High Isle e la Legacy of the Bretons, il team sta tornando alle sue radici narrative”, spiega Lambert. “Negli ultimi anni, ci siamo concentrati su storie di apocalisse da fine del mondo, stavolta invece la storia sarà più radicata e politicamente intensa, incentrata sull’esplorazione della cultura bretone. È un racconto avvincente che si adatta molto bene ai bretoni: una società feudale in cui la nobiltà e la politica di corte sono la norma.”

Sorgono nuovi misteriosi nemici

Quest’anno avrete l’opportunità di immergervi davvero nella storia e nella cultura del popolo bretone mentre esplorate l’arcipelago di Systres, ma scoprirete presto che in questo rifugio medievale non è tutto rose e fiori. Starà a voi e ai vostri compagni avventurieri affrontare un ordine cavalleresco segreto e scoprire un’oscura cospirazione nel cuore della stessa società bretone: buona fortuna!

The Elder Scrolls Online: High Isle arriverà il 21 giugno su console PlayStation 4 e PlayStation 5. Pre-acquistate The Elder Scrolls Online Collection: High Isle adesso per ottenere l’accesso immediato al gioco base e a tutti i capitoli precedenti, oltre alla cavalcatura Palefrost Elk, l’animale Palefrost Elk Fawn a tempo limitato e tantissime ricompense di pre-ordine che riceverete alla pubblicazione del gioco. Ci vediamo a Tamriel!

I commenti sono chiusi.

1 Commento

Inserisci la tua data di nascita.