Il Team ASOBI presenta: come disegnare Astro!

0 0
Il Team ASOBI presenta: come disegnare Astro!

Scopri le origini di Astro e impara a disegnare il tuo robot preferito dalle mani degli artisti del Team ASOBI.

Ciao a tutti, come va? Negli ultimi mesi, abbiamo ricevuto messaggi da fan di tutto il mondo che ci hanno raccontato quanto si sono divertiti con ASTRO’s PLAYROOM. In particolar modo, i commenti riguardavano l’aspetto di Astro. Abbiamo quindi pensato che sarebbe stato bello dare libero sfogo alla creatività e condividere con i giocatori un paio di consigli di disegno da parte di tre artisti che hanno lavorato al gioco. Ci auguriamo che troverai tutto questo diverte e che ti sia d’ispirazione

Ma, prima di tutto, spieghiamo rapidamente la storia di Astro. La sua origine risale al 2013, quando il Team ASOBI, appena formato, iniziava a lavorare su THE PLAYROOM, una raccolta di esperienze in realtà aumentata già pre-caricata su PlayStation 4. Una di queste esperienze vedeva come protagonisti una dozzina di piccoli e divertenti robot che vivono all’interno del controller DualShock 4, pronti per giocare con te sul pavimento del tuo salotto. Questi piccoli robot, soprannominati “ROBOTTINI”, erano destinati a diventare la fonte di tutti i personaggi robotici che compaiono nei giochi successivi. A essere sinceri, durante la progettazione dei robot originali dovevamo rispettare alcuni vincoli. Per questo motivo ci siamo concentrati su come ottenere un aspetto d’impatto pur mantenendo una forma e un design minimal. Il nostro obiettivo era trovare un equilibrio tra dolcezza ed eleganza per riflettere la tradizione del design dei prodotti Sony. E, dopo alcuni prototipi, voilà! I ROBOTTINI erano diventati realtà. È stato amore a prima vista.

I robot sono poi tornati in THE PLAYROOM VR (2016): una raccolta di titoli party multigiocatore volti a presentare PS VR. Uno di questi giochi era ALLA RICERCA DEI ROBOT, un platformer 3D con un solo livello che vede un eroico robot partire per un’avventura alla ricerca dei suoi compagni perduti. Il nostro eroe robotico (ancora senza nome) era equipaggiato con un jetpack, stivali gravitazionali, una sciarpa olografica e l’iconica uniforme blu, successivamente diventata caratteristica del look di Astro.

Astro è poi diventato il protagonista del palcoscenico nel 2018 con un gioco dedicato per PS VR, ASTRO BOT: Rescue Mission, che ha riscosso un grande successo, per poi tornare come guida del fantastico mondo di PS5 e DualSense  wireless controller in ASTRO’s PLAYROOM (2020).

Oggi vorremmo stuzzicare la tua curiosità creativa e condividere con te alcuni consigli su come disegnare Astro direttamente dalle mani di tre membri del Team ASOBI: Toshihiko Nakai (Concept Artist), Miho Kinebuchi e Mayu Kawaguchi (entrambe 3D Artist). Ogni membro ha disegnato Astro in base al proprio stile e ha condiviso alcune opinioni su ciò che rende Astro un personaggio speciale. Divertiti a scoprire Astro!

Toshihiko Nakai (Team ASOBI, Concept Artist):

Cosa rende unico il design del personaggio di Astro?
Toshihiko: Astro è soltanto un robot ma, grazie alle sue dolci forme arrotondate, è facile affezionarsi a lui.

Perché hai scelto di disegnare Astro in questo modo?

Toshihiko: Lavoro come concept artist nel Team ASOBI fin da ASTRO BOT: Rescue Mission. E, come puoi immaginare, ho dovuto disegnare Astro moltissime volte… ogni giorno, in realtà! (risata). Mentre ero alla ricerca di un modo rapido per disegnarlo, ho trovato questo stile. È molto pratico!

Quali consigli puoi offrire per disegnare Astro?

Toshihiko: Cerca di semplificare i dettagli di Astro, così sarà più facile disegnarlo. Inoltre, ricorda che il suo viso non deve essere né quadrato né rotondo, ma una via di mezzo (questa è la parte più difficile!).


Miho Kinebuchi (Team ASOBI, 3D Artist):

Cosa rende unico il design del personaggio di Astro?

Miho: La ricchezza delle sue espressioni e il fatto che sia un robot con un design morbido e gentile.

Perché hai scelto di disegnare Astro in questo modo?

Miho: Volevo enfatizzare il lato “pop-art” di Astro e renderlo più carino, quindi ho provato a evidenziare questi aspetti disegnando il contorno con linee più spesse.

Quali consigli puoi offrire per disegnare Astro?

Miho: Puoi rendere Astro più carino se disegni la testa e le mani leggermente più grandi.

Mayu Kawaguchi (Team ASOBI, 3D Artist):

Cosa rende unico il design del personaggio di Astro?

Mayu: Il suo design coniuga eleganti dettagli meccanici e una silhouette rilassata e adorabile.

Perché hai scelto di disegnare Astro in questo modo?

Mayu: Nel gioco, spesso Astro balla. Per questo motivo ho cercato di esprimere la sua gioia e l’ho disegnato in stile pop-art 2D.

Quali consigli puoi offrire per disegnare Astro?

Mayu: Astro ha una testa grande, come un bambino! Assicurati che la testa sia abbastanza grande quando lo disegni.

Questo è tutto! Ci auguriamo che ti sia piaciuto guardare questo video e che tu abbia imparato alcuni utili consigli per creare la tua versione di Astro. Come puoi vedere, non esiste un solo modo per disegnare il nostro amico robotico. Lasciati trasportare dalla tua creatività e non dimenticare di condividere con noi le tue opere sui social network: verranno certamente ricondivise.

Come sempre, grazie per le parole d’affetto. Continua a condividerle con noi perché significano tantissimo. E soprattutto, mantieniti in buona salute e non smettere mai di giocare. Ti auguriamo una bellissima giornata!

Ci vediamo presto. È tutto dal Team ASOBI!

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Please be kind, considerate, and constructive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica dei commenti (apri in una nuova scheda)