Tribes of Midgard: fantastiche bestie vichinghe e come affrontarle

0 0
Tribes of Midgard: fantastiche bestie vichinghe e come affrontarle

Una guida per aiutarvi a sopravvivere e avere successo a Midgard

Benvenuti nel Ragnarök più luminoso che abbiate mai visto! Oggi abbiamo lanciato Tribes of Midgard e, mentre molti di voi sono già a caccia del nostro grande boss, Fenrir, abbiamo pensato che sarebbe stato utile offrire dei suggerimenti e trucchi rapidi, nonché parlare nel dettaglio di alcuni dei nemici che incontrerete lungo il viaggio. 

Molte creature potenti vogliono impedirvi di fermare il Ragnarök, ma partiamo con qualche suggerimento e trucco per sopravvivere!

Consigli per la sopravvivenza

  • Per prima cosa, procurate dei vestiti per il vostro Einherjar! Anche se alcuni vichinghi combattevano in mutande (è vero, cercatelo!), probabilmente non sarà il modo migliore per abbattere Jötnar, Fenrir e tutte le altre creature in gioco. Per iniziare, vi conviene subito procurarvi selce e rami per fabbricare un’ascia con cui tagliare il legno e un piccone con cui estrarre la pietra. Dopo aver raccolto un po’ di risorse, andate a preparare dei vestiti! 
  • Midgard è un mondo popolato, con numerosi sentieri battuti che indicano i viaggi dei Vichinghi del passato. Se rimarrete sul sentiero, vi muoverete molto più velocemente. Questa è la chiave sia per il gioco iniziale che per quando dovrete  avventurarvi in cerca di uno Jötunn. Apparentemente, anche i Jötnar preferiscono i percorsi, quindi potrete quasi sempre trovarli se seguite le strade battute. 
  • Ogni nemico di Tribes of Midgard ha una serie speciale di attacchi e abilità. Non vi annoieremo elencandoli tutti, perché sono tanti. Ma, e questo è particolarmente utile all’inizio del gioco, tutti questi attacchi speciali vi consentiranno di abbattere alberi e spezzare pietre, lasciando risorse a terra, pronte per essere raccolte. Sarà un po’ come abbattere un albero con un calcio vichingo, ma in modo più “bestiale”.
  • Durante l’esplorazione di Midgard, vedrete apparire delle notifiche contenenti informazioni su tutti i nuovi biomi e gli ambienti in cui state entrando. Se vedete del testo rosso, probabilmente è meglio fermarsi! Questo indica che il vostro Einherjar probabilmente non è abbastanza forte per sconfiggere i nemici che incontrerete qui (cioè, certo che è possibile… ma ci vorrà un po’!) Potete sempre controllare il livello di potenza nella finestra dell’inventario e abbinare l’attrezzatura giusta per partire con il passo giusto. 
  • Il vostro villaggio è popolato da diversi artigiani in gamba. Queste persone non sono soltanto utili quando avete bisogno di una nuova ascia, ma vi aiuteranno anche a respingere l’invasione di Helthing notturna. Fateli salire di livello depositando le anime che avete raccolto e non solo avrete accesso ad attrezzature migliori, ma saranno combattenti più forti quando arriverà il momento di sconfiggere l’oscurità.

Ora che conoscete i principi di base, è arrivato il momento di affrontare i cattivi! Anche se non possiamo illustrare ogni singolo nemico che affronterete in Tribes of Midgard, volevamo descriverne qualcuno che dovreste affrontare con cautela.

Nemici – I Varúlfur

I Varúlfur, che vagano per i bordi della Bright Forest, sono guerrieri lupi che si sono abbandonati un po’ troppo alla loro parte selvaggia. Erano originariamente vichinghi come tutti noi (almeno quando stiamo giocando), ma hanno bevuto un elisir estratto da piante proibite trovate nei prati. Chi diamine avrà lasciato quella roba in giro permettendo a chiunque di fare un elisir?

  • Se sentite il loro ululato, state in guardia e preparatevi ad abbassarvi e spostarvi, se non volete farvi male. I Varúlfur possono compiere salti lunghi e trafiggervi con gli artigli, più velocemente di quanto non possiate dire “Odin”. Inoltre, fate attenzione quando si preparano a saltare e cercate di schivare il loro attacco, altrimenti lasceranno il segno!
  • Per eliminare queste feroci palle di pelo, vi converrà essere ben armati e mantenere le distanze. Abbattendo questi cuccioli otterrete denti e pelliccia di lupo mannaro, un ingrediente di base importante che può essere raffinato in filo (o potrete usarlo per ricavarne dei fantastici tappeti). Riservate questo materiale per Ásta, un personaggio singolare in cerca di calze calde prima dell’arrivo del Fimbulvetr, il terribile inverno! Completate questa missione per ottenere una ricompensa (e compiere una buona azione). 

Linnorm

Serpenti! Perché proprio i serpenti?! Se entrerete nella Land of Pools, speriamo che non abbiate paura dei rettili, perché il Linnorm, un leggendario mezzo serpente e mezzo drago, vi squamerà a morte se non siete preparati. Non solo controlla il tuono, ma può sputarvi addosso saliva elettrificata da lontano e paralizzarvi, se non fate attenzione. Serpenti. Sono disgustosi e pericolosi.

  • E oltre ai fulmini e agli sputi, i Linnorm sono noti per le frustate di coda. Per tenerli a bada, indietreggiate quando preparano la coda e lanciate qualche incantesimo. Ricordate che le loro frustate non possono fare del male soltanto a voi, ma anche ai vostri nemici… Quindi, cercate di approfittarne!
  • Se riuscite a non sporcarvi e a rimanere con i piedi per terra, potrete raccogliere un pungiglione di Linnorm dopo averlo sconfitto, che vi sarà utile per realizzare attrezzatura Thunder di vario tipo, compreso il set raro di armatura Nornir. Se siete fortunati, forse otterrete anche una pozione di salute media per riprendervi dallo shock del Linnorm.

Tröll

Ora parliamo di una bestia blu. Non fatevi ingannare dal nome Tröll: non è una creatura carina e coccolosa che vive in un funghetto. Il Tröll Blu della Land of Pools non sarà contento quando entrerete nel suo territorio e vi aspetterà con la sua mazza preferita in mano. Queste grosse bestie sono piuttosto lente, ma possono colpirvi dalla distanza, se le sottovalutate.

  • I Tröll Blu possono sembrare creature goffe e impacciate. Ciononostante, la loro enorme mazza farà vedere le stelle a qualsiasi Einherjar. Portate armi oscure (perché sono vulnerabili a questo tipo di armi) e la runa letale autoesplosiva Last Laugh (altrimenti sarete voi vulnerabili ai loro attacchi!).
  • Nonostante la loro scarsa agilità, queste creature rilasciano uno Speed Elixir dopo essere state abbattute, così come Large Bones, Mana Elixir e persino un Ancient Core. 

Unfrozen Shield-Maiden

È fredda come il ghiaccio, ma la povera Unfrozen Shield-Maiden vuole solo tornare a casa e mettersi comoda sotto una calda coperta. Dopo essere stata catturata in un terribile inverno nelle vette di Glacier Peaks, la sua pelle è diventata blu, i suoi capelli hanno perso colore e il suo cuore è diventato malvagio.

  • Queste frigide guerriere viaggiano in gruppi e vi spezzeranno come un ghiacciolo se non avete l’armatura giusta. Le loro potenti lance scalfiranno velocemente la vostra salute, ma se imbracciate uno scudo robusto per parare i colpi, riuscirete a contrastarle.
  • Se sconfiggete queste nemiche, potrete ottenere dei gomitoli, perfetti per la lavorazione del set di armatura Feral… o per farvi un maglioncino. Potreste anche ottenere un Unfrozen Talisman.

Sireling

I Sireling sono uno dei tanti nemici che la dea Hel invierà nel vostro villaggio per distruggere il seme di Yggdrasil, ma si prenderanno tutto il tempo necessario per avvicinarsi. Questa classe “nobile” di Helthing è davvero potente e ha imparato ogni tipo di magia nera.

  • Mentre respingete i piccoli Helthing che si avvicinano al seme con più velocità, i Sireling vi trascineranno da lontano, a prescindere dalla vostra preparazione! Quando sono vicini e scatenano il loro devastante attacco Basin Drain, non pagherete soltanto con le vostre anime. 
  • Se siete in un gruppo numeroso, vi consigliamo di dividervi per conquistare: mentre alcuni rimangono vicino al seme per arginare le corse avventate degli Helthing, altri Einherjar possono iniziare ad attaccare i Sireling appena emergono dal buio sottostante e a scalfire la loro salute prima che riescano a farsi breccia nelle mura del villaggio.
  • Quando sconfiggete un Sireling, cercate la sua corona. Queste corone di Helthing possono essere utilizzate per creare attrezzatura di alto livello, tra cui il leggendario arco oscuro, Élivágar.

Il grande lupo cattivo: Fenrir!

Se sarete riusciti a sgominare questi mostri, potreste pensare di essere pronti per una sfida più impegnativa. Ottime notizie! Il boss della prima saga di Tribes of Midgard, Fenrir, rappresenterà una sfida eccezionale. Figlio di Loki e Angrboða, Fenrir è un lupo gigantesco e malvagio che era stato incatenato per evitare una strage. Non chiedeteci come un dio e una Jötunn abbiano dato vita a un lupo: siamo sviluppatori di giochi, non biologi.

  • Fenrir sarebbe dovuto rimanere sempre incatenato con le catene indistruttibili di Gleipnir, ma se fosse al guinzaglio, non sarebbe necessario affrontarlo. Non appena vi avventurate nella sua tana ed entrate nel suo regno, questo lupo non vi darà il tempo di ambientarvi. Fenrir attaccherà subito gli intrusi e vi farà gridare terrorizzati quando i massi inizieranno a cadere sulla vostra testa. Non dovremmo dirvelo, ma cercate di non farvi colpire dai massi.
  • Non vogliamo rovinare la battaglia con il grande boss, ma ecco un suggerimento: portatevi la migliore attrezzatura. E pozioni di salute. Cioè, un sacco di pozioni di salute. Fidatevi, ne avrete bisogno.

Tribes of Midgard è ora disponibile per PlayStation 4 e PlayStation 5. Fermate Fenrir prima dell’arrivo del terribile inverno: crediamo in voi, coraggiosi Einherjar!

Il Valhalla può aspettare!