Anteprima da parte degli sviluppatori sulle implementazioni del controller wireless DualSense in arrivo

0 0
Anteprima da parte degli sviluppatori sulle implementazioni del controller wireless DualSense in arrivo

Dalle sensazioni tattili alle esplosioni di energia emotiva: diamo un’occhiata ad alcuni utilizzi creativi del controller DualSense.

Oggi abbiamo presentato due nuovi straordinari colori per il controller wireless DualSense: Cosmic Red e Midnight Black, entrambi disponibili a partire da giugno. Questo aggiornamento è stato accompagnato da un’intelligente e approfondita analisi di Returnal, che ha evidenziato la straordinaria implementazione da parte di Housemarque delle numerose funzionalità del controller DualSense.

Per completare le notizie di oggi, abbiamo anche raccolto alcuni aggiornamenti dai giochi in arrivo che sfruttano i grilletti adattivi, il feedback aptico e altro ancora. Se hai giocato a titoli quali Returnal e Astro’s Playroom, sai bene quanto il controller DualSense può essere parte integrante dell’intera esperienza. Siamo entusiasti di vedere (e sentire!) in che modo gli sviluppatori usano il controller per coinvolgere ulteriormente i giocatori nel gioco.

Ecco cosa ci hanno raccontato:

Ratchet & Clank: Rift Apart

Insomniac Games: ci piace il fatto che la precisione del feedback aptico del controller ci consente di offrire a tante cose del mondo una percezione unica, e la gamma ci permette di supportare reazioni magniloquenti, dalle esplosioni ai rumori dei passi, senza che la sensazione diventi obsoleta. Anche se sparare con le armi e colpire diverse superfici con una chiave inglese erano un gioco da ragazzi per l’aptica, abbiamo scoperto che potevamo utilizzare anche molte altre astuzie più sottili che completano la tela tattile.

Ad esempio, il semplice atto di raccogliere i dardi da un nemico sconfitto è molto più soddisfacente quando senti nelle tue mani un piccolissimo impulso da ciascuno di essi, completato da un sottile suono del controller. Il semplice utilizzo della ruota delle armi o la scansione della mappa diventano più piacevoli quando avverti un debole clic mentre evidenzi gli oggetti.

Subnautica: Below Zero

Unknown Worlds: quando abbiamo tenuto in mano per la prima volta un controller DualSense, sapevamo di dover sfruttare le sue fantastiche funzionalità in Subnautica: Below Zero (in arrivo su PS4 e PS5 …, domani!).

Abbiamo sfruttato il feedback aptico collegando i giocatori a determinati strumenti potenziati. Ti sentirai come se stessi effettivamente accendendo l’interruttore di Flashlight, o sentirai la bobina del cavo in PrawnSuit come se venisse lanciata da Grappling Arm. Anche la sensazione di perforazione durante la perforazione con Drill Arm incrementa il coinvolgimento.

Quando i giocatori usano il nuovo strumento Metal Detector e selezionano una risorsa target, usiamo rumori e vibrazioni per aiutare i giocatori a sentire effettivamente dove si trova il loro bersaglio attraverso il controller. Livelli e velocità di vibrazione variabili nella giusta direzione dell’obiettivo aiutano a far capire ai giocatori se le cose sono alla loro sinistra, alla loro destra o proprio di fronte a loro, semplicemente tenendo il controller.

Per enfatizzare la vicinanza dei giocatori rispetto al loro obiettivo, usiamo anche la nuova striscia RGB del controller DualSense per pulsare più velocemente man mano che i giocatori si avvicinano alla risorsa target. La vibrazione direzionale e l’impulso RGB sono i dati effettivi che lo strumento di gioco riceve in tempo reale, così da essere sempre dinamico e preciso rispetto alle sensazioni che il giocatore vede e prova durante il gioco.

Grazie a queste straordinarie funzionalità, ti sembrerà di avere in mano un vero e proprio Metal Detector.

Ghostwire: Tokyo

Bethesda: le opportunità che la tecnologia del controller DualSense offre per Ghostwire: Tokyo non potrebbe essere più eccitante di così. La combinazione di feedback aptico, grilletti adattivi e audio integrato consente ai giocatori di immergersi ulteriormente nel mondo soprannaturale del gioco.

Grazie al feedback aptico, i giocatori si sintonizzano con l’ambiente circostante, aiutati da voci ultraterrene provenienti dagli altoparlanti del controller. Questo ti consente di utilizzare il tuo “sesto senso”, percependo cose che gli esseri umani normali non riescono a sentire e sfruttando quell’intuizione per aiutare a risolvere i numerosi misteri che avvolgono la città di Tokyo.

Durante il combattimento, i giocatori intrecciano i poteri degli elementi con quelli delle loro mani per affrontare gli spiriti maligni, e i grilletti adattivi del controller DualSense danno vita a questi poteri offrendo a ciascuno una propria sensazione unica e tangibile. Anche con gli occhi chiusi, puoi distinguere nettamente tra raffiche di vento scattanti e precise; il flusso distruttivo dell’acqua; e la pura devastazione del fuoco. Tentare rischiosi esorcismi a distanza ravvicinata diventa un’esperienza ancora più intensa, in quanto i grilletti aiutano a simulare l’atto di catturare l’anima di un nemico spettrale con le proprie mani.

Man mano che i giocatori affinano la loro abilità soprannaturale, anche le capacità del controller si “potenziano”. Più forti diventano le loro abilità, più forte sarà il feedback dal controller, creando una notevole sensazione di vero progresso che non vediamo l’ora che i giocatori di Ghostwire provino da soli.

Life is Strange: True Colors

Deck Nine: Life is Strange: True Colors riguarda fondamentalmente il collegamento con le persone attraverso il potere psichico dell’empatia di Alex Chen. L’abilità soprannaturale di Alex le permette di vedere e sperimentare le forti emozioni degli altri attraverso le loro aure dai colori vivaci – e così il rosso ardente della rabbia, il viola netto della paura, il blu profondo della tristezza e il dorato splendente della gioia divamperanno nella vita attraverso la nuova barra luminosa non appena ti colleghi con ognuno di loro.

Mentre esplori le strade e gli spazi di Haven Springs, raggiungendo la potenza crescente di Alex tramite il grilletto sinistro, scoprirai che la forza del feedback del grilletto sale man mano che la potenza aumenta di intensità, accennando da un punto di vista aptico il senso volatile e soprannaturale che è a malapena sotto il controllo di Alex. Anche se Alex diventa più sicura del suo potere nell’arco del gioco, non è mai qualcosa che sfrutta con leggerezza.

Scarlet Nexus

In Scarlet Nexus, i giocatori eserciteranno abilità psicocinetiche per sollevare e colpire oggetti contro i nemici. Il controller DualSense è un ottimo alleato di questi poteri, poiché sia il feedback aptico che i grilletti adattivi aumentano la sensazione di frantumare pezzi dell’ambiente trasformandoli in nemici.

Quando sollevi e lanci oggetti, sentirai il flusso del potere dell’eroe, sia che si tratti di un gioco da sinistra a destra, che da davanti a dietro. Quando l’oggetto si sposta da sinistra a destra sullo schermo, la sensazione si ottiene facendo vibrare il motore sinistro per poi passare al motore destro.

Inoltre, i grilletti adattivi offrono ai giocatori un’esperienza di gioco più realistica. Proprio come percepisci il peso e la resistenza quando raccogli un oggetto nella vita reale, ti sembrerà di sollevare un oggetto di gioco con le tue stesse forze.

Mobile Suit Gundam Battle Operation 2

Bandai Namco: La versione di GBO2 per PS5 utilizza il controller DualSense per imitare meglio la sensazione di sparare con varie armi, dalla resistenza quando si preme il grilletto al feedback che indica che il proiettile ha colpito il bersaglio.

Quando si usa L2 o R2 per l’attacco, i piloti noteranno una certa resistenza per simulare l’azionamento di un grilletto reale. Ad esempio, con il bazooka la resistenza farà scattare il grilletto nella posizione di ingresso appena prima che venga lanciato il proiettile, e mentre continui a premere il grilletto, il proiettile attiva e rilascia la tensione. Abbiamo inoltre creato un rombo più forte al momento dello sparo e una scia più lunga (il rombo durerà più a lungo) per ricreare lo sparo di un proiettile di calibro maggiore.

Abbiamo anche apportato modifiche ai modelli di vibrazione di diverse armi: proverai una sensazione unica, sia che tu stia usando una mitragliatrice o un fucile a raggi. Per gli attacchi in mischia, abbiamo ricreato l’effetto della sensazione di formicolio alle mani dopo aver colpito qualcosa. Quando il tuo attacco colpisce un avversario, l’effetto è pensato per farti sentire come se gli avessi inflitto un duro colpo.

Questa nuova esperienza tattile si basa sul file audio di ciascuna arma per fornire sia il feedback audio che aptico, mentre l’audio dell’arma da fuoco e del relativo interruttore verrà emesso dall’altoparlante integrato del controller DualSense, rendendo la tua esperienza il più coinvolgente possibile.

Kena: Bridge of Spirits

Ember Lab: lo sviluppo del controller DualSense ci ha permesso di aggiungere un livello di coinvolgimento più profondo all’esperienza di Kena. In qualità di guida spirituale, Kena può trasformare il suo bastone in un arco, e questa meccanica sfrutta appieno i grilletti adattivi DualSense. Quando Kena tira l’arco, i giocatori possono sentire la resistenza nei grilletti mentre il legno si piega ed è sotto tensione. In combinazione con il feedback aptico, il giocatore ha la sensazione di disegnare un arco.

Returnal

Il nuovo potenziale immediato offerto da DualSense è la capacità di convincere e coinvolgere completamente grazie a dettagli di feedback aptici che non era possibile ottenere in precedenza. Ora possiamo fornire dettagli sottili che varcano la soglia di ciò che le mani e il cervello credono essere reale e portano veramente la consapevolezza dei giocatori nel mondo sullo schermo.

Ad esempio, la pioggia in Returnal è completata da sottili impulsi aptici della goccia di pioggia, che vengono sintetizzati proceduralmente nel runtime, consentendoci di perfezionare e mettere a punto la loro sensazione in movimento durante il gioco. Il risultato finale di questo approccio è che, insieme alla grafica e all’audio, le sensazioni aptiche prodotte dal controller DualSense forniscono al tuo cervello subconscio un’altra indicazione, ovvero di trovarsi davvero nel mondo di Atropos, sotto la pioggia.