Il GDR d’azione furtivo Disjunction è in arrivo su PS4 il 28 gennaio

0 0
Il GDR d’azione furtivo Disjunction è in arrivo su PS4 il 28 gennaio

Cinque cose da sapere su questa avventura futuristica.

Salve a tutti! Buon anno e benvenuti nel 2048… Ehm, scusate, intendevo dire 2021! Sono davvero lieto di essere qui per condividere con voi una notizia molto speciale sul nostro GDR d’azione furtivo Disjunction, un titolo a tema cyberpunk presto in arrivo. Finalmente abbiamo una data di uscita!

Sono felice di annunciarvi che Disjunction uscirà su PlayStation 4 il 28 gennaio, e sarà anche giocabile interamente su PlayStation 5 grazie alla retrocompatibilità. Abbiamo anche un trailer di gioco completamente nuovo che vi mostrerà cosa potete aspettarvi da Disjunction:

Nel caso non lo sapeste già, Disjunction è ambientato nei bassifondi di una New York City distopica del 2048, e narra la storia interconnessa di tre personaggi giocabili. Si tratta di un gioco che ho sviluppato insieme ai miei due fratelli, qui, presso Ape Tribe Games. Siamo tutti e tre fan di giochi come Deus Ex e dei film di fantascienza classici, e volevamo dunque creare un gioco che presentasse un solido sistema GDR, abilità cibernetiche, ampia libertà di scelta per il giocatore, ma anche meccaniche d’azione furtiva davvero adrenaliniche.

Gli aspetti di cui parlare sarebbero tantissimi, quindi proverò a riassumere l’essenza di Disjunction in cinque punti chiave. Iniziamo subito!

È un gioco ambientato in una versione cyberpunk di New York City

Disjunction è ambientato nella New York City del 2048: una città in rotta verso il futuro, ma gravemente afflitta da forti tensioni sociali. La città è costellata di megastrutture, gli impianti cibernetici sono la norma e i robot di sicurezza pattugliano i perimetri delle più potenti multinazionali. Ma allo stesso tempo, il tasso di criminalità è schizzato alle stelle, un enorme muro circonda e protegge la città dalle inondazioni dovute al cambiamento climatico, e Central Park si è trasformato in una baraccopoli autonoma. In altre parole, gli incredibili progressi tecnologici del futuro non hanno toccato uniformemente tutti gli strati della società.

Ci sono tre protagonisti

Disjunction segue le vicende di tre personaggi (Frank, Joe e Spider), che fanno squadra per svelare un complotto che riguarda l’intera città. Ogni personaggio ha una personalità, una storia e un set di caratteristiche uniche con le quali affrontare le diverse sfide della storia. Le vicende che vivono i tre personaggi sono interconnesse, permettendo al giocatore di scoprire sempre di più sulla storia personale di ognuno man mano che si avanza nel gioco.

Sei tu a scegliere il tuo stile di gioco

Disjunction ti offre la possibilità di scegliere il tuo stile di gioco in totale libertà. Puoi affrontare gli incontri lanciandoti in dinamici combattimenti, oppure ingegnarti per rimanere nell’ombra, grazie a diversivi o attacchi non letali che ti permetteranno comunque di raggiungere i tuoi obiettivi. Sta a te decidere come muoverti al meglio nei pericolosi bassifondi di New York City.

Le tue scelte hanno un peso

La storia di Disjunction è influenzata dalle scelte che compi. Il modo in cui affronti le diverse situazioni può avere conseguenze durature per il futuro di New York City: risparmiare la vita o uccidere una singola persona può causare ripercussioni in ogni angolo della città. In base al tuo stile di gioco e alle scelte nei dialoghi, la storia che vivrai potrà mutare, culminando in uno dei tanti finali possibili.

Lo sviluppo dei personaggi è un aspetto fondamentale

In Disjunction puoi sbloccare miglioramenti cibernetici o potenziare le tue abilità, ottenendo talenti specifici per migliorare la tua furtività o la mortalità dei tuoi attacchi in modo da ottimizzare il tuo stile di gioco. Trova tutti i kit di miglioramento nascosti e spendi saggiamente i tuoi sudati punti talento per rendere ogni personaggio quanto più efficace possibile!

Grazie mille per aver dato un’occhiata a Disjunction. Non vediamo l’ora che possiate giocarci e scoprirlo personalmente, non appena uscirà a fine mese!