Il Blog Italiano di PlayStation

Come NBA 2K21 utilizza le funzioni della PS5

0 0
Come NBA 2K21 utilizza le funzioni della PS5

Un'immersione nella tecnologia che crea un'esperienza di gioco di nuova generazione

Benvenuti in questo articolo speciale sull’azione di gioco di nuova generazione di NBA 2K21! Tutti noi di Visual Concepts siamo impegnatissimi a lavorare a NBA 2K21 per creare un gioco impareggiabile di nuova generazione per PS5, ma non vogliamo farci scappare l’occasione di spiegare quali miglioramenti all’azione di gioco saranno implementati nelle prossime settimane, in vista della pubblicazione di novembre. In questo articolo, esamineremo nel dettaglio alcune delle tecnologie che siamo riusciti a elaborare per far sì che NBA 2K21 possa offrire su PS5 un’esperienza davvero di nuova generazione.

Movimento di nuova generazione


Per uno sviluppatore, niente è più entusiasmante dell’arrivo di nuove console. Ogni nuova generazione ci offre l’opportunità di fare un passo indietro e ripensare a come far progredire il genere sportivo. Se dovessi scegliere un aspetto dell’azione di gioco che probabilmente ha tratto maggior beneficio dal passaggio alla nuova generazione, direi che è la locomozione sul campo. Il movimento è fondamentale per un buon gioco di basket. Se la base non è solida, altri aspetti del gioco verranno meno. Abbiamo impiegato moltissime risorse per migliorare la locomozione, con e senza palla, facendo passi da gigante per inaugurare il primo anno dei giochi di pallacanestro di nuova generazione.       

Palleggio: il sistema di palleggio è stato ricostruito da zero per la nuova console e la differenza è lampante. Abbiamo mantenuto il concetto degli stili di palleggio inconfondibili, introdotto un paio di anni fa, ma tutto il resto è stato riprogettato per offrire una sensazione completamente nuova quando si tiene la palla in mano. Inoltre, ci sono state enormi migliorie alla difesa e al movimento nei pressi del canestro. L’aspetto del palleggio che mi entusiasma di più è la prevedibilità e la coerenza. È molto più facile andare esattamente dove vuoi e nel modo in cui vuoi. Niente più giri indesiderati o rotazioni nella direzione sbagliata. Niente più accelerazioni improvvise o tagli non riusciti. Tutto funziona come dovrebbe. E poiché è stato realizzato utilizzando lo stesso motore del sistema Pro Stick per il palleggio, i movimenti e le mosse funzionano in modo coesivo. La velocità dei giocatori è quella effettiva e il senso del peso è più realistico. Tutto è coerente e non credo di esagerare se dico che ora, per me, giocare è diventato ancora più piacevole.

Difesa e movimenti in campo: escludendo il palleggio, tutti gli altri movimenti, dalla difesa con la palla all’attacco e alla difesa nel resto del campo, sono gestiti dal nostro motore di movimento, ormai al suo terzo anno di sviluppo. Il team di progettazione del movimento ha lavorato instancabilmente per creare movimenti di nuova generazione anche quando i giocatori non hanno la palla, e il risultato è fantastico, sia nella grafica che nella sensazione. Ecco alcuni degli aspetti più notevoli:

  • Le esclusive risorse di movimento contestuale in varie situazioni (stop dei passaggi, spostamento in direzione opposta, interruzione della guardia, ancoraggio, distribuzione sul perimetro) portano una maggiore consapevolezza all’aspetto dei giocatori sul campo, rendendoli più reali.
  • Migliori scelte di percorso, tagli e arresti creano difensori più solidi e risolvono un sacco di problemi di scivolamento, rispetto alla generazione precedente.
  • Miglioramento complessivo della stabilità e della risposta del movimento. In altre parole, abbiamo reso più fluidi i movimenti, in modo che gli atleti rispondano esattamente ai comandi immessi.
  • Abbiamo aggiornato la logica di rilevamento in base alla statura degli atleti, differenziandoli maggiormente. I cestisti si muovono da cestisti e le guardie si muovono da guardie. Di conseguenza sono state aggiunte molte nuove animazioni per realizzare stili di movimento originali.
  • Toccando leggermente la levetta sinistra si possono eseguire passi rapidi, utilissimi per correggere leggermente la posizione difensiva.

Stabilità sul campo: scivolare nella pallacanestro è fastidioso, ma finora l’abbiamo sopportato perché la tecnologia era limitata. Fortunatamente, 2K21 fa un enorme salto in avanti. I nostri ingegneri hanno riscritto completamente questa tecnologia, realizzando uno dei miglioramenti visivi più sorprendenti, se confrontiamo gli effetti attuali con quelli di nuova generazione. Gli atleti ora possono fare passi procedurali, invece di scivolare, quando devono eseguire micro-correzioni. Mi piace vedere il lavoro di gambe preciso nei tagli, nelle accelerazioni, negli stop… e anche semplicemente quando stanno in piedi e fanno movimenti impercettibili sul posto. Tutto questo porta il gioco un passo ancora più vicino alla vita reale.

Body up: questo è il termine che usiamo internamente per riferirci a tutte le interazioni tra il palleggiatore e il difensore. È sempre difficile trovare un equilibrio nel gioco del gatto e del topo che si svolge tra l’attacco e la difesa. Con i body up volevamo evidenziare i miglioramenti che abbiamo applicato sia al palleggio che al movimento difensivo. Quindi, meno interazioni sballate e maggiore rispetto del controllo del giocatore. Secondo me, 2K21 trova un ottimo equilibrio tra premiare la scelta delle giuste angolazioni e rispetto del contatto. Se vi gettate a capofitto su un difensore, lo fermerete realizzando sfondamenti o prelievi forzati. Quando il palleggiatore arriva al fianco del difensore, ma quest’ultimo contrattacca bene, ci saranno giocate più realistiche in cui nessuno dei due giocatori si sentirà bloccato. D’altro canto, i difensori con gioco di gambe lento (o reazione lenta) saranno sorpassati lateralmente e, se tentano di forzare il contatto troppo tardi, potrebbero essere puniti per fallo di blocco. I palleggiatori più forti possono anche interrompere una giocata e liberarsi dei difensori in modo più efficace, quindi non conta soltanto la velocità quando cerchiamo di portarci nel pitturato. La logica delle risoluzioni è molto più robusta e tiene conto di ogni piccolo dettaglio concepibile. Il risultato finale è un gioco migliore 1 contro 1, che rispecchia in modo più preciso il vero NBA.

Contatto senza palla: proprio come con i body up, volevamo tradurre quegli stessi principi nell’azione senza palla. Il team addetto ha completamente rielaborato il sistema di contatto senza palla, che ora offre di tutto, dai “let through” (contatto accidentale) alle collisioni più dure. C’è una grande libertà di movimento quando si è lontani dalla palla, ma c’è anche contatto realistico quando è necessario, senza strappi o scivolate. Il mio aspetto preferito di questi urti sono le nuove interazioni di blocco. Niente più “blocchi vuoti” che hanno afflitto i giochi di pallacanestro in passato, perché i difensori venivano trascinati in una collisione di blocco e finivano per correre in una direzione non desiderata. Puoi aggirare i blocchi, passarci sopra o sotto e “rimanerci”, se un difensore debole cerca di sfondare un cestista. Il risultato visivo è straordinario, ma soprattutto, la sensazione è fantastica, sia per l’attacco che per la difesa, e si ottengono effetti che hanno senso in un aspetto così importante della pallacanestro di squadra.

Motore di impatto


Una delle sfide più grandi che abbiamo dovuto affrontare per equilibrare l’attacco e la difesa è il contatto nell’area dei tre secondi. Come potrete notare, con la nuova generazione abbiamo sottolineato l’importanza di rispettare il controllo degli utenti e di non limitare i difensori a favore dell’equilibrio di gioco. Ma è fondamentale poter avere un contatto affidabile, soprattutto per proteggere il canestro, al fine di evitare punteggi eccessivi. Per NBA 2K21 abbiamo sviluppato un nuovo sistema di contatto in aria, che chiamiamo internamente motore di impatto, con l’obiettivo di rimuovere completamente lo strattone che usavamo nei giochi precedenti e risolvere le collisioni al volo, quando i giocatori si colpiscono in salto. Il motore di impatto ci offre la flessibilità necessaria. Creando un contatto affidabile, quando i giocatori sono sospesi, non dobbiamo più assumere il controllo dei difensori mentre sono a terra e trascinarli in una certa posizione, soltanto per ottenere determinati risultati. Questo sarà più evidente per i difensori dell’area dei tre secondi, in quanto avranno la libertà di manovrare gli atleti in posizione e intervenire sulla palla, invece di lasciare che il gioco detti le azioni in base alle animazioni innescate. Per aiutare ulteriormente la difesa dell’area dei tre secondi, la logica del blocco è stata migliorata e ora stiamo facendo un uso maggiore della conoscenza effettiva della situazione per fare in modo che la mano segua la palla (oltre a ridurre al minimo il clipping). Il nuovo motore ci ha consentito per la prima volta di avere alzate vicino al canestro per la schiacciata del compagno e schiacciate consecutive, bellissime e gratificanti, se riuscite a sfruttarle!

Anche il contatto a terra ha ricevuto importanti modifiche, in particolare con i falli di sfondamento e di blocco. Battere il tiratore sul posto e prepararsi a reagire produrrà molti più sfondamenti in attacco, mentre il ritardo produrrà più falli di blocco. Abbiamo anche aggiunto possibilità di scontro in terzo tempo, per le situazioni in cui il tiratore si fa largo tra la difesa, senza garanzia di sfondamento o blocco. Queste animazioni serviranno al giocatore a capire che sta forzando la mano e, speriamo, gli insegnerà a rispettare i difensori nell’area dei tre secondi, la prossima volta che ci entrerà. Se non riuscite ad aggirare la difesa, a volte è meglio lanciare un pallonetto o tirare con salto da fuori area.

Effetto grilletto PS5

Una cosa che ci entusiasma sempre è l’introduzione di nuove funzionalità hardware nelle nuove console. La prima volta che abbiamo sentito parlare dei grilletti adattivi e del feedback aptico di PlayStation 5, ci siamo messi subito a discutere su come utilizzarli per migliorare l’esperienza di gioco. Non appena abbiamo avuto tra le mani il kit per sviluppatori, il nostro ingegnere capo ha sperimentato diversi prototipi, per capire come si potessero usare per un gioco di pallacanestro.

Abbiamo scelto i grilletti adattivi per trasmettere il senso di energia/fatica. Mentre vi muovete in campo, sentirete sempre più resistenza sul grilletto di sprint man mano che l’energia dell’atleta si esaurisce. Ci sarà resistenza adattativa anche quando si gioca in posizione centrale vicino al canestro. I giocatori più forti sentiranno poca resistenza su L2 quando sorpassano gli avversari più deboli, mentre i più deboli dovranno usare più forza per tirare L2. È molto interessante e aumenta la sensazione di essere davvero sul campo di pallacanestro!

Il feedback aptico, invece, lo abbiamo utilizzato per accentuare i vari sistemi di collisione. Tagliafuori, giocate con body-up, collisioni/stop/giocate senza palla… fondamentalmente, ogni situazione in cui i giocatori hanno un contatto significativo farà vibrare il controller con varie intensità, a seconda della forza dei giocatori coinvolti e la gravità dell’impatto. È fantastico sentire tra le mani la differenza tra una sfiorata e un urto. È anche uno strumento ottimo per capire se state facendo sforzare troppo i giocatori in campo, intaccandone i livelli di energia/resistenza e causando usura del corpo, grazie al sistema approfondito di analisi delle lesioni.

Sul fronte ingegneristico si è fatto tantissimo per adattare il livello di NBA 2K21 alla tecnologia di nuova generazione, ma per oggi ci siamo limitati a parlare soltanto di alcuni elementi. La nuova tecnologia è sempre entusiasmante. I progressi dell’hardware spingono a migliorare il software, dando vita a nuove funzionalità di gioco e facendo avanzare il genere. Non dimenticate di dare un’occhiata al rapporto finale sull’azione di gioco a bordocampo, dove rivelerò i dettagli sulle build, i badge, le acquisizioni e i miglioramenti dell’intelligenza artificiale!

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Sii gentile e costruttivo. Per altri argomenti visita i nostri forum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica dei commenti (apri in una nuova scheda)