Arriva “Origins”, l’ultimo aggiornamento per No Man’s Sky

0 0
Arriva “Origins”, l’ultimo aggiornamento per No Man’s Sky

Nuovi pianeti, biomi, creature e molto altro da scoprire in questo classico fantascientifico.

Ciao a tutti! 4 anni fa, i fan PlayStation di tutto il mondo mettevano piede per la prima volta sul loro primo pianeta nel nostro universo pressoché infinito e iniziavano il loro viaggio d’esplorazione. Per un numero sorprendente di persone, sarebbe stato un viaggio in cui avrebbero passato centinaia, persino migliaia di ore in cammino verso il prossimo orizzonte, il prossimo pianeta, il prossimo sistema stellare, spinti dal desiderio di scoprire cosa ci fosse dietro l’angolo. Infatti, l’universo che abbiamo creato quel giorno ha già fornito centinaia di milioni di ore di intrattenimento in tutto il mondo.

È per questo che siamo felici dell’uscita di No Man’s Sky: Origins per PlayStation 4 oggi. Per la prima volta, stiamo donando nuova vita e varietà a quell’universo in modo significativo, aggiungendo nuovi mondi da esplorare, nuovi pianeti mai visti prima, nuova vita da scoprire. 

Arriva “Origins”, l’ultimo aggiornamento per No Man’s Sky

Come si può cambiare radicalmente un universo in cui tantissimi hanno costruito una casa, una base, un universo che hanno scoperto e battezzato? La nostra soluzione è di dare alla luce pianeti completamente nuovi nell’universo, con panorami prima impossibili. Guidate la vostra astronave attraverso montagne imponenti ed epiche voragini più grandi che mai. Sopravvivete a tempeste di fulmini, incendi e sistemi climatici ostili. Scoprite nuovi comportamenti animali come fauna che atterra e spicca il volo, oppure enormi vermi delle sabbie alieni. Camminate sotto una nuova vegetazione gigante che cambia dal giorno alla notte. Visitate edifici di proporzioni completamente nuove, pieni di nuove storie e molto, molto altro.

All’uscita di No Man’s Sky, abbiamo osservato i giocatori risvegliarsi sul loro primo pianeta. Poteva essere ospitale. Poteva anche essere pericoloso, desolato oppure pieno di vita. Di certo, era un mondo alieno intrigante, pieno di flora e fauna curiosa e mai vista prima, nemmeno da noi sviluppatori. Siamo felici di provare di nuovo quel brivido insieme a voi.

No Man’s Sky per PlayStation 4 è stato aggiornato più di una decina di volte sin da quelle prime fasi. Il gioco si è espanso quasi in ogni direzione per accogliere praticamente qualsiasi stile di gioco: costruzione di basi, PS VR, multigiocatore, commercio, missioni della community, exoscafi, storia aggiuntiva… Solo nell’ultimo anno abbiamo già introdotto astronavi viventi, mech, mercantili abbandonati e il gioco multipiattaforma. 

Però, nel profondo di No Man’s Sky batte il cuore di un’esperienza che non ha mai perso il suo scopo principale: un viaggio all’insegna della scoperta e dell’esplorazione. Ci sembrava doveroso quindi, per il principale aggiornamento di quest’anno e facendo seguito ai grandi aggiornamenti annuali L’ascesa dell’Atlante (2017), Next (2018) e Beyond, ritornare a quel principio centrale.

Che voi siate dei viaggiatori veterani che hanno già visto il centro dell’universo, o che dobbiate ancora muovere i primi passi sul vostro primo pianeta, No Man’s Sky: Origins rappresenta una pietra miliare nel nostro viaggio fino a questo punto. Perché non dare un’occhiata a tutto ciò che c’è da scoprire?

Il nostro viaggio continua.

Sean