Il Blog Italiano di PlayStation

Esaminiamo l’umorismo satirico di Destroy All Humans !, in uscita oggi

1 0
Esaminiamo l’umorismo satirico di Destroy All Humans !, in uscita oggi

Il nostro alieno preferito torna a fare un piccolo passo su PlayStation 4!

Sono passati ormai quindici anni da quando il franchise di Destroy All Humans! ha debuttato su PlayStation 2; eppure, con le sue battute argute e la sua comicità del quotidiano, ha ancora oggi molto da dire. O forse noi comuni esseri umani abbiamo solo bisogno di farci una bella risata!

Quando Tom Abernathy decise di scrivere questo gioco comico e pieno d’azione su Crypto, un alieno burbero con tendenze violente, che scende sulla Terra per raccogliere DNA umano, neanche la sua fantasia da scrittore avrebbe potuto indovinare come sarebbe stato essere degli umani nel 2020. La creazione di uno stratega che facesse da spalla a Crypto, il suo capo alieno Pox, per equilibrare la brama di violenza (e le battutine) dell’instancabile Crypto, è stato il passaggio fondamentale nello sviluppo del videogioco più divertente e senza tempo che sia mai stato scritto.

Destroy All Humans! è una rappresentazione satirica del maccartismo degli anni ’50 e della paura rossa, ma rende anche omaggio al cinema e alle serie TV pulp di quel periodo. Un comandante supremo confuso, poliziotti anticomunisti, sindaci che si pavoneggiano, casalinghe annoiate in vestaglia e uomini d’affari all’apparenza puritani: nessuno verrà risparmiato. Le osservazioni di Crypto su questi abitanti della Terra, pieni di capricci umani, sono squisitamente familiari, se pensiamo al mondo di oggi. Una magra consolazione, ma pur sempre una consolazione. 

Riproporre un simile classico nell’anno 2020, mantenendone l’umorismo, non è stato un compito banale. La maggior parte dei dialoghi presenti nel remake di Destroy All Humans! è originale, ma modernizzare le meccaniche di gioco e i tutorial ha reso necessario ampliare la narrazione con nuovi testi e nuovi dialoghi. Il team narrativo della Black Forest Game ha preso la questione di petto, assoldando l’esperta scrittrice Rhianna Pratchett (Overlord, Tomb Raider) affinché desse una mano a rifinirne il tono e l’umorismo.

Il modo in cui Crypto e Pox pensano e parlano è decisamente iconico e ci ha fornito una base precisa su cui scrivere le nuove battute. Si trattava principalmente di interiorizzare la chimica che c’è tra i due alieni. Il resto è stato un gioco da ragazzi. Insomma, il team di scrittura se l’è spassata a sottolineare le differenze tra umanità e Furon, gli ignoranti invasori alieni, ma anche a sfruttare il contrasto tra le aspettative sociali dell’America degli anni ’50 e i desideri nascosti dei singoli membri della comunità.

Un altro elemento fondamentale per dare continuità all’umorismo di Abernathy nel 2020 è la creazione di uno stile artistico caratterizzante per il remake. Partendo dallo stile realistico del gioco originale, il team artistico della Black Forest Games ha deciso di adottare un approccio più caricaturale a supporto dell’umorismo scaltro della versione del 2005 di Destroy All Humans!. Naturalmente, i miglioramenti grafici sono stati apportati anche per garantire la miglior qualità attualmente possibile nell’ambito visivo.

Nel descrivere lo stile artistico del remake di Destroy All Humans!, abbiamo dovuto operare una scelta per quanto riguarda l’aggiornamento grafico degli umani rappresentati. L’idea era di farli apparire come li vede Crypto, ovvero delle “patetiche scimmie”. Usare la caricatura è un modo fantastico per sottolineare la visione sprezzante che il nostro eroe ha dell’umanità, in aggiunta al fondamentale ruolo della commedia nel franchise. La caricatura ci ha anche permesso di includere le nostre battute nell’ambiente, nelle scene tagliate e in qualsiasi altro posto ci sembrasse adatto a esprimere la nostra passione.

Devo dire che l’approccio caricaturale ha aperto le porte a molte opzioni divertenti, quando si è trattato di esplorare i design delle skin speciali di Crypto.

Speriamo davvero che Destroy All Humans! si riveli tanto divertente per i giocatori quanto lo è estato per noi che abbiamo dovuto ricreare questa perla irriverente!

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Sii gentile e costruttivo. Per altri argomenti visita i nostri forum.

1 Commento

  • Ho sempre desiderato giocarlo sin all’epoca della sua uscita originale su PlayStation 2. Adesso il momento era arrivato ma ho trovato sconcertante il fatto che la demo fosse disponibile per PC e Xbox ma non per PlayStation. Un gran peccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica dei commenti (apri in una nuova scheda)