Il Blog Italiano di PlayStation

Metti fine alla Sofferenza con questi suggerimenti per Othercide

0 0
Metti fine alla Sofferenza con questi suggerimenti per Othercide

Come maneggiare efficacemente il tuo esercito in questo lunatico gioco di ruolo tattico, in uscita domani su PS4.

Salve a tutti e benvenuti nel mondo bello e oscuro di Othercide. Othercide è un gioco di ruolo tattico in bianco, rosso e nero, in cui controllate un esercito di Figlie, echi della più grande guerriera mai esistita, contro le forze della Sofferenza. Con proiettili, lama, lancia, scudo e tutto l’ingegno possibile, dovrete sconfiggere la Sofferenza e salvare la realtà.

Vi sembra divertente? Noi pensiamo che lo sia, e questa nuova esperienza sta per arrivare, il 28 luglio. In questo blog, vogliamo rivelare un sacco di sistemi di base del gioco, oltre a fornire suggerimenti avanzati per combattere. Ricordatevi: mai rinunciare.

Utilizzate il sistema temporale dinamico. 

C’è un motivo per cui ne abbiamo parlato così tanto in vista del lancio: in Othercide, il sistema temporale dinamico è tutto e da questo dipende il trionfo. Invece di battaglie a turni, l’azione di Othercide si svolge su una linea temporale di azioni, reazioni e interruzioni. Sfruttare la linea temporale, accelerando le proprie forze, rallentando i nemici e piazzando trappole, pericoli e zone di esclusione da innescare in momenti specifici, è fondamentale per la vittoria.

Muovere le proprie unità e i nemici intorno a questa linea temporale è un’abilità potentissima, che consente di sferrare il primo colpo e le combo nei momenti cruciali. Basta un piccolo ritardo per trasformare una sconfitta devastante in una combo incredibile di colpi vittoriosi. 

Risparmiate i punti azione. 

I punti azione determinano ciò che potete fare in qualsiasi momento e quando potrete tornare ad agire sulla linea temporale. Utilizzando la metà (50) o meno dei punti azione, potrete tornare in azione in breve tempo. Le azioni esplosive, che utilizzano tutti i punti azione, sono allettanti, ma riducono notevolmente la frequenza dell’azione. Le forze della Sofferenza sono rapide, quindi potrebbero eseguire diverse azioni prima che voi riusciate di nuovo a muovervi e attaccare. Ovviamente, spendere tutti i punti azione significa infliggere più danni, eseguire più mosse, posizionarsi meglio. Quindi cosa vi conviene fare? Pianificate attentamente.

Usate le combo

Metti fine alla Sofferenza con questi suggerimenti per Othercide

Le tre classi di Othercide hanno diverse abilità che possono scatenare le abilità di attacco o difesa di altre Figlie. La Soulslinger pistolera potrebbe fermare gli attacchi nemici o reagire infliggendo danni. La Shieldbearer può proteggere sé stessa o gli alleati vicini con il suo scudo e ritardare i nemici o spostarli a piacere intorno al campo di battaglia. La Blademaster può colpire con la sua lama tutti i nemici che si avvicinano, oltre a poter iniziare una combo infliggendo una quantità enorme di danni d’attacco di base. 

Ci sono ancora più misteri da scoprire man mano che andate avanti, si parla anche di altre Figlie perse nelle tenebre dei ricordi dimenticati. Il lavoro di squadra è il vostro vantaggio maggiore contro le forze della Sofferenza: i poteri individuali non vanno sottovalutati, ma insieme sarete molto più forti. Sperimentate, esplorate… e unitevi per la vittoria.

Sfidate la morte. 

In Othercide, l’insuccesso non segna la fine, anzi è previsto e viene incoraggiato dal gioco. La sconfitta arriverà, ma ogni fallimento è un’esperienza di apprendimento e offre delle ricompense. Spingendovi più a fondo nell’Age of Shattering sbloccherete nuovi ricordi da utilizzare per migliorare i tentativi futuri. Sono potenti e offrono molte scelte su quali opzioni selezionare e come sfruttare i loro bonus. Inoltre, un nuovo tentativo non vi farà ripartire da zero: le Figlie e i progressi possono essere mantenuti, a un prezzo.

Giocate strategicamente

Allo stesso modo, non esitate a fare un tentativo soltanto per sbloccare bonus specifici e ricordi che renderanno la vostra vita più facile in futuro. Potete controllare i requisiti di sblocco e le ricompense nel manoscritto. Questo si unisce al sistema dei ricordi, consentendovi di personalizzare ogni abilità per uno scopo specifico. Inoltre, alcuni ricordi possono addirittura migliorare o fornire memorie aggiuntive.

Sperimentate

Esistono decine di modi per gestire quasi tutte le situazioni in Othercide: dalla personalizzazione di una Figlia, al modo corretto di combattere, ai ricordi da portare con sé. Sarete costretti a cambiare strategia a seconda dell’epoca, del boss, dei nemici, delle Figlie che avete sviluppato e dei vostri obiettivi. Non escludete nulla ed effettuate ogni scelta con attenzione, perché potrebbe essere l’ultima.

Non dimenticate le cure. 

In Othercide, l’unico modo per curare una Figlia è sacrificarne un’altra. Può costarvi, ma la guarigione è importante. Una Figlia sacrificata è meglio di tre morte. Questo è l’unico modo per completare la lotta contro la Sofferenza. Inoltre così si trasferisce una nuova caratteristica alla Figlia guarita, dandole un grande bonus e trasformandola probabilmente in una delle vostre combattenti di punta. Che cosa farete per proteggerla adesso? 

Sacrificate con criterio, giocate con intelligenza. 

Metti fine alla Sofferenza con questi suggerimenti per Othercide

Chi guarirete e chi condannerete all’abisso non solo influirà sul personaggio al quale avrete accesso, ma cambierà anche i tratti di coloro che sopravvivono. Ciò consente un’ulteriore personalizzazione e può fare la differenza tra vittoria e sconfitta. Provate a non prendere colpi inutili. Othercide è brutale e imprevedibile, quindi vi converrà colpire per primi e in modo decisivo.

Othercide vi offrirà molto, ma molto di più da scoprire in occasione del lancio del 28 luglio su PS4! Noi e la Sofferenza vi aspettiamo con impazienza.

Anders Larsson (amministratore delegato, direttore creativo di Lightbulb Crew) e Ben Barrett (produttore creativo di Focus Home Interactive)

Unisciti alla conversazione

Aggiungi un commento

Non essere inappropriato!

Sii gentile e costruttivo. Per altri argomenti visita i nostri forum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Politica dei commenti (apri in una nuova scheda)