Il Blog Italiano di PlayStation

Ghost of Tsushima: Le risposte alle tue domande

0 0
Ghost of Tsushima: Le risposte alle tue domande

Dopo l'episodio dello State of Play di inizio mese, Sucker Punch risponde alle tue domande.

Dopo il nostro grande episodio di State of Play incentrato su Ghost of Tsushima all’inizio di questo mese, abbiamo invitato la gente su Twitter a farci tutte le domande che avevano ancora. Abbiamo raccolto una serie di quelle domande e le abbiamo poste a Nate Fox e Jason Connell di Sucker Punch.

Speriamo che questo aiuti a rendere l’attesa fino al 17 luglio un po’più semplice.

Oltre alla spada sono presenti altre armi, come ad esempio asce e lance?

Jason Connell: La katana di Jin è un cimelio di famiglia e sarà al suo fianco dall’inizio alla fine. Sarà l’arma principale del samurai nella lotta contro gli invasori. Possiamo dire che la spada di Sakai cresce insieme a Jin nel corso delle sue avventure.

Man mano che Jin diventa un temuto guerriero samurai, noto con il nome di Spettro, le sue abilità e le sue strategie cambiano insieme a lui. Imparerà a usare l’arco per abbattere nemici da lontano o ricorrerà a kunai da lancio e bombe fumogene a distanza ravvicinata. Non divulgheremo tutte le sue abilità prima dell’uscita del gioco, perché vogliamo che i giocatori possano scoprirle da soli.

Nella gif si vede Jin che suona un flauto: è una cosa che possiamo fare mentre siamo in viaggio?

Nate Fox: Potete suonare il flauto quando volete, è perfetto per avere un momento di serenità in cui ammirare il panorama.

Quando vi è venuto in mente di usare il vento come meccanica di gioco per guidare il personaggio? È un’idea bellissima e originale, ma non dev’essere stato facile.

Jason: Per nostra fortuna, uno dei primi obiettivi della direzione artistica era quello di incorporare il vento e un senso di movimento all’interno del gioco. Cercavamo di congiungere eventi storici e rimandi a film. Un paio di anni dopo, a produzione avviata, il gioco ha cominciato ad avere un aspetto magnifico e abbiamo voluto creare un espediente per far sì che i giocatori si appassionassero a quel mondo. Poiché avevamo già raggiunto gli obiettivi artistici e il nostro vento aveva un bell’impatto visivo, abbiamo deciso di vedere se potesse condurre il giocatore verso zone nuove. E ha funzionato alla grande!  

Da allora lo abbiamo perfezionato ulteriormente, ampliandone l’utilità: ora è uno strumento di esplorazione che non conduce solo verso il prossimo obiettivo o un luogo indicato, ma aiuta anche i giocatori a trovare oggetti collezionabili nascosti, se lo desiderano.

Ci sono conseguenze se uno sceglie di combattere come un samurai o come Spettro/ninja? È presente una meccanica di gioco basata sul karma negativo o positivo?


Nate: Non è presente una meccanica di karma. Vogliamo raccontare soltanto una storia, il viaggio di Jin.

Per quanto riguarda le scelte dei giocatori, ci teniamo a specificare che non c’è una decisione con due possibili risultati, ma i giocatori sono liberi di comportarsi come preferiscono a ogni incontro, indossando l’armatura che vogliono e combinando parti di diverse corazze. Le azioni non vengono limitate dalla vostra armatura: ad esempio, avete visto comparire l’indicazione “duello” anche nella sezione dello Spettro. Potete usare oggetti come le bombe fumogene anche se indossate l’armatura da samurai. Come abbiamo mostrato in State of Play, la scena nel cantiere navale è stata giocata in modi molto diversi a seconda della maniera in cui il giocatore affrontava la situazione.

Jin comincia da samurai, abile nell’uso della spada. Man mano che apprende nuovi modi per combattere diventa lo Spettro, ma le sue abilità con la spada restano. In questa storia Jin diventa un nuovo tipo di guerriero che usa ogni arma a sua disposizione per salvare la sua terra. A prescindere dal vostro stile di lotta, furtivo o meno, la leggenda dello Spettro continuerà a crescere.

Nel gioco avremo un ciclo giorno/notte e un meteo dinamico?

Jason: Sì e sì. Sono presenti condizioni meteo dinamiche per tutta la durata delle vostre avventure a Tsushima. Alcune di esse si verificano in aree specifiche per renderle più caratteristiche, altre invece sono collegate a momenti della storia. Oltre al meteo, è presente anche un ciclo completo tra giorno e notte.

#AskSuckerPunch Chi vuole mettersi alla prova può aumentare il livello di difficoltà? In tal caso, i nemici diventano più aggressivi oppure possiedono semplicemente più punti ferita?

Nate: Nel gioco abbiamo tre livelli di difficoltà: facile, normale e difficile. A difficoltà “difficile” il gioco è equo, ma molto impegnativo. I mongoli sono più aggressivi e i giocatori devono essere molto precisi per eseguire mosse straordinarie. Per contro, la difficoltà “facile” è pensata per i giocatori interessati a esplorare l’isola e godersi la storia, combattendo di tanto in tanto con un nemico valido.

A prescindere dalla difficoltà scelta, la salute dei nemici non cambia; abbiamo preso questa decisione per non alterare la letalità della katana. Ciò che conta nel nostro sistema di combattimento è la bravura del giocatore.

I nemici saranno più aggressivi nel gioco rispetto a quanto mostrato finora?

Nate: Alcuni di voi hanno guardato i video di State of Play e sono giunti alla conclusione che Ghost of Tsushima è un gioco facile, il che non è vero. Il combattimento è ideato per essere letale per tutti, non solo per i nemici del giocatore. Anche gli avversari di Jin possono ucciderlo rapidamente.

Il gameplay che abbiamo mostrato era stato registrato da uno dei tester dello Spettro, molto bravo a usare la katana. Inoltre Jin aveva alcune abilità che non sono disponibili all’inizio del gioco. Volevamo far vedere come funziona il combattimento quando il giocatore padroneggia i comandi e le abilità, ovvero quando Jin dà il meglio di sé. Siamo convinti che il combattimento sarà gratificante e impegnativo per la maggior parte dei giocatori.

Il gameplay è fantastico, però forse dovreste correggere il funzionamento della fisica del gioco per i colpi alla testa con le frecce. L’impatto sembra un po’ troppo forte e irrealistico, ma a parte quello è stata un’ottima dimostrazione!

Nate: Abbiamo visto molti commenti a riguardo. Nella nostra demo potevate notare che Jin usa due archi diversi: l’arco corto nella parte del samurai e l’arco lungo in quella dello Spettro. L’arco lungo ha un impatto molto più forte ed è in grado di abbattere i nemici come avete visto in State of Play.

Ci sono villaggi o città? Missioni secondarie? Contenuti oltre alla storia principale?

Nate: La trasformazione di Jin da samurai a Spettro rappresenta la storia principale del gioco, ma nel corso delle sue avventure si imbatterà in molti altri personaggi, ognuno con la propria storia. I giocatori possono esplorare a fondo queste trame, stringendo un legame con i valorosi che lottano per difendere la propria terra. Queste storie non si limitano a dare ulteriori punti di vista sull’invasione, ma offrono anche alcune tra le migliori ricompense presenti nel gioco.

Mentre viaggia, Jin troverà molte località piene di commercianti, in cui potrà scoprire tante storie secondarie.

Il gioco avrà conclusioni diverse a seconda dello stile di gioco prevalente (Spettro o samurai)?

Nate: Il gioco racconta la storia del sacrificio di Jin nel diventare lo Spettro. I giocatori possono scegliere di combattere prevalentemente con la spada, l’arco o la furtività; in ogni caso, Jin diventerà una leggenda per la gente di Tsushima e un incubo per gli invasori mongoli.

Quanto dura il gioco?

Nate: È sempre difficile, se non impossibile, rispondere a questa domanda per un gioco open world… I giocatori possono aspettarsi un gioco notevolmente più grande dei nostri titoli precedenti, questo è certo… Se vi lasciate distrarre da qualcosa in lontananza o da un rumore nei paraggi, allora troverete un mondo in cui perdervi e passare decine di ore. Ma ci sono giocatori che preferiscono concentrarsi soltanto sulla storia principale: anche loro potranno giocare e divertirsi molto, tuttavia raggiungeranno la fine della storia un po’ più velocemente.

Mettiamola in un altro modo: quasi tutti i nostri tester hanno impiegato una settimana intera per portare a termine la storia. Ci rendiamo conto che tutti vogliono un numero preciso, ma siamo certi che, se vi interessa avere una storia gratificante in un mondo pieno di contenuti, attività da svolgere e personaggi da conoscere, allora Ghost of Tsushima farà al caso vostro.

Cosa succede quando si preme L2 + R2? Cosa rappresentano i cerchi nella barra della vita?

Nate: I “cerchi” rappresentano la determinazione di Jin, che lui sfrutta per curarsi o per sferrare i suoi attacchi più impegnativi. Spesso i giocatori dovranno scegliere se curarsi o mettere a segno un attacco cruciale.

Si può nuotare fino a raggiungere quelle barche?

Nate: Jin va in giro per Tsushima usando il suo fidato cavallo e le sue gambe, non può nuotare per raggiungere le barche e usarle per navigare.

Si possono decapitare i nemici o tagliarli in due?

Nate: I giocatori non possono attaccare punti specifici del corpo: Jin cerca di sbarazzarsi dei suoi nemici il più velocemente possibile e con ogni mezzo a sua disposizione. Il combattimento dello Spettro si può riassumere con il motto “fango, sangue e acciaio”: è brutale, cruento e soprattutto letale. Non ci vogliono molti fendenti per uccidere un nemico con la katana, così come a un mongolo bastano pochi colpi a segno per uccidere Jin. È difficile rimanere in vita in questo mondo, dovrete usare ogni arma a vostra disposizione.

Le missioni secondarie sono diverse tra loro e offrono ricompense essenziali?

Jason: Ghost of Tsushima è un gioco open world con una forte componente narrativa. La storia principale di Jin è circondata da innumerevoli storie secondarie. Alcune di esse sono molto brevi, mentre in altre Jin incontra personaggi interessanti; in questo modo i giocatori possono conoscere a fondo la sua isola e i suoi nuovi amici.


La nostra intenzione è di premiare i giocatori che esplorano il mondo di Tsushima. Pertanto, i contenuti esterni alla storia principale offrono diverse ricompense. Possono essere oggetti collezionabili, risorse o amuleti come mostrato nel nostro video di State of Play. In qualche missione secondaria la ricompensa può anche essere un’armatura completa.

Le spade hanno abilità o valori particolari?

Jason: La katana di Jin è importantissima per lui. Rappresenta anche la sua arma principale dall’inizio alla fine del gioco. È possibile migliorare quest’arma, sia nei valori sia nell’aspetto.

Potremo impugnare due spade allo stesso tempo nel combattimento?

Nate: No, Jin è stato addestrato a combattere con una sola spada, come vuole la tradizione. Ma contro gli invasori mongoli si trova spesso in inferiorità numerica e per colmare lo svantaggio comincia a usare armi da lancio e a lunga gittata per essere il più letale possibile.

Avremo lo stesso cavallo per tutta la durata del gioco o ce ne saranno diversi?

Jason: Il cavallo è il compagno di viaggio di Jin. All’inizio del gioco è possibile scegliere il cavallo che lo seguirà nelle sue avventure.

Le armature sono composte da più parti diverse? Possiamo combinare più parti per la testa, il busto, eccetera, oppure è tutto un pezzo unico?

Jason: Sì. Nel video di State of Play abbiamo mostrato che è possibile avere elmi e parti di corazza provenienti da tipi diversi di armature.

—————————————————————————————-

In aggiunta, nonostante nessuno abbia twittato queste domande con l’hashtag #AskSuckerPunch, abbiamo preferito fare chiarezza su un paio di dubbi, chiedendo direttamente a Sucker Punch:

Nel gioco è possibile usare un altro personaggio oltre a Jin?

Nate: No, Jin è l’eroe della storia. I giocatori sono al suo fianco, guidandolo nella trasformazione in cui l’onorevole samurai e i suoi insegnamenti cedono il passo allo Spettro di cui Tsushima ha un disperato bisogno.

È possibile cacciare animali per ottenere materiali o creare oggetti?

Jason: Sull’isola di Tsushima sono presenti animali speciali che aiutano Jin nelle sue imprese, sebbene ci siano anche alcuni predatori aggressivi. Le risorse per i potenziamenti si possono ottenere da questi specifici animali quando vengono sconfitti.