Il Blog Italiano di PlayStation

Sopravvivi alle prime ore di Doom Eternal con questi suggerimenti di gioco

0 0
Sopravvivi alle prime ore di Doom Eternal con questi suggerimenti di gioco

Abilità da sbloccare, potenziamenti per le armi, tattiche di combattimento e altro per prepararti al primo weekend dello sparatutto in prima persona di id Software

Tanto brutale quanto brillante, Doom Eternal è lo sparatutto in prima persona per eccellenza. Anche se dovesse essere giudicato soltanto per la sua campagna per giocatore singolo, succulenta e piena di contenuti, il gioco di id Software potrebbe facilmente essere nominato tra i migliori giochi del 2020.

È anche un gioco irriducibile. Su questo tema, ho una confessione da fare: nelle prime ore di incontri con nemici feroci, la fiducia nelle mie capacità di tiratore si è spenta del tutto. I picchi di difficoltà nelle arene di combattimento sembravano così copiosi che sono rimasto a chiedermi se lo studio si fosse consapevolmente avventurato in quel territorio. Sarà stato quello? O peggio: possibile che con l’età (non lo urliamo ai quattro venti) i miei tempi di reazione stessero peggiorando?

Alla fine ho capito che il problema ero io. Ma non nel senso di aver perso colpi. Stavo seguendo delle regole sbagliate: credevo di essere ancora nel rifacimento del 2016. Un errore fatale. Più veloce, anzi, così veloce e con così tante nuove curve di gioco interconnesse, Eternal è una bestia molto più pericolosa del suo predecessore.

GameTitle on PS4

Ma quando lo capisci, lo capisci. Quelle sfide letali diventano, come ha detto perfettamente il produttore esecutivo Mart Stratton, una “partita di scacchi rapida”. Eternal ti offre ancora la potente fantasia di vestire i panni di un fortissimo cacciatore di demoni… ma dovrai dimostrare di essere pronto a raccogliere la sfida.

Così mentre stasera conti le ore in attesa che il gioco diventi disponibile su PlayStation Store, dai un’occhiata a questo foglio riassuntivo che ti aiuterà ad affrontare più facilmente la tua avventura contro i demoni, rispetto a come ho fatto io.

1. Scattare

GameTitle on PS4

Perché correre quando è possibile scattare? Una delle modifiche fondamentali ai meccanismi di combattimento di Doom è una manovra ricaricabile di schivata in quattro direzioni. Ti dà l’ulteriore mobilità essenziale per tenere il passo con la maggiore aggressività dei demoni, per schivare palle di fuoco o artigli, a terra e persino in aria. Impara a usarla il più presto possibile (usare la schivata con un tentacolo demoniaco è un grande vantaggio). Sblocca la tuta Fast Dasher (che accelera la ricarica degli scatti) il prima possibile.

2. Regola la difficoltà per superare gli ostacoli iniziali

GameTitle on PS4

Sì, ci sono alcuni giocatori che rideranno al pensiero di giocare in modalità inferiori a Incubo. Ma per noi comuni mortali, persino la modalità “Hurt Me Plenty” (o “Normale” in gergo comune) può torturarti brutalmente fin dall’inizio.

Eternal ti consente di adattare la difficoltà in qualsiasi momento. Puoi ridurla per diminuire i danni ricevuti da qualsiasi nemico. Presto potrai sbloccare abilità sufficienti a superare questi primi scontri con facilità, quando li riaffronti. Ma per ora, se ti trovi in un vicolo cieco, metti da parte l’orgoglio e cambia il livello di difficoltà. Meglio divertirsi apprendendo i nuovi ritmi di combattimento che sguazzare nella frustrazione quando vedi ricaricare il gioco al checkpoint.

3. La pignatta dei demoni

Ciò che era vero nel 2016 è ancora vero quattro anni più tardi: i demoni di livello inferiore che girano per le arene di combattimento sono fondamentalmente fonti di scorte in movimento, talvolta aggressive.
In Eternal, però, gli oggetti ora presentano tre varietà, in base al metodo di uccisione. Utilizza le Uccisioni Gloriose per acquisire salute, quelle con motosega per le munizioni e (una volta sbloccata) il lanciafiamme per l’armatura.

Per quanto riguarda quest’ultimo, uccidendo un nemico già in fiamme si ottengono più parti di armatura. Più grande è il demone, più grande la ricompensa (anche se i nemici pesanti e pesantissimi sapranno spegnere rapidamente le fiamme, ma un bonus sbloccabile da sentinella potrà continuare a cuocerli più a lungo).

Anche le uccisioni con motosega faranno trovare ricompense più consistenti, ma avrai bisogno di un sacco di energia per segare le carcasse demoniache più grandi. Come sempre, l’indicatore di energia potrà solo ricaricare una delle tre barre. Le lattine di energia sparse nelle arene aiuteranno ad aumentarla al massimo consentendoti di sgominare gli avversari più grandi.

4. L’importanza di mantenere un segreto (e come raggiungerlo facilmente)

GameTitle on PS4

Parliamo di qualcosa di diverso dal combattimento per un istante. I livelli di Eternal sono enormi, eppure ci sono sempre oggetti segreti nei paraggi. Si trovano tutti in posizioni difficili da raggiungere: un misto di rompicapo e sfida di piattaforme. Mentre alcuni sono soltanto simpatici oggetti da collezione, altri consentono di acquisire importanti potenziamenti. Tiriamo fuori la mappa automatica.

Inizialmente questo schema 3D del livello attuale non mostra la posizione dei segreti, ma sbloccando fin dall’inizio la tuta Item Finder per il ritrovamento degli oggetti, sarà possibile vederli. Se ancora non hai capito come arrivare a un oggetto, non ti preoccupare: quando sarai prossimo alla fine di un livello sbloccherai il viaggio rapido. Potrai accedervi attraverso la mappa automatica per ripercorrerla rapidamente e fare incetta di questi ultimi oggetti.

5. Rune per mantenersi in vita

GameTitle on PS4

Eternal ha numerosi alberi delle abilità che si intrecciano con modificatori di armi, potenziamenti di armature e bonus per le abilità di base. Questi ultimi sono rappresentati dalle rune. Ce ne sono nove da sbloccare, anche se è possibile averne soltanto tre attive contemporaneamente. Tutte si ricaricano nel tempo o si riattivano quando muori.

C’è l’imbarazzo della scelta? Posso consigliarne subito tre. Saving Throw rallenta il tempo quando muori, dandoti un paio di secondi per prendere una scorta di salute e continuare a uccidere. Seek and Destroy aumenta la distanza dalla quale eseguire un’Uccisione Gloriosa. A causa della maggiore verticalità delle arene di combattimento, Chrono Strike è d’obbligo per rallentare il tempo quando sei sospeso in aria.

6. Potenziamenti finali per le armi

GameTitle on PS4

Tutte le armi hanno due modificatori che, una volta sbloccati, sono interscambiabili toccando il tasto direzionale su. (Un altro elemento da sbloccare appena possibile è la tuta Hot Swapper che accelera quello scambio).

Ogni modificatore ha ulteriori aggiornamenti e ogni arma ha un potenziamento finale di padronanza, disponibile dopo aver sbloccato tutti i modificatori precedenti. La cosa bella è che questi possono essere guadagnati soltanto superando le sfide di gioco. Una volta acquisita la Super Shotgun, concentrati sullo sblocco del suo potenziamento finale. Non è soltanto facilissimo da guadagnare (uccidi 50 demoni utilizzando il gancio da macellaio per agganciarli e trascinarti verso di loro), ma è anche un’ancora di salvezza sul campo di battaglia, dando fuoco a tutto ciò che aggancia e consentendoti di acquisire una marea di oggetti.

Nota: contano anche le uccisioni nella sala d’addestramento della Fortezza del destino.

7. La sala d’addestramento della Fortezza del destino

Sepolta sotto la tua base, e presentata nelle prime fasi di gioco, c’è una prigione per demoni che puoi usare anche come sala d’addestramento personale. È facile dimenticarla quando sei preso dalla foga di passare al livello successivo della campagna. Ma ogni volta che sblocchi una nuova arma o torni a giocare dopo una lunga pausa, vale la pena visitarla per sperimentare con i tuoi nuovi giocattolini o riacquisire familiarità con il gioco prima di lanciarti all’avventura. L’umanità ha bisogno delle tue migliori abilità di cacciatore, quindi è meglio scuotersi di dosso le ragnatele in privato.