Il dietro le quinte dell’evento Empyrean Foundation di Destiny 2, raccontata da Bungie

0 0
Il dietro le quinte dell’evento Empyrean Foundation di Destiny 2, raccontata da Bungie

Come lo studio ha riunito la sua community e ricostruito il Faro, inaugurando il ritorno della stagione 10 delle Prove di Osiride

La Stagione dell’Intrepido di Destiny 2 sta per arrivare con eventi fantastici e momenti indimenticabili, incluso il ritorno delle Prove di Osiride, attività PvP di punta aggiunta permanentemente e che avrà luogo ogni fine settimana. I fan di Destiny hanno insistito a lungo sulla riproposizione delle Prove. Per questo motivo è stato davvero bello per noi osservarli mentre ne inauguravano il ritorno tramite le Fondamenta empiree.

In quanto lead designer delle Fondamenta empiree nella Stagione dell’Alba, ho avuto l’opportunità di lavorare con una squadra di artisti, produttori e sviluppatori. Perciò, oggi voglio darvi qualche approfondimento sul come l’idea delle Fondamenta empiree sia nata e come si sia evoluta in fase di sviluppo.

Destiny 2 on PS4
In Season of the Worthy, players will explore Warmind Bunkers in their quest to power up Rasputin.

Uno degli aspetti positivi del lavorare su Destiny 2 è vedere la dedizione della squadra nel creare un enorme mondo in continua evoluzione, in cui le azioni dei guardiani possono lasciare il segno. Già durante la Stagione dell’Alba, sapevamo di voler dare ai giocatori questo potere di influire sul mondo di gioco, ma abbiamo dovuto discutere a lungo prima di capire come farlo.

I misteriosi obelischi sono stati una componente chiave sin dall’inizio della Stagione dell’Alba. Inizialmente, erano presenti solo su alcune destinazioni (Z.M.E., Nessus, Marte e Riva Contorta) e legati strettamente al ritorno di Saint-14, che sapevamo essere il nucleo narrativo della futura stagione. A questo punto dello sviluppo, l’obelisco della Torre non esisteva. Pensavamo di assegnare a personaggi come Zavala e Shaxx il compito di dare ai giocatori dei doni con cui decorare l’Hangar per celebrare il ritorno di Saint.

Dopo test di collaudo e lunghe chiacchierate, abbiamo deciso di creare l’obelisco della Torre, semplificando le cose per i giocatori. In questo modo, invece di dover raggiungere ogni destinazione per raccogliere taglie delle armi, potevano collegare gli obelischi remoti a quello della Torre e ottenere tutto da qui.

In questo periodo, altre persone del team di sviluppo stavano lavorando al ritorno delle Prove di Osiride e sapevamo sarebbe stata una buona notizia per i fan. Credo che il momento in cui si è accesa la lampadina è stato quando abbiamo pensato che dovessero essere i giocatori stessi a riportare le Prove. Ed è da qui che è scaturita l’idea di ricostruire il Faro tramite donazioni alle Fondamenta empiree. Era per noi l’occasione non solo di creare qualcosa di divertente a cui giocare e di cui parlare, ma anche di permettere ai guardiani di apportare un cambiamento significativo. C’era ancora tanto lavoro da fare, ma eravamo davvero entusiasti del percorso.

Destiny 2 on PS4
Nelle Prove di Osiride, Saint-14 supervisiona le partite mentre i guardiani cercano di raggiungere il Faro.

Una volta stabilito il progetto principale, ci siamo divertiti con altri elementi delle Fondamenta empiree come la strategia del “donare vs investire”, che è diventata un argomento molto discusso fra la community verso la fine della stagione. Da una parte, si poteva donare frattalina per far avanzare la ricostruzione del Faro. Dall’altra, i giocatori potevano scegliere di investirla nel miglioramento dell’obelisco della Torre, per poi ricevere in cambio maggiori quantità di frattalina.

L’opzione di investimento era stata pensata per permettere ai giocatori che non disponevano di molto tempo per giocare, di “recuperare” se fossero tornati in gioco a metà stagione. Sentire i pro e i contro dei giocatori nel donare e nell’investire frattalina è stato molto divertente per noi, specialmente nel periodo finale.

Abbiamo imparato molto da questa esperienza con le Fondamenta empiree. Credo che questa lezione ci sarà d’aiuto nell’ideazione dei prossimi elementi con cui vogliamo mostrare ai giocatori il loro impatto sul gioco. Ora che il Faro è acceso, le Prove di Osiride ci aspettano!

Grazie della vostra presenza. Ci vediamo il 10 marzo per il lancio della Stagione dell’Intrepido e il 13 marzo per il primo week-end delle Prove.