Pubblicato il

Il Joker si unisce al kast di Mortal Kombat 11…ed è più crudele e spietato che mai!

Volete sentire una barzelletta?

Uno dei personaggi più iconici degli ultimi anni fa il suo atteso debutto in Mortal Kombat 11. Joker, il clown principe del crimine di Gotham City, porta la sua follia nell’universo narrativo dello storico picchiaduro NetherRealm Studios. Un crossover tanto pazzo quanto inatteso da parte dei fan: nonostante la crudeltà del personaggio, vista più volte sia nei fumetti DC Comics che nelle recenti pellicole cinematografiche (inclusa quella che concorre per la 92° Edizione degli Academy Awards, con ben 11 nominations), nessuno si aspettava di vedere il celeberrimo villain destreggiarsi tra Fatality, Brutality e colpi ultraviolenti impregnati di sangue e budella. Cosa aspettarsi dunque dal Joker “Versione Mortal Kombat”?

La domanda pare tanto legittima quanto, inaspettatamente, “superflua”, nel senso che il personaggio sembra perfettamente calato nel contesto narrativo e all’interno del gioco stesso, grazie a un moveset che non solo è coreograficamente interessante e piacevole da guardare, ma che è anche funzionale al gameplay del “kombattente”. Il Joker ha a disposizione un interessante set di mosse, che gli permettono di usufruire di interessanti mix-up, launcher e combo dal danno consistente. Non soltanto ciò, ma le tre varianti da competizione offrono diversi stili di combattimento, da quello più votato allo “zoning”, con più tipologie di proiettili a disposizione, a quelli più adatti allo scontro dalla media-corta distanza, con possibilità di accedere a combo più lunghe ed efficaci. Il Joker non è soltanto questo: dispone, di fatto, di alcune possibilità interessanti legate a finte e cancel che lo rendono un personaggio unico e imprevedibile nelle mani dei giocatori più esperti.

Ciò che alza davvero il livello di questo contenuto aggiuntivo è non solo la qualità del lavoro svolto da NetherRealm nel rendere efficace ed efficiente il set di mosse del combattente, ma anche nella cura riposta nel restituire agli appassionati quello che si aspettano da questa icona del mondo dell’intrattenimento. Ogni movimento e attacco del personaggio è perfettamente fedele a tutte le iterazioni più celebri (e non) del Clown Principe del Crimine. Non mancano, ovviamente, i riferimenti a Batman, con battutine e prese in giro ogni volta che si utilizza l’attacco “Pipistrelluccio”, uno dei proiettili a disposizione del kombattente. Anche le Fatality risultano perfette e ben studiate, crudeli e ironiche al livello giusto, rendendo perfino omaggio alla storia di Mortal Kombat. La vera ciliegina sulla torta è il doppiaggio italiano, con Riccardo Peroni, LA voce per eccellenza del Joker, quella che ci ha accompagnato nei nostri lunghi pomeriggi in compagnia della serie animata di Batman o nella saga di videogiochi dell’universo Arkham.

In conclusione, ci troviamo di fronte ad una grandiosa aggiunta al sempre più consistente kast di Mortal Kombat 11. I fan del folle villain si ritroveranno tra le mani non solo il Joker che hanno sempre amato, ma anche un personaggio divertente da giocare, con cui sperimentare stili di gioco diversi e alternativi. Insomma, per dirla a là Joker: questo DLC metterà un bel sorriso sul vostro bel faccino!

Articolo a cura di Jane Romero

Cosa ne pensi di questo articolo?
Accedi per commentare
0 Commenti
0 Risposte dell'autore

Storico modifiche