5 domande a Diego Campagnani, il primo giocatore al mondo di FIFA 20 su PS4

0 0
5 domande a Diego Campagnani, il primo giocatore al mondo di FIFA 20 su PS4

L’intervista della Community PlayStation a CRAZY_FAT_GAMER

Salve giocatori,

il mese di novembre ci ha portato una notizia straordinaria. Diego “Crazy_Fat_Gamer” Campagnani, del Team QLASH, con le sue ultime meravigliose prestazioni sui campi di FIFA 20 si aggiudica il primo posto del ranking mondiale PS4 di FIFA. Diego è un giocatore che già in passato aveva attirato l’attenzione di molti per il suo stile di gioco, la sua grinta e le sue vittorie. Oggi siamo qui per rendergli omaggio e porgergli i complimenti della Community per questo straordinario traguardo nella sua carriera.

Abbiamo chiesto a Diego se, visto il grande evento, fosse disponibile a concederci una piccola intervista. Ringrazio Sony PlayStation Italia, la Community Manager Federica Galati e il resto dello staff per avermi dato la possibilità di intervistare Diego Campagnani.

Scopriamo insieme tutti i segreti del campione.

PlayStation Community: Dopo anni di duro lavoro vediamo un grande traguardo nella tua carriera da Pro Player. Sei diventato la notizia del mese. Cosa si prova ad essere al primo posto nel ranking mondiale PS4 di FIFA?

Diego Campagnani: Sono sempre stato molto ambizioso riguardo la mia passione, e di conseguenza sono molto soddisfatto del mio ultimo traguardo, cioè raggiungere il primo posto nel ranking mondiale di FIFA 20. Ovviamente dopo molti anni di duro allenamento è appagante cominciare a raccogliere i frutti del proprio lavoro.

PC: Noi conosciamo il Diego Campagnani Pro Player ma cosa puoi dirci del Diegoragazzo e semplice gamer? Come è nata la passione per i videogiochi? Quando e perché hai deciso di lanciarti nel mondo dei professionisti?

DC: La mia passione per i videogiochi è iniziata all’età di 6 anni con la prima PlayStation. Giocare con il passare del tempo ha cominciato a piacermi sempre di più, così da avvicinarmi inevitabilmente al mondo competitivo e suscitare in me la voglia di confrontarmi con altri giocatori che condividevano la mia stessa passione. Di conseguenza ho iniziato a partecipare a diversi tornei sin dall’età di 15 anni con FIFA 12 e da lì è scattato il colpo di fulmine.

PC: Sappiamo anche che, dietro alla meravigliosa facciata degli eventi e-sport si nascondono tanti sacrifici, duro allenamento, tanta concentrazione e uno staff preparato.  Puoi raccontarci com’è vivere di persona tutto questo?

DC:Vivere di persona tutto questo, ovvero essere un Pro-Player,  mi rende appagato, ma dietro a tutto quello che vedono gli altri ci sono i sacrifici e ovviamente anche uno staff compatto e organizzato. Giocare per il Team QLASH mi rende felice e per me è come se fosse una seconda famiglia.

PC: Puoi raccontarci qualche qualche avvenimento che ricordi con piacere e allegria, e qualcosa che ricordi con dispiacere?

DC: Il ricordo a me più caro è sicuramente la vittoria del campionato italiano di Fifa 18, l’avvenimento che invece ricordo con l’amaro in bocca è il goal subito al 90esimo della finale nel campionato italiano di Fifa 14 che mi è costato la sconfitta.

PC: Tu e FIFA siete ormai legatissimi. Cosa ne pensa dunque un Pro Gamer di FIFA 20 e cosa ti aspetti in futuro dalla serie?

DC: Fifa 20 per me è una delle migliori versioni delle serie. Nel complesso, secondo il mio parere,  rispecchia tutti i requisiti che un gioco di calcio deve avere, ovvero una buona fase difensiva con poca cpu e un’ottima fase di costruzione offensiva. In futuro sicuramente mi aspetto un netto miglioramento del dettaglio grafico che dovremmo vedere con l’arrivo di PS5.

Nuovamente ringraziamo Diego “Crazy_Fat_Gamer” Campagnani per aver accettato di rispondere alle nostre domande. Dalla Community PlayStation gli auguriamo un grande “in bocca al lupo” per le prossime competizioni, facciamo il tifo per te… VAI DIEGO, FACCI SOGNARE!!

Articolo a cura di: Davide Sebastio