Pubblicato il

Esplorate un sistema solare che si azzera ogni 22 minuti in The Outer Wilds, in uscita questo mese

Guardate il trailer d'uscita dell'intrigante gioco a enigmi fantascientifico di Mobius Digital

Salve, viaggiatori, trasmissione in arrivo dal team di Mobius Digital! Quando abbiamo iniziato a lavorare su Outer Wilds, il nostro obiettivo era di creare un titolo in cui i giocatori potessero esplorare sistemi vasti e spaventosi senza dover stare a inseguire missioni.

Abbiamo deciso di mettere i giocatori in un mondo che non ruota intorno a loro: si tratta di un sistema solare a cui non importa della presenza del giocatore. Il vasto numero di corpi celesti che orbita intorno al sole continuerà a muoversi e a cambiare nel tempo, e starà ai giocatori decidere quando, dove e perché esplorare i misteri nascosti in ogni pianeta, satellite o stazione spaziale.

Durante l’esplorazione, i giocatori dovranno imparare a muoversi tra i pericoli dello spazio. Una delle fonti di ispirazione iniziali di Outer Wilds è stata la modalità di esplorazione realistica dello spazio vista in film come Apollo 13 o 2001: Odissea nello spazio.

Nello spazio non c’è attrito, l’ossigeno e il carburante sono limitati e i pianeti alieni ospitano pericoli letali e imprevedibili. Outer Wilds offre ai giocatori tutte queste sfide con una simulazione in tempo reale della fisica del sistema solare.

Questo sistema crea eventi imprevedibili che possono aggiungere elementi di pericolo a spedizioni per esplorare antiche rovine apparentemente tranquille. I giocatori devono usare il jetpack, l’astronave, la sonda, il traduttore, l’oscilloscopio e, soprattutto, la propria conoscenza per destreggiarsi tra i pericoli del sistema solare. Dato che i giocatori mantengono le proprie conoscenze tra un loop temporale e l’altro, recuperare nuove informazioni potrà a volte significare intraprendere viaggi letali di sola andata che istilleranno un timore esistenziale nei loro cuori.

Ogni ambiente è stato creato per adattarsi al design dei sistemi di gioco e narrativi unici. Il loop temporale di 22 minuti consente a ogni luogo nel gioco di cambiare in modo drastico e irrevocabile con il passare del tempo, dando la possibilità ai giocatori di esplorare mondi sottoposti a vari eventi catastrofici.

Brittle Hollow si sgretola in frammenti che implodono nel suo stesso nucleo, mentre gli Hourglass Twins trasferiscono un oceano di sabbia dalle rovine aride di un pianeta a una complessa rete di caverne nell’altro. Anche se questi pianeti sono più piccoli di quelli dell’universo reale, sono pieni di storia e segreti e ogni luogo è stato utilizzato in ogni dettaglio.

Mentre i giocatori scoprono segreti, svelano la storia del gioco: una rete di misteri collegati tra loro. Ogni informazione nel gioco è utile in qualche modo, non ci sono parti della storia che raccontano dettagli insignificanti.

L’avanzamento nel mondo di Outer Wilds è limitato solo dalla conoscenza dei giocatori, perciò vi consigliamo di giocare in prima persona al titolo e poi di guardare altri giocatori. Abbiamo passato più di cinque anni a creare e rifinire Outer Wilds e siamo molto emozionati di presentarlo ai giocatori PlayStation in tutto il mondo il 15 ottobre. Preparate le tute spaziali e i marshmallow perché lo spazio è oscuro e pieno di orrori.

Cosa ne pensi di questo articolo?
Accedi per commentare
1 Commenti
0 Risposte dell'autore

Boh, a giudicare dal trailer sembrerebbe un titolo che ha convinto parecchio la critica. Personalmente io ho delle riserve…

Storico modifiche