Pubblicato il

Il compositore di Days Gone seleziona le sue tracce musicali preferite dalla colonna sonora dell’avventura post apocalittica

Attenzione: contiene spoiler

Spoiler Alert: Questo post discute i principali momenti della storia da Days Gone. Se stai ancora giocando e non vuoi leggere gli eventi di tutta la sua storia, ora hai la possibilità di tornare indietro!

Per comporre le musiche di Days Gone, ho tratto ispirazione dai maestosi scenari dell’High Desert, nel Nord-ovest Pacifico, scelti da Bend Studio per ambientare il gioco.

Questa regione offre bellezze naturali straordinarie, tra foreste, montagne e cascate. Di contrasto, il terreno vulcanico può dare origine a zone più aspre, caratterizzate dalla vegetazione rada, in cui i resti delle strutture umane sono abbandonati alla pioggia, alla neve e al caldo. Durante lo sviluppo di Days Gone, Bend Studio ha impostato una direzione artistica molto raffinata, con richiami al periodo della frontiera americana.

Per questo, invece di optare per una partitura ispirata a Deacon e al suo passato da motociclista, con l’uso di chitarre elettriche o brani rock classici, ho voluto percorrere un’altra strada: creare un legame tra il giocatore e lo scenario, per immergerlo nel mondo di gioco insieme a Deacon stesso. L’ambientazione, nello specifico, mi ha ispirato una colonna sonora di genere folk Americana, in grado di far risaltare queste qualità.

Days Gone Music

Ado che questa breve selezione di brani possa far intendere in quale direzione ci siamo rivolti durante lo sviluppo del comparto musicale di Days Gone:

Track 01 | Days Gone

Days Gone Theme

Questo è il primo pezzo che ho scritto per il gioco. Il mio obiettivo era tratteggiare le atmosfere generali del viaggio di Deacon. Ma quando ci ho provato, mi sono sentito sopraffatto!

Ho quindi deciso di limitarmi a interiorizzare quello che sapevo di Deacon e della sua storia, in modo che questo guidasse la scrittura. Ho tentato di inserire un senso di speranza introspettiva e un accenno di malinconia. Il finale più oscuro, quasi macabro, vuole essere un’introduzione a questo nuovo e pericoloso mondo. Un modo per presentare la duplice natura del percorso di Deacon: la necessità di rimanere in vita e quella di trovare una ragione per andare avanti.

Track 02 | The Freakshow

I furiosi imponevano toni più tetri, più aggressivi, ma la loro musica doveva comunque correlarsi al resto della colonna sonora. Era importante, inoltre, far trasparire un velo di umanità, in quanto si tratta pur sempre di esseri umani infetti.

Al riguardo, ho usato perlopiù strumenti acustici, come il pianoforte, la chitarra e dei metalli suonati ad arco, per poi elaborarli con distorsioni e variazioni tonali. Le sezioni centrali vogliono trasmettere il terrore dell’orda, mentre la melodia ripresa al piano si ricollega alla tragedia che ha causato l’infezione della maggior parte della popolazione della Terra.

Track 03 | We’ve All Done Things

Days Gone - Iron Mike's Theme

Ho scritto questo pezzo in primo luogo come tema di Iron Mike, per riflettere le sue qualità di uomo illuminato. Iron Mike è un personaggio forte, che ne ha passate tante. È anche la voce della coscienza di Deacon, a cui suggerisce che uccidere non sempre è la risposta.

Ho usato l’organo e l’armonica per garantire una base grezza, una sorta di “canto” centrale, poi ho aggiunto le chitarre acustiche e il violino, che aumentano di intensità mentre l’orchestra li supporta. La mia speranza è che questo brano trasmetta almeno in parte la ferrea determinazione e il misurato ottimismo di Iron Mike.

Track 04 | Rest in Peace

Il collasso della società ha avuto ripercussioni diverse per ciascuno. La setta dei Requiescat in Pace, anche noti come Ripugnanti, è composta da umani non infetti che venerano i furiosi come divinità.

I Ripugnanti sono estremamente pericolosi, quindi volevo che la musica avesse un tono minaccioso e aspro, pur integrandosi con il resto della colonna sonora. Come elementi chiave, ho usato tamburi a cornice e riff di chitarra acustica piuttosto essenziali. Ho pensato che questa combinazione potesse evocare i ritmi tribali e ferali che si addicono a un simile culto.

Track 05 | Finding NERO

La musica relativa alla NERO ha caratteristiche uniche nell’economia della colonna sonora. Anche per questo brano ho usato chitarre, archi e il resto degli strumenti adottati fin qui, ma ero convinto che servissero anche dei richiami più tecnologici, quasi futuristici, e un alone di mistero.

Per questo, ho usato maggiormente il sintetizzatore, aggiungendo degli archi in crescendo e una melodia essenziale ma enigmatica, che donasse quel senso di indecifrabilità.

Track 07 | The Rager Bear

Sin dall’inizio, l’idea degli orsi infetti è risultata terrificante ai miei occhi. La musica relativa agli idrofobi prende avvio dalle tonalità dei furiosi, ma poi tutto viene amplificato.

Ho distorto il suono greve e malsano dei cimbali graffiati per creare questa sorta di ruggito, quindi ho usato ulteriori percussioni per dare il senso della massa incombente di queste creature. Gli archi crescono sempre più frenetici e spigolosi. Volevo che questo brano suonasse grezzo, pesante e incessante.

Track 08 | A Good Soldier

Days Gone - Colonel's Theme

Questo pezzo riguarda il colonnello e la sua milizia. Il colonnello è un leader rigoroso, con l’obiettivo di rimettere ordine in un mondo ormai caotico. La sua missione può sembrare nobile, ma in lui si scorgono lampi di oscurità durante l’evolversi della storia.

La musica richiedeva una gravità e una persistenza di matrice militare. Per riflettere la guida e l’autorità del colonnello ho usato delle percussioni decise, marziali, oltre a una melodia dai toni bassi. Quanto potrà spingersi oltre per ottenere quello che vuole?

Track 10 | I Remember

Questo brano vuole raccontare la vita di Deacon prima dell’epidemia e del successivo collasso della società. Volevo che la musica fosse malinconica, ma comunque intrisa di speranza, e che riflettesse la determinazione di Deacon. Il suo è un percorso umano complesso, durante il quale cede al rimpianto.

John Garvin, direttore creativo di Bend Studio, è riuscito a infondere straordinarie sfumature nella storia di Days Gone. Questa ha reso brani di questo genere molto complicati da scrivere, eppure altrettanto appaganti.

Track 13 | Promises and Regrets

Ho scritto questo pezzo per quello straordinario momento del gioco in cui Deacon e Sarah si ritrovano. Questo nuovo incontro, tuttavia, non si risolve com’era lecito attendersi. Ho molto amato la complessità di questa scena scritta da John. Volevo che la fase iniziale sembrasse quasi rallentata. Deacon ha realmente visto Sarah di fronte a lui?

Ma intuiamo presto che la Sarah che incontra non è la stessa che abbiamo conosciuto nelle fasi precedenti. Ora è assolutamente concentrata sul suo obiettivo: “vincere” la guerra contro l’infezione dei furiosi. Per questo, non vuole fuggire con Deacon. Per lui, è un evento scioccante e doloroso.

Finalmente si sono ritrovati, ma è impossibile riprendere da dove si erano lasciati. Ho costruito la prima metà di questo pezzo sul tema di Sarah, con un arrangiamento leggero basato sulla chitarra acustica e accenni di archi. In principio può sembrare un incontro felice, ma poi la musica vira verso una replica più fredda e distante del tema di Days Gone, quando Deacon comprende che non sta accadendo quello che sperava.

Track 17 | Sarah’s Theme

Days Gone - Sarah's Theme

Questo è il tema dell’amore tra Deacon e Sarah. Volevo che la musica ci riportasse al primo periodo della loro relazione, prima dell’infezione, ma anche che evocasse il loro legame anni dopo, mentre sono impegnati a combattere insieme.

Ho usato un semplice motivo al piano e alcuni inserti di chitarra acustica per evocare un’atmosfera da sogno. Poi il brano prosegue introducendo con una chitarra acustica la melodia di Sarah. Quest’ultima e il tema di Days Gone sono strettamente correlati. Volevo che i due brani avessero un forte legame, per riflettere quello che vediamo in Deacon e Sarah.

Inoltre, l’obiettivo era creare un netto contrasto con il resto della colonna sonora. La loro relazione è la luce che spinge Deacon ad andare avanti. Il tema cresce di intensità fino a proporre con toni trionfali la melodia di Sarah, attraverso archi, percussioni, chitarre e il motivo al piano iniziale. Probabilmente è il brano più positivo dell’intera partitura. La mia speranza è che il giocatore possa percepire attraverso di esso il potente vincolo che lega Deacon e Sarah.

Track 19 | Never Give Up

Questa è un’altra scena chiave, in cui Deacon apprende che Sarah non sta lavorando a un metodo per uccidere i furiosi, ma per curarli. Deacon rimane colpito e insiste che Sarah prosegua nelle sue ricerche. Volevo che la musica rappresentasse un grido di guerra, ma avesse anche aspetti più intimi.

Ho usato gli accordi iniziali del tema di Days Gone insieme a una delicata melodia di violoncello quando Deacon comprende l’importanza del lavoro di Sarah e la spinge ad andare avanti. Si tratta di un momento speciale, in cui Deacon rivaluta fortemente la passione di Sarah nella ricerca della cura, mentre Sarah si sente compresa e supportata da lui.

L’idea era che il giocatore percepisse questa vicinanza, quindi ho virato verso una chitarra acustica più soft, con gli archi che replicano un altro passaggio del tema di Days Gone. A seguire, queste sensazioni svaniscono e gli archi si ritagliano una sezione in staccato mentre Deacon e Sarah, ora in piena fiducia, concordano il piano di andare verso nord, rischiando la vita per essere liberi e stare insieme.

Quando Deacon va via, Sarah lo ringrazia e lui risponde nuovamente “Sissignora”. Ma questa volta è come una sorta di gioco amoroso tra i due. Credo sia un momento magnifico, molto dolce, che nel finale ho voluto sottolineare con chitarra e piano, lievemente, riprendendo un’altra volta il tema del gioco.

Track 21 | Why We Fight

Questo brano accompagna un momento molto triste del gioco, quando Deacon crede che Boozer sia morto, che si sia sacrificato per sconfiggere la milizia del colonnello. Volevo che il giocatore percepisse tutta la gravità di questo momento.

Deacon e Boozer sono come fratelli, quindi Deacon ha il cuore in pezzi al pensiero di averlo perso. Qui ho optato per un arrangiamento semplice del tema di Days Gone, che inizia delicatamente e poi cresce di intensità con gli archi e una variazione della melodia con il violoncello. Sin dal principio, la mia speranza era di infondere nel tema di Days Gone un elemento di malinconia e introspezione. E questa è senza dubbio la versione del tema nella sua variante più triste.

0 Commenti
0 Risposte dell'autore

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Storico modifiche