10 miglioramenti apportati dai creatori di Burnout alla classica formula basata su corse aggressive del loro nuovo titolo Dangerous Driving

2 0
10 miglioramenti apportati dai creatori di Burnout alla classica formula basata su corse aggressive del loro nuovo titolo Dangerous Driving

Carcasse permanenti, auto speciali, integrazione con Spotify, modalità di gioco online... e tanto altro ancora

Anche se non hai mai sentito parlare prima di Three Fields Entertainment, probabilmente conosci alcuni dei nostri progetti precedenti: nel 2000 abbiamo dato vita alla serie Burnout e siamo stati rispettivamente Direttore creativo (Alex) e Produttore esecutivo (Fiona) di ogni titolo della saga.

Nel 2013 abbiamo lasciato la Electronic Arts per poi fondare, nel 2014, Three Fields Entertainment. La nostra azienda di 7 persone è tornata all’atmosfera degli inizi, in cui un team appassionato collaborava quasi come una band musicale più che come un normale team di sviluppo.

A tutt’oggi abbiamo pubblicato quattro titoli, dei quali Dangerous Driving è senz’altro quello più emozionante, trattandosi di una sorta di ritorno alle origini di un genere che adoriamo e che ci ha sempre appassionati.

TITLE

Ogni genere ha i propri pilastri fondamentali che si trasformano spesso in standard aurei da applicare a tutti i titoli seguenti. I giochi che abbiamo sviluppato hanno influito notevolmente sulla creazione di una lista di ingredienti principali del genere “aggressive racing” basato sulle corse competitive e aggressive.

Sono passati oltre 10 anni da quando abbiamo sviluppato il nostro ultimo titolo di questo genere, quindi crediamo che sia appropriato elencare 10 accorgimenti tramite i quali abbiamo reinterpretato questa categoria videoludica, anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie:

1. La più ampia gamma di modalità di gioco della categoria

Dangerous Driving contiene 9 diverse modalità di gioco per giocatore singolo, concatenate in una serie di 69 eventi successivi. Abbiamo elencato le nostre modalità di gioco preferite di tutti i titoli usciti nel corso degli anni e abbiamo deciso di includerle TUTTE: una modalità in cui le eliminazioni ti consentono di aumentare la velocità, una modalità a eliminazione in cui dovrai letteralmente lottare per la sopravvivenza nell’arco di 5 giri e in cui l’ultimo pilota viene eliminato alla fine di ogni giro; una modalità 1 contro 1 in cui l’avversario ha una macchina più veloce e l’unico modo per vincere è eliminarlo a più non posso; gran premi da 3 gare; la modalità “inseguimento” in cui assumi il ruolo della polizia; la modalità sopravvivenza in cui dovrai sopravvivere a una corsa contro il tempo e contro il traffico (basta uno scontro e la partita è persa). Ritorna anche la modalità preferita di questo genere, vale a dire la modalità Road Rage… ma con alcune nuove regole (vedi punto 4).

2. Carcasse permanenti

Una delle cose che preferiamo della possibilità di tornare a lavorare su questo genere è la potenza dell’hardware di PlayStation 4 che ci permette di considerare elementi prima assolutamente impensabili, tra cui la permanenza delle carcasse dei veicoli a schermo. Ogni volta che elimini un giocatore, la carcassa del suo veicolo resta sulla strada, rendendo ogni giro sempre più pericoloso. Non vediamo l’ora di scoprire le incredibili conseguenze di questa modifica sulle modalità di gioco online (vedi punto 10)!

 

3. Nuove eliminazioni

Non avremmo potuto inserire le carcasse permanenti senza consentirne l’utilizzo come varianti per schianti ed eliminazioni. Fai schiantare un avversario contro una carcassa permanente e otterrai una Eliminazione sfasciacarrozze; schiantatici tu e sarà uno Schianto nervoso. E credi a noi: avrai i nervi a fior di pelle all’ultimo giro mentre cercherai di mantenere la prima posizione sperando di non trovarti davanti una carcassa pronta a metterti fuori gioco.

 

4. Modalità familiari, nuove regole

La modalità Road Rage è tornata, ma desideravamo introdurre alcune nuove regole che la rendessero ancor più coinvolgente specialmente negli eventi avanzati. Quante eliminazioni otterrai se non potrai tamponare gli avversari o se conteranno solo le eliminazioni tramite il traffico? La sfida si farà davvero complessa… non vediamo l’ora di vedere le classifiche delle eliminazioni tramite il traffico. In ufficio siamo arrivati a un massimo di 10!

5. Modalità “a inseguimento” con un massimo di 5 veicoli bersaglio ​

Ci divertiamo sempre a giocare nel ruolo della polizia. È un tema che ritorna spesso nei nostri titoli ed è una delle ragioni per cui abbiamo reso la nostra versione di Need for Speed una specie di rivisitazione del classico Hot Pursuit.

All’inizio del gioco affronterai un veicolo, ma con il passare del tempo sbloccherai auto della polizia migliori e affronterai di conseguenza avversari più veloci e numerosi. Si tratta una modalità molto emozionante giocata sui tracciati “da punto a punto”: dovrai fermare tutti i bersagli prima di raggiungere il traguardo.

 

6. Auto pensate specificamente per ciascuna modalità ​

Dans ce genre de jeu, les véhicules sont parfois toujours un peu les mêmes et les différents modèles ont des stats très similaires. Dans Dangerous Driving, nous voulions que le choix des voitures ait un peu plus de sens.

A volte, nei giochi di questo tipo i veicoli rischiano di sembrare tutti uguali, o meglio, modelli esteticamente diversi ma con statistiche molto simili. In Dangerous Driving volevamo rendere la scelta dell’auto più significativa.

La versione modificata di ciascuna auto, per esempio, ottiene e utilizza il boost molto più rapidamente delle altre, rendendola perfetta per gli eventi “heatwave” (vedi punto 8).  I veicoli avanzati sono più forti, colpiscono più duro e subiscono meno danni. I prototipi sono invece i “migliori” nel senso che sono i più veloci ma, avendo una scocca in fibra di carbonio, sono anche i più fragili. Non volevamo che esistesse un’auto davvero “migliore” nelle modalità di gioco online (vedi punto 10). Potrai scegliere di volta in volta la tua auto in base alla modalità da affrontare e al tuo stile di gioco.

7. IA basata sulle prestazioni reali dei giocatori

Un altro elemento classico del genere è una IA progettata per avere un livello simile a quello del giocatore e offrirgli dunque una sfida interessante. In Dangerous Driving abbiamo utilizzato le prestazioni reali dei giocatori per “insegnare” all’IA a guidare. In molte modalità l’IA gareggia in base a un tempo ottenuto da un giocatore reale (per esempio, in Face-Off), dando il massimo proprio come ha fatto il giocatore utilizzato per creare i loro dati, generando così un’esperienza estremamente intensa. L’unico modo per fermarli è eliminarli in continuazione!

8. Modalità delle quali non conosciamo davvero il limite

Tornando al tema delle auto create appositamente per affrontare determinate modalità, se utilizzerai un’auto modificata nella modalità “heatwave” otterrai un vantaggio unico e molto speciale. Gli eventi heatwave sono classici eventi di gara (simili alle gare di Burnout 2) in cui lo scaricamento di un’intera barra del boost in un colpo solo la farà ricaricare immediatamente, consentendoti di concatenarne l’uso in continuazione. I veicoli modificati sono l’ideale per questa modalità, dato che ottengono e utilizzano il boost più velocemente e possono quindi concatenarlo più in fretta. Ogni concatenazione eseguita con successo aggiungerà 3,2 km/h alla tua velocità massima… fino a quando non ti schianterai. Forse ti stupirà sapere che non sappiamo quale sia il limite, dato che ci siamo sempre schiantati dopo un massimo di 30 o 35 concatenazioni! Non vediamo l’ora di vedere qualche video YouTube che testimoni il record massimo a cui sono riusciti ad arrivare i giocatori!

 

9. Integrazione con Spotify

Siamo sempre stati convinti che la musica di sottofondo sia una scelta estremamente personale; ecco perché volevamo integrare Spotify e fornire così ai giocatori una possibilità di scelta virtualmente infinita. Autorizza il tuo account Premium di Spotify nel menu Audio e potrai scegliere la musica da ascoltare nel gioco. Segui l’account di Spotify del team di sviluppo (“Three Fields”) o scegli la tua playlist personale (a noi piace tantissimo la playlist di Spotify “Songs to Sing in the Car”).

10. Jeu en ligne

Un mese dopo il lancio rilasceremo un DLC che aggiungerà la componente online al gioco. Non vediamo l’ora di trasferire tutte le novità elencate nell’arena online: saranno disponibili gare online, Road Rage, carcasse permanenti, Eliminazioni sfasciacarrozze e Schianti nervosi!

Dangerous Driving sarà disponibile per PlayStation 4 il 9 aprile. Puoi effettuare il pre-ordine fino all’8 aprile, ricevendo un’auto esclusiva, disponibile solo a chi effettuerà il preordine digitale.

I commenti sono chiusi.

2 Commenti

  • Velocissimo e frenetico sì, ma non strabiliante graficamente calcolando che parliamo dei creatori di Burnout.