Pubblicato il

Come Capcom ha ridisegnato Leon Kennedy, Claire Redfield and Racoon City di Resident Evil 2 con il potente Re Engine

Il cast iconico e le ambientazioni del remake dell'horror new-gen vengono rivisti per una versione fotorealistica del classico del gioco.

Abbiamo un mucchio di nuove informazioni su Resident Evil 2 direttamente dal produttore del gioco, Yoshiaki Hirabayashi che ci sono state appena rivelate al panel di Resident Evil al Comic-con di San Diego!
Il remake di un vero classico non è un’impresa facile, ma il talentuoso team di Capcom dietro l’imminente Resident Evil 2 è certamente all’altezza della sfida.
Originariamente rivelato con il video “WE DO IT” che è diventato famoso tra i fan, Hirabayashi ha spiegato come questa nuova versione di Resident Evil 2 esista a causa della travolgente richiesta dei fan. Questo non è solo un remake, è  una riprogettazione completa di Resident Evil 2, compreso l’iconico dipartimento di polizia di Raccoon City e la circostante Raccoon City.

Leon Kennedy

A proposito, uno degli argomenti trattati è stato il look più giovane di Leon in Resident Evil 2. Rispetto ai capitoli successivi, l’obiettivo era di dargli un aspetto più fresco, da principiante, in contrasto con l’eroe che diventerà più avanti nella serie.
Famoso per aver avuto uno dei peggiori primi giorni sul lavoro nella storia (hanno cancellato la sua festa di benvenuto e tutto il resto), si è pensato molto a come avrebbe funzionato il nuovo look classico di Leon con la moderna grafica fotorealistica.
Di conseguenza, il team ha creato una versione fisica del costume di Leon, utilizzando la tecnologia della fotogrammetria per eseguire la scansione dei suoi vestiti nel gioco e ha aggiunto piccoli dettagli e modifiche in seguito.

Claire Redfield

TITLE

Resident Evil 2 non è complete senza Claire, la nostra eroina che viene a Raccoon City alla ricerca di suo fratello Chris. Il design aggiornato di Claire utilizza la stessa tecnologia, scansionando un costume del mondo reale per catturare ogni dettaglio del suo vestito.
Il team ha discusso molto su come realizzare il suo nuovo look, e quanto avrebbe dovuto mantenere le sue caratteristiche rispetto all’originale Resident Evil 2 di PlayStation.
Alla fine, il team ha deciso di lavorare su di un aspetto che che si sarebbe allineata con la scena iconica di Claire che entrava a Raccoon City con la sua moto. Il team è estremamente soddisfatto del progetto finale, e spero che piaccia anche a tutti voi!

Raccoon City

Anche per la città, la squadra si è focalizzata su due aspetti principali: la visualizzazione dell’umidità e la paura del buio.
Utilizzando il potente RE motore il team è stato in grado di raggiungere l’obiettivo di creare il senso di terrore attraverso questi segnali visivi. Gli eventi di Resident Evil 2 si svolgono durante una giornata piovosa a Raccoon City, causando pozzanghere e allagamenti in alcune parti della città, mentre altre aree sono ricoperte dalle grottesche conseguenze degli scontri con gli zombie e altri orrori che si annidano nell’oscurità.
Non sarebbe Resident Evil 2 senza zombies! Hirabayashi e il team hanno discusso su come realizzare il flagella degli zombie nel remake.
In poche parole, volevano creare qualcosa di mostruoso da cui non avresti mai voluto farti mordere. A tal fine, gli zombi sono stati creati basandogli sugli aspetti dell’umidità e oscurità, assicurando che ogni incontro fosse teso come quello precedente.
Speriamo che vi sia piaciuto questo nuovo special look di Resident Evil al San Diego Comic-Con. Raccoon City è pronta per darvi il benvenuto a braccia aperte quando Resident Evil 2 arriverà su PlayStation 4 il 25 gennaio 2019.

1 Commenti
0 Risposte dell'autore

Sembra stia venendo su davvero bene questo remake. Comincio a pensare che l’idea di rifarlo non sia stata poi così sbagliata…

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Storico modifiche