Pubblicato il

Il pirotecnico platform 3D Skylar & Plux: Adventure on Clover Island approda su PS4

Un revival dei classici platform del passato, disponibile in digitale dal 19 maggio

Cari fan PlayStation, buongiorno! Sono George di Grip Digital, una società con sede nella magnifica città di Praga, in Repubblica Ceca. Ci siamo alleati con Right Nice Games, un piccolo ma talentuoso team di sviluppo di Stoccolma, e abbiamo dato il nostro meglio per realizzare il loro titolo di debutto, Skylar & Plux: Adventure on Clover Island, una rievocazione nostalgica dello storico genere dei platform 3D.

Oggi siamo davvero contenti perché Skylar & Plux: Adventure on Clover Island è pronto per il lancio del 19 maggio su PlayStation Store!

Skylar & Plux: Adventure on Clover Island è un vivace platform 3D che omaggia i classici di un genere molto popolare nel decennio scorso, combinando gameplay tradizionale, gustosi gadget e una storia scanzonata, il tutto in una cornice magnifica che rievoca le avventure dell’infanzia.

Il gioco è ambientato tra i paesaggi variopinti e la rigogliosa vegetazione dell’esotica Clover Island. Skylar Lynxe, una lince con un misterioso braccio robotico e protagonista principale della storia, e Plux Owlsley, inseparabile aiutante, devono fermare un malvagio industriale che vuole conquistare Clover Island.

La vostra missione è semplice: dovete farvi strada attraverso quattro ambienti diversi suddivisi in una decina di livelli, affrontando mostri, superando vulcani e crepacci, con l’aiuto di un’ampia scelta di armi e gadget da potenziare, salvando così l’isola dalla distruzione!

TITLE

In Skylar & Plux troverete tutto il classico repertorio di mosse dei platform. Potrete saltare, produrvi in salti doppi e attacchi rotanti. Andando avanti coi livelli potrete sbloccare tanti nuovi gadget, come per esempio il jetpack, che aumenta le capacità di salto. Al di là di queste meccaniche tipiche dei platform, nel gioco troverete anche dei rompicapi non dissimili da quelli delle tradizionali avventure grafiche.

Skylar & Plux è una miscela di tutti i classici platform 3D usciti a cavallo tra gli anni 90 e il 2000. Ce n’è per tutti i gusti: che il vostro platform preferito sia Mario, Jak and Daxter, Spyro o un altro, troverete qualcosa che faccia per voi in Skylar & Plux!

TITLE

Ma mi fermo qui perché non voglio rovinarvi la sorpresa. Se ciò che avete visto finora vi piace, allora non fatevelo sfuggire quando uscirà. Speriamo che giocando a Skylar & Plux vi divertiate quanto l’abbiamo fatto noi nel realizzarlo. Non vediamo l’ora di sapere che ne pensate. La vostra opinione conta tantissimo per noi, quindi sentitevi libri di contattarci, sia coi commenti qui sotto che attraverso le nostre pagine social, per condividere con noi impressioni e idee.

G

3 Commenti
0 Risposte dell'autore
1

Tradotto: prendete il primo Jak&Daxter, aggiungetegli parte di Yooka-Laylee e un po’ di Banjo&Kazooie, rendete i movimenti e le animazioni imbarazzanti (cavolo, il gatto pare pattinare, non correre) per i nostri tempi, abbassate i toni della grafica (nel senso di renderla peggiore, comparata ai giochi citati) ed eccovi Skylar & Plux! Ma ehi, almeno sono 60 frame al secondo… anche se non sempre!

Scherzi a parte, la gente è ormai abituata a standard abbastanza alti anche per gli indie, tralasciando i vari giochi con pixelloni. Quindi avrebbero potuto migliorare sto gioco un po’ di più. Per carità, capisco il lavoro che ci sta dietro, ma quando viene presentato un prodotto inferiore rispetto a quelli già sul mercato i produttori devono essere pronti a ricevere anche le critiche. Per quanto mi riguarda, avrebbe potuto essere un “bel clone” dei giochi che ho menzionato, ma da quello che vedo è solo un clone… inferiore.

Completamente d’accordo con te. I rimandi a Jak & Daxter, il recente Yooka-Laylee e anche Ratchet & Clank sono evidentissimi e mi sembra proprio che i developer non abbiano fatto nulla per nasconderli.

Purtroppo anche a me il video non ha dato segnali incoraggianti riguardo le animazioni (ho pensato la stessa cosa tua in merito al movimento di Skylar) e la grafica, seppur colorata, non sembra sfruttare appieno PS4. Da un team indie non si pretende la luna, ma anche The Last Tinker mi sembrava più in palla sul fronte tecnico.

Critiche a parte, sono felice di rivedere i cari vecchi platform 3D. Nella generazione precedente si son visti praticamente solo giochi realistici e un po’ di fantasia e spensieratezza non guasta di certo!

1.2

Vero, una cosa che mi rende particolarmente contento è che molti sviluppatori stiano prendendo la strada, quasi abbandonata, dei platform 3D. Aspetto con ansia Crash, anche se non esattamente “nuovo” 😉

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Storico modifiche