Pubblicato il

Trucchi e consigli per The Caligula Effect, GdR in arrivo su PS Vita la prossima settimana

oltre 500 personaggi con cui instaurare relazioni

Il Club Go-Home è tutto tranne che un noioso gruppo di studio per ottenere crediti scolastici aggiuntivi. Per nulla. È formato da ragazzi che hanno compreso che la loro intera realtà non è altro che una simulazione digitale controllata dalla scintillante idol virtuale μ. Preparatevi quindi a farvi strada con la forza tra liceali inferociti e produttori musicali poco raccomandabili, perché The Caligula Effect arriverà in Europa il 9 maggio, esclusivamente su PS Vita! Sarà disponibile in un bundle digitale che includerà, oltre al gioco, un tema per PS Vita dedicato a μ e ad altri personaggi della storia, 19 avatar e un pacchetto DLC con costumi da bagno!

The Caligula Effect conterà su oltre 500 personaggi con cui instaurare relazioni, sul coinvolgente sistema di combattimento ribattezzato “Catena immaginaria”, su una colonna sonora curata da autori giapponesi come OSTER project, 40mP, 164 e cosMo@Bousou-P, e su una trama (scritta da un veterano della serie Persona, Tadashi Satomi) che tratta temi tutt’altro che banali, come i traumi psicologici. Insomma, un’occasione perfetta per estraniarsi qualche ora dalla realtà per chiunque voglia vivere una nuova avventura JRPG su Vita. E considerato che non abbiamo alcuna intenzione di mandarvi a combattere per la libertà senza fornirvi prima il nostro contributo, ecco a voi alcuni utili consigli:

TITLE

1. Evitate i combattimenti non necessari

Progredendo nella trama, i nemici tenderanno a raggrupparsi sempre più spesso, nel tentativo di impedire i vostri progressi. In questi casi, può essere utile evitare di entrare nel loro campo visivo, per continuare il viaggio indisturbati. Mantenersi vicini ai muri del dungeon è una strategia efficace, che potrebbe persino salvarvi la vita in qualche occasione!

2. Sfruttate l’Effetto percezione

Se un gruppo di nemici si rivelasse troppo complicato da evitare, affrontarne uno solo alla volta potrebbe essere l’unica alternativa. Premendo il tasto X potrete attirare l’attenzione di un singolo bersaglio. L’Effetto percezione non è solo utile per evitare questo genere di “posti di blocco”, ma anche per avere l’opportunità di attaccare per primi, iniziando la battaglia con un valore di rischio più elevato.

3. Approfondite le vostre conoscenze

Scoprire le vicende personali dei membri del Club Go-Home vi farà comprendere meglio chi siano fuori dal mondo virtuale di Mobius. Per approfondire le loro storie personali, non dovrete solo avanzare nella trama principale, ma anche accrescere la vostra affinità con i singoli membri del club. Anche μ ha la sua storia personale, composta da frammenti di ricordi che si manifestano nel mondo di Mobius. Non sottovalutate ciò che ha da dirvi!

4. Chiedete aiuto alla community

Con tutti questi nemici da affrontare, studenti da conoscere e traumi da risolvere, si può essere sopraffatti dagli elementi a cui rivolgere la propria attenzione. Per fare il punto della situazione sulla trama principale, potrete usare la chat del Club Go-Home. Aria sarà più che lieta di elargirvi qualche utile consiglio per farvi tornare sulla strada giusta.

TITLE

5. Meraviglie di smeraldo

In giro per Mobius si celano delle scintille verdi che vengono chiamate “meraviglie del mondo”. Osservare questi piccoli bagliori vi farà ottenere punti utili ad acquisire nuove e potenti abilità. Alcune di esse servono anche come punto di risoluzione per le quest dei traumi, per cui vi consigliamo di prendere nota della loro posizione a seconda dei vostri progressi nella trama. Cercate di trovarle tutte, perché alcune potrebbero persino condurvi a una ricompensa mondiale!

6. L’enigma della ricompensa mondiale

Ottenere l’accesso a una ricompensa mondiale può sembrare un’impresa ardua, considerato che per alcune parole le probabilità di acquisizione sono circa una su diecimila. Da soli è senza dubbio una missione che incute timore, ma con l’ausilio degli altri giocatori e grazie alla magia di Internet, sarete sicuramente in grado di scoprire le meraviglie nascoste di Mobius.

7. A caccia di Stigma

Esistono tre categorie di Stigma: i manifesti, che rappresentano le vostre armi; i principi fondanti, che vi forniranno delle difese; e gli accessori, rappresentati dai ricordi traumatici. Ciascuno Stigma fornisce una serie di effetti positivi o abilità speciali, permettendovi di personalizzare il vostro gruppo in molti modi diversi. In alcuni casi, potrebbero anche essere la chiave per risolvere una quest dei traumi, per cui vi consigliamo di raccoglierne il più possibile!

8. Circondatevi di amici potenti

Chiacchierare e fare amicizia con 500 personaggi non giocanti può avere i suoi vantaggi. Potrete invitarli a partecipare alla vostra avventura, in modo da avere il supporto di alleati che potrebbero essere addirittura più potenti dei membri stessi del Club Go-Home. Sfruttate gli oggetti che forniscono il bonus nascosto “Affascinato” per accrescere l’affinità con questi personaggi più velocemente.

9. I legami di causa ed effetto e le ricompense che ne derivano

Risolvere una quest dei traumi vi farà guadagnare alcune potenti abilità passive, alle quali potrete accedere dal pannello dei legami di causa ed effetto. Molte di queste abilità sono legate direttamente al protagonista o ai singoli membri del Club Go-Home, per cui è utile accumularne il maggior numero possibile per avere un vantaggio ulteriore nell’affrontare i nemici più temibili! Utilizzare i legami di causa ed effetto può servire come riferimento per risolvere le quest dei traumi più impegnative, oltre che come guida per completare la quest dei trofei!

TITLE

10. Fuga per la vittoria

Per alcune battaglie un approccio estremamente aggressivo può funzionare, ma con le adeguate manovre evasive è possibile ottenere una perfetta sconfitta da un turno. Potete riuscirci sfruttando l’abilità di corsa sulla ruota delle abilità della categoria Effetto affetto. Il risultato finale giustifica questa piccola perdita di tempo!

0 Commenti
0 Risposte dell'autore

Dopo 30 giorni dalla pubblicazione di un post, non sarà più possibile lasciare commenti.

Edit history